Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Luglio 2021- Aggiornato alle 16:30

Covid, madre positiva partorisce bimbo prematuro prima della Terapia Intensiva: ora stanno bene

MODENA – Amir è nato il 23 aprile scorso ed è un bambino vivace. I suoi genitori sono Jaouad e Elham, originari del Marocco e cittadini italiani, residenti nella Provincia di Modena. La storia di Amir, si legge nel comunicato stampa diffusa dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, è quella di un piccolo miracolo. Quando, infatti, i medici dell’Ostetricia e Ginecologia del Policlinico di Modena, diretta dal prof. Fabio Facchinetti, lo hanno fatto nascere col taglio cesareo, Amir aveva solo 28 settimane di gestazione e Elham, sua madre, era la più grave “mamma COVID-19” giunta al Policlinico. Il cesareo, infatti, si è reso necessario proprio per consentire il ricovero di Elham nella Terapia Intensiva, diretta dal prof. Massimo Girardis, e affidare Aamir alle cure della Terapia Intensiva Neonatale, diretta dal prof. Alberto Berardi.

“Non corriamo il rischio di dimenticare il compleanno di Amir– sorridono Elham e Jaouad – siamo al nostro primo figlio e questa avventura di certo non ce la saremmo aspettata. Desideriamo ringraziare tutto il personale medico e infermieristico del Policlinico per la professionalità e la gentilezza”.

“Quando Elham è giunta da noi, a metà di aprile – ha spiegato il prof. Fabio Facchinetti –  ci siamo resi subito conto di trovarci innanzi alla più grave tra le pazienti positive che ci erano capitate in questa seconda ondata. Elham infatti, aveva una polmonite importante, e la sua ipossia, cioè la sua difficoltà di respirazione, stava provocando una sofferenza del feto. Per questo motivo, anche se aveva solo 28 settimane, abbiamo deciso di praticare un cesareo in modo da consentire il ricovero della mamma in Terapia Intensiva e affidare il bambino alle cure della Terapia Intensiva Neonatale”.

Sin dall’inizio della pandemia, il Punto nascita del Policlinico – che è centro Hub provinciale per i parti difficili, anche per la presenza della terapia Intensiva Neonatale – è stato il punto di riferimento per la gestione dei parti COVID-19. In reparto sono state allestite degenze, sale travaglio e degenze dedicate.

“Un percorso già consolidato e la presenza delle Terapia Intensiva Neonatale è stata la chiave per la felice conclusione della vicenda. In casi gravi come questo, per fortuna rari, il taglio cesareo anche in presenza di una importante prematurità può essere decisivo per evitare complicanze alla mamma e al bambino” – ha concluso il prof. Facchinetti.

“Un neonato di 28 settimane – conferma il prof. Alberto Berardi – presenta una prematurità importante. Alla nascita, Amir pesava 1317 grammi, caratteristica che lo colloca tra i neonati definiti ‘di peso molto basso’. La madre, inoltre, presentava una grave polmonite e un’alta carica virale, che temevamo potesse trasferirsi al piccolo, cosa che fortunatamente non è accaduta. Abbiamo dovuto ventilarlo meccanicamente per poche ore dopo la nascita, ma il decorso in seguito è stato ottimo. A 43 giorni di vita, Amir, pesa 2410 grammi ed è stato possibile dimetterlo. Proseguirà i nostri percorsi di follow-up previsti per i bambini prematuri, ma le sue condizioni sono molto buone. È una storia umana che ci ha davvero coinvolti tutti. Un lieto fine che ci riempie il cuore”.

La terapia Intensiva Neonatale, diretta dal prof. Alberto Berardi, assiste circa 450 bambini all’anno, la gran parte dei quali sono prematuri. Dal 2020 a oggi, dei 76 neonati figli di madre Covid19 positiva assistiti al momento della nascita, 5 sono stati pretermine con età gestazionale inferiore alle 37 settimane. Di tutti i neonati, 19 sono stati ricoverati al settimo piano in Neonatologia dove è stata creata un’area dedicata. Quindici neonati hanno avuto necessità di un ricovero per motivi neonatali e nella maggior parte dei casi sono stati ricongiunti alla madre dopo un’osservazione transitoria. Quattro neonati, al contrario, sono stati ricoverati in Neonatologia in quanto le condizioni materne non permettevano l’isolamento congiunto, soprattutto negli ultimi mesi in cui si è osservato una maggior gravità della sintomatologia nelle puerpere

Questa è una storia a lieto fine non solo perché Aamir sta bene, ma anche perché Elham, dopo oltre un mese di Terapia Intensiva è guarita e oggi può tenerlo in braccio insieme al marito Jaouad.

“Al momento – prosegue il prof. Berardi  non è ancora chiaro il meccanismo per cui in alcuni casi madri positive, anche con sintomi lievi, trasmettano il virus al neonato, mentre in altri casi, come ad esempio quello di Amir, madri gravemente sintomatiche possono non farlo. Sappiamo che il latte materno costituisce un ottimo scudo nei confronti delle infezioni neonatali, ma nel caso di Amir non ci è stato possibile somministrarlo. Stiamo effettuando alcune indagini e vi sono diversi studi in proposito perché comprendere i meccanismi della trasmissione del virus ci aiuterà ad aumentare la nostra conoscenza e reagire meglio alle insidie che ci pone”.

“Abbiamo seguito Elham all’Hub Covid – spiega la dottoressa Emanuela Biagioni, della Terapia Intensiva del Policlinico – Rispetto agli altri pazienti che abbiamo seguito nel corso di questa pandemia, il suo caso è stato particolare in quanto paziente puerpera con recente intervento chirurgico e affetta da polmonite bilaterale. Pertanto, è stato necessario adattare al suo caso le terapie respiratorie, di analgo-sedazione e di mobilizzazione applicate agli altri paziente COVID. Siamo professionisti, ma quando l’abbiamo vista lasciare l’Hub, sapendo che il suo bimbo stava bene, la commozione e la gioia tra tutti noi, medici e personale infermieristico, è stata grande. A nome di tutti, auguro a Elham, Jaouad e Amir gioia e felicità”.

Nella terza ondata pandemica hanno avuto bisogno del ricovero in Terapia Intensiva 4 donne gravide – 2 di queste hanno partorito durante il ricovero, 2 successivamente – ed 1 puerpera ricoverata subito dopo il parto spontaneo. Sono tutti casi che si sono risolti per il meglio per la mamma e per il bambino, ma che confermano la necessità di non sottovalutare i rischi di questa patologia.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchLa Bike Map delle Ciclovie nella Bassa Modenese
    • WatchVaccino anti Covid, un successo l'open day di San Felice
    • WatchBonaccini in visita all'azienda Fanny Srl di Nonantola

    La buona notizia

    Concordia, parco delle Rimembranze: installati due nuovi giochi inclusivi
    Installati due nuovi giochi inclusivi: un’altalena a nido e una giostra Carosello sulla quale possono salire tutti i bimbi, anche con la sedia a rotelle, per girare e divertirsi in compagnia.[...]
    Aumenti luce e gas luglio 2021: cresce il risparmio con il mercato libero fino all’81%
    In occasione degli aumenti comunicati da ARERA per le bollette luce e gas a Luglio 2021, Segugio.it, in collaborazione con SOStariffe.it, ha pubblicato uno studio sui costi e le occasioni di risparmio che il mercato libero dell'energia offre. [...]
    Calendario eterno, Dante ha vissuto gli stessi nostri giorni
    Il mirandolese Romano Pollastri ha studiato la ripetizione degli anni, scoprendo diverse curiosità[...]

    Curiosità

    I bagnini sono due labrador: salvano e portano a riva una quindicenne
    I bagnini sono due labrador: salvano e portano a riva una quindicenne
    La ragazza si era tuffata in acqua intorno alle 17 in compagnia di alcune amiche quando è stata trascinata al largo dalle forti correnti.[...]
    Cartoline in omaggio nei bar e ristoranti per "Saluti da Carpi"
    Cartoline in omaggio nei bar e ristoranti per "Saluti da Carpi"
    Un'niziativa del Comune in collaborazione con le associazioni[...]
    Calendario eterno, Dante ha vissuto gli stessi nostri giorni
    Calendario eterno, Dante ha vissuto gli stessi nostri giorni
    Il mirandolese Romano Pollastri ha studiato la ripetizione degli anni, scoprendo diverse curiosità[...]
    Bonaccini e assessori nel modenese: tappe anche a Ravarino e Bomporto
    Bonaccini e assessori nel modenese: tappe anche a Ravarino e Bomporto
    Gli investimenti per la ripartenza del territorio modenese sono stati al centro della giornata, mercoledì 14 luglio.[...]
    Arpae, online le previsioni dell’indice UV
    Arpae, online le previsioni dell’indice UV
    Il servizio di Arpae è stato rinnovato ed esteso a tutta la Regione. Previsioni quotidiane con relativi consigli di comportamento.[...]
    Benzina, oltre 11 euro in più per un pieno rispetto a un anno fa
    Benzina, oltre 11 euro in più per un pieno rispetto a un anno fa
    Faib Confesercenti Modena: "Aumenti mai visti, un salasso per consumatori e operatori"[...]
    A Camposanto la selezione regionale di Miss Italia: Beatrice Alessi è la vincitrice
    A Camposanto la selezione regionale di Miss Italia: Beatrice Alessi è la vincitrice
    E' avvenuto nel corso della Fiera di Luglio che in questi giorni sta ravvivando il paese.[...]
    Concordia, cinque generazioni festeggiano Giuseppina Meschiari che oggi compie 96 anni
    Concordia, cinque generazioni festeggiano Giuseppina Meschiari che oggi compie 96 anni
    E' la più anziana della famiglia, mentre la più giovane è Giselle, nata 8 mesi fa. [...]
    Alle Tatoo racconta su Rai 1 il progetto di Museo del tatuaggio di Limidi di Soliera
    Alle Tatoo racconta su Rai 1 il progetto di Museo del tatuaggio di Limidi di Soliera
    E' stato ospite di' Dedicato' in diretta su Rai1, condotto da Serena Autieri (attrice, cantante e conduttrice) con Gigi Marzullo.[...]