Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
25 Luglio 2021- Aggiornato alle 00:44

Modena, Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali: in un anno 109 visite collegiali e 211 visite di controllo

MODENA- Nel luglio del 2019 nasceva in Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena il Percorso Diagnostico Assistenziale (PDTA) per le donne affette da neoplasia dell’endometrio e della cervice uterina. Spiega una nota:

Nonostante la pandemia, alla fine del 2020, dopo i primi diciassette mesi dalla nascita formale, il PDTA ha lavorato a pieno regime. La nascita del PDTA ha coronato un’esperienza di oltre 15 anni di presa in carico delle donne affette da patologia onco-ginecologica, gestite in ambito multidisciplinare integrato da un gruppo di professionisti coinvolti nella gestione diagnostica e terapeutica di tali patologie.

Il team multi disciplinare, di cui è responsabile il prof. Fabio Facchinetti, Direttore della Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia, è guidato dai responsabili operativi dott. Roberto Sabbatini (DH Oncologia), dott.ssa Ilaria Di Monte (UOC Ginecologia) e dott.ssa Giuseppina De Marco (UOC Radioterapia). Il gruppo è costituito da anatomo-patologi, radiologi, medici nucleari, ginecologi, oncologi, radioterapisti e anestesisti

Nonostante la pandemia – ha spiegato il prof. Fabio Facchinetti – il gruppo ha lavorato a pieno regime ed in sicurezza, ottenendo ottimi risultati sia dal punto di vista del tempo diagnostico e terapeutico, sia nella presa in carico delle pazienti durante il percorso”. Dal luglio 2019 al dicembre 2020 sono state eseguite 320 visite collegiali (di cui 109 prime viste del PDTA e 211 visite di controllo del PDTA), 70 incontri di discussione interdisciplinare e più di 200 casi discussi.

Dal punto di vista chirurgico ginecologico – continua Facchinetti – è risultato fondamentale l’utilizzo del linfonodo sentinella, una tecnica sviluppata e implementata dalla Dott.ssa Di Monte in collaborazione con gli anatomo patologi e la chirurgia senologica del prof. Giovanni Tazzioli. Tale procedura permette di ridurre il numero delle linfoadenectomie, rendere gli interventi meno invasivi e ridurre le complicanze con degenze più brevi”.

In ambito oncologico – aggiunge il dottor Sabbattini – grazie alla collaborazione con la dott.ssa Stefania Bettelli, responsabile di Struttura Semplice Dipartimentale di Patologia Molecolare e Medicina Predittiva, sono in fase di implementazione le indagini molecolari finalizzate ad una miglior caratterizzazione prognostica delle neoplasie ginecologiche con un’individualizzazione della terapia al livello dello stato d’arte”.

Nel trattamento radioterapico della patologia – spiegano la dott.ssa De Marco e il dott Scicolone, – è fondamentale la nostra capacità di utilizzare terapie sempre più mirate. Oltre la radioterapia esterna avanzata (IGRT, IMRT) è imperativa l’uso della radioterapia interna, la cosidetta “Brachiterapia” cervico-vaginale,potenziata grazie anche alla proficua collaborazione con il Dr. Alberto Andreotti della Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione 1, dal prof. Massimo Girardis e con i colleghi della ginecologia, dott. Giovanni Grandi. “La brachiterapia cervico vaginale interstiziale è la radioterapia interna cui una sorgente di radiazioni è collocata all’interno o vicino alla zona da trattare. Essa ci consente di ottimizzare i trattamenti sulle neoplasie cervicali più complessi che richiedono una grande expertise da parte del personale coinvolto e una grande collaborazione interdivisionale

Il PDTA si avvale di un protocollo con i colleghi del Servizio di Struttura Semplice Dipartimentale Malattie del Metabolismo e Nutrizione clinica per ottimizzare la gestione del counselling nutrizionale nelle pazienti affette da neoplasie ginecologica che eseguono tali trattamenti. Nel trattamento delle neoplasie cervicali in stadio avanzato è stata potenziata l’attività di brachiterapia cervico-vaginale.

 

Le patologie trattate

La neoplasia dell’endometrio, tessuto interno dell’utero, è il più frequente tumore ginecologico nei paesi industrializzati, occupando il terzo posto tra le cause di cancro nella donna, dopo il tumore della mammella, del colon e del polmone. È tipico della post menopausa e il picco di incidenza si ha tra i 50-70 anni (Dati AIRTUM 2020)I fattori di rischio sono i regimi alimentari scorretti e stili di vita sedentari, causa di obesità e sovrappeso. La prevenzione primaria del carcinoma dell’endometrio quindi si attua prevalentemente nella correzione di stili di vita con riduzione di cibi ad alto contenuto di grassi saturi e zuccheri, dieta povera di fibre e ad alto apporto calorico e stimolo dell’attività fisica.

Il tumore della cervice uterina (o del collo dell’utero) è la quinta neoplasia più frequente tra le donne sotto i 50 anni, dopo quelle al seno, tiroide, melanoma e colon-retto, attestandosi al 4%; complessivamente rappresenta l’1.3% di tutti i tumori femminili diagnosticati (Dati AIRTUM 2020) con una sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi stimata intorno al 68%. La malattia colpisce il segmento che pone in collegamento il corpo dell’utero con la vagina; la prevenzione passa attraverso la vaccinazione contro il papillomavirus umano (Hpv), oggi offerta gratuitamente dal Servizio Sanitario Nazionale. ll Pap-test, l’Hpv-test e la colposcopia sono gli esami in grado di riconoscere le lesioni pre-cancerose in modo tale da poterle trattare precocemente. Sono considerati fattori di rischio per la malattia anche il fumo di sigaretta e la familiarità. Secondo alcuni studi, inoltre anche l’obesità aumenta la probabilità di ammalarsi, mentre l’allattamento al seno sembrerebbe giocare un ruolo protettivo.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    A Bastiglia inaugurato l'orto contro il bullismo
    Un vero progetto di socialità e di coesione sociale che si pone come obiettivo quello di fare comunità.[...]
    In bici per tutta la regione per condividere il basket inclusivo: Alessandro Colombi è partito da Concordia
    Percorrerà oltre 1.200 km e affronterà 18.000 metri di dislivello. Le tappe saranno l’occasione per condividere il progetto con i sindaci e le realtà inclusive dei territori attraversati.[...]
    Camposanto, manutenzione straordinaria del manto stradale
    I lavori hanno interessato il tratto compreso dal Km 19+433 al Km 19+889 in località Passovecchio[...]

    Curiosità

    A Bastiglia inaugurato l'orto contro il bullismo
    A Bastiglia inaugurato l'orto contro il bullismo
    Un vero progetto di socialità e di coesione sociale che si pone come obiettivo quello di fare comunità.[...]
    In bici per tutta la regione per condividere il basket inclusivo: Alessandro Colombi è partito da Concordia
    In bici per tutta la regione per condividere il basket inclusivo: Alessandro Colombi è partito da Concordia
    Percorrerà oltre 1.200 km e affronterà 18.000 metri di dislivello. Le tappe saranno l’occasione per condividere il progetto con i sindaci e le realtà inclusive dei territori attraversati.[...]
    Vini, frutta, miele e formaggi: li offrono gli agricoltori sulle spiagge romagnole e dei lidi ferraresi
    Vini, frutta, miele e formaggi: li offrono gli agricoltori sulle spiagge romagnole e dei lidi ferraresi
    Iniziativa della Cia Agricoltori italiani d’intesa con il Sindacato balneari, che prevede l’arrivo dal mare delle eccellenze agroalimentari trasportate da un moscone – pattìno. [...]
    Mirandola, geologo lascia il lavoro per stare coi figli a tempo pieno: "Rompo i pregiudizi, ma che fatica!"
    Mirandola, geologo lascia il lavoro per stare coi figli a tempo pieno: "Rompo i pregiudizi, ma che fatica!"
    Andrea Pivetti, 42 anni: "Prima ero abituato a gratificazioni, risultati, all’approvazione della gente, ad uno stipendio… mentre mi sono subito reso conto che manca una cultura che sponsorizzi e gratifichi questo ruolo"[...]
    Medolla, rifiuti alla "Chico Mendes": la proposta sui social di una medollese
    Medolla, rifiuti alla "Chico Mendes": la proposta sui social di una medollese
    Multe collettive per punire l'inciviltà a devolvere il ricavato per premiare i cittadini che propongono idee e soluzioni: questo il suggerimento di una cittadina di Medolla[...]
    Da Finale Emilia la storia di  sport e solidarietà di Arduino Cavallini
    Da Finale Emilia la storia di sport e solidarietà di Arduino Cavallini
    A Scortichino, il 4 settembre, Cavallini ha ideato il primo Memorial giovanile intitolato a Paolo Rossi[...]
    I bagnini sono due labrador: salvano e portano a riva una quindicenne
    I bagnini sono due labrador: salvano e portano a riva una quindicenne
    La ragazza si era tuffata in acqua intorno alle 17 in compagnia di alcune amiche quando è stata trascinata al largo dalle forti correnti.[...]
    Cartoline in omaggio nei bar e ristoranti per "Saluti da Carpi"
    Cartoline in omaggio nei bar e ristoranti per "Saluti da Carpi"
    Un'niziativa del Comune in collaborazione con le associazioni[...]
    Calendario eterno, Dante ha vissuto gli stessi nostri giorni
    Calendario eterno, Dante ha vissuto gli stessi nostri giorni
    Il mirandolese Romano Pollastri ha studiato la ripetizione degli anni, scoprendo diverse curiosità[...]