Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
20 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

A Mirandola protesta contro la privatizzazione di Ostetricia: “Nasceranno sempre meno bimbi qui”

https://youtu.be/vRDuCQdtb5I MIRANDOLA - "Nasceranno sempre meno bimbi qui. E quindi il Punto nascita sarà chiuso". A Mirandola è questo il motivo conduttore della protesta contro la privatizzazione di Ostetricia: è vista come il preludio fine dei parti a Mirandola. Sabato mattina davanti alla soglia del Santa Maria Bianca una ventina di persone si sono radunate per protestare contro l'annunciato piano di esternalizzazione dell'Ausl di Modena che prevede di dare in appalto ai privati il servizio di Ginecologia e Ostetricia dell'ospedale di Mirandola. Una scelta dovuta, secondo Modena, dal fatto che i bandi per venire a lavorare nella Bassa vanno deserti, i medici non vogliono venire a lavorare qui come dipendenti di questo ospedale e l'unico modo per non far chiudere il servizio e garantirlo a tutte le donne è darlo in appalto a una cooperativa di privati. Contro questo progetto si sono levate tante voci, dai sindacati all'estrema sinistra di Articolo Uno fino a Forza Italia, ai meloniani ai salviniani, perché ovviamente il privato ha come fine aziendale il profitto, e non il servizio pubblico, e si temono ripercussioni sulla qualità. E sabato diversi mirandolesi sono scesi in piazza per protestare, affiancati da politici della Lega e di Fratelli d'Italia. C'era anche il sindaco di Mirandola, Alberto Greco, con l'assessore Fabrizio Gandolfi. Tra i consiglieri comunali erano presenti Marian Lugli e Marco Donnarumma. Da subito l'Amministrazione Comunale di Mirandola aveva reso nota la “partecipazione di propri componenti della Giunta di governo della Città al sit-in, contro: l’esternalizzazione di parte del servizio di ostetricia e ginecologia con una spesa di 1 milione di euro; lo svilimento del ruolo del personale sanitario interno; ulteriori riduzioni di categorie di gestanti che potranno partorire a Mirandola; ulteriori dirottamenti di urgenze ostetriche e ginecologiche a Carpi; per un reale potenziamento”. Il deputato mirandolese della Lega Guglielmo Golinelli ha commentato: "In barba al tanto decantato modello sanitario pubblico dell'Emilia-Romagna si privatizza parte del servizio di Ostetricia e Ginecologia. Inoltre si riducono ulteriormente le casistiche di gestanti che possono partorire a Mirandola. Ad esempio una madre celiaca o con problemi di anemia, o una madre che ha già avuto in precedenza un parto con taglio cesareo non potrà più partorire qui e si dà mandato al 118, in particolare ai volontari che fanno le urgenze mediche, di chiedere alle donne che stanno per partorire se vogliono andare a Mirandola o a Carpi. E ovviamente la tendenza è di andare a Carpi perché si possono dare maggiori garanzie.  E questo - osserva Golinelli - è un ulteriore svilimento del punto nascita di Mirandola e di chi ci lavora" "La privatizzazione  - prosegue il leghista - vuole dire portare qui medici che non sono abituati a lavorare in team, non sono abituati a lavorare con il metodo che si è dato per il punto nascita di Mirandola, dove si rafforza il parto naturale e fisiologico. L'obiettivo chiaro è quello di ridurre ulteriormente i parti a Mirandola che sono stati 338 nel 2021 per poi dire "Non ci sono i numeri" e "Non ci sono le condizioni di sicurezza", che è quanto abbiamo già visto a Sassuolo". "Poi ci dicono che non ci sono i medici: ma se ci fosse la volontà organizzativa a livello provinciale ci sarebbero condizioni. Ma questa volontà non c'è. L'amministrazione comunale e la Lega  - annuncia Golinelli - daranno battaglia".

LEGGI ANCHE

Ostetricia e Ginecologia in appalto, l’Amministrazione di San Felice: “Preoccupazione per il futuro dell’ospedale di Mirandola” Esternalizzazione ospedale di Mirandola, FP Cgil: “L’Ausl ritiri i bandi” Articolo Uno: “Dismissione di funzioni pubbliche fondamentali”  Neri e Platis (FI): “Atto senza precedenti”  Silvestri (Pd): “Misura di emergenza” Ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Mirandola in appalto. Il Comune: “Delusione e rammarico”

SCRIVEVAMO UN ANNO E MEZZO FA:

Nessun addio in vista al Punto nascita: le cicogne non smetteranno di volare su Mirandola 
     
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    I risultati
    Giovanni Aleotti, ciclista di Finale Emilia, vince il Giro di Slovenia
    Grande successo per il giovane finalese -  ciclista professionista del Team Bora Hansgrohe, reduce da ottime prove anche al Giro d'Italia-  che a 25 anni porta a casa un titolo prestigioso
    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano
    L'anniversario
    Giornata del donatore, una visita ai Sassi di Roccamalatina con Avis
    Previste escursioni guidate, giochi per i bambini, incontri sulla storia alla scoperta di questo suggestivo luogo protetto del nostro Appennino. 

    Curiosità

    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Taglio del nastro
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Vale più di tre milioni di euro - è questa la stima dell'assicurazione - e sul mercato  dell'arte è ambitissimo: gli americani vanno pazzi per le opere dell'artista centese

    chiudi