Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
02 Luglio 2022

A Mirandola protesta contro la privatizzazione di Ostetricia: “Nasceranno sempre meno bimbi qui”

MIRANDOLA – “Nasceranno sempre meno bimbi qui. E quindi il Punto nascita sarà chiuso”. A Mirandola è questo il motivo conduttore della protesta contro la privatizzazione di Ostetricia: è vista come il preludio fine dei parti a Mirandola.

Sabato mattina davanti alla soglia del Santa Maria Bianca una ventina di persone si sono radunate per protestare contro l’annunciato piano di esternalizzazione dell’Ausl di Modena che prevede di dare in appalto ai privati il servizio di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale di Mirandola. Una scelta dovuta, secondo Modena, dal fatto che i bandi per venire a lavorare nella Bassa vanno deserti, i medici non vogliono venire a lavorare qui come dipendenti di questo ospedale e l’unico modo per non far chiudere il servizio e garantirlo a tutte le donne è darlo in appalto a una cooperativa di privati.

Contro questo progetto si sono levate tante voci, dai sindacati all’estrema sinistra di Articolo Uno fino a Forza Italia, ai meloniani ai salviniani, perché ovviamente il privato ha come fine aziendale il profitto, e non il servizio pubblico, e si temono ripercussioni sulla qualità.

E sabato diversi mirandolesi sono scesi in piazza per protestare, affiancati da politici della Lega e di Fratelli d’Italia.

C’era anche il sindaco di Mirandola, Alberto Greco, con l’assessore Fabrizio Gandolfi. Tra i consiglieri comunali erano presenti Marian Lugli e Marco Donnarumma.
Da subito l’Amministrazione Comunale di Mirandola aveva reso nota la “partecipazione di propri componenti della Giunta di governo della Città al sit-in, contro: l’esternalizzazione di parte del servizio di ostetricia e ginecologia con una spesa di 1 milione di euro; lo svilimento del ruolo del personale sanitario interno; ulteriori riduzioni di categorie di gestanti che potranno partorire a Mirandola; ulteriori dirottamenti di urgenze ostetriche e ginecologiche a Carpi; per un reale potenziamento”.

Il deputato mirandolese della Lega Guglielmo Golinelli ha commentato: “In barba al tanto decantato modello sanitario pubblico dell’Emilia-Romagna si privatizza parte del servizio di Ostetricia e Ginecologia. Inoltre si riducono ulteriormente le casistiche di gestanti che possono partorire a Mirandola. Ad esempio una madre celiaca o con problemi di anemia, o una madre che ha già avuto in precedenza un parto con taglio cesareo non potrà più partorire qui e si dà mandato al 118, in particolare ai volontari che fanno le urgenze mediche, di chiedere alle donne che stanno per partorire se vogliono andare a Mirandola o a Carpi. E ovviamente la tendenza è di andare a Carpi perché si possono dare maggiori garanzie.  E questo – osserva Golinelli – è un ulteriore svilimento del punto nascita di Mirandola e di chi ci lavora

La privatizzazione  – prosegue il leghista – vuole dire portare qui medici che non sono abituati a lavorare in team, non sono abituati a lavorare con il metodo che si è dato per il punto nascita di Mirandola, dove si rafforza il parto naturale e fisiologico. L’obiettivo chiaro è quello di ridurre ulteriormente i parti a Mirandola che sono stati 338 nel 2021 per poi dire “Non ci sono i numeri” e “Non ci sono le condizioni di sicurezza”, che è quanto abbiamo già visto a Sassuolo“.

Poi ci dicono che non ci sono i medici: ma se ci fosse la volontà organizzativa a livello provinciale ci sarebbero condizioni. Ma questa volontà non c’è. L’amministrazione comunale e la Lega  – annuncia Golinelli – daranno battaglia“.

LEGGI ANCHE

Ostetricia e Ginecologia in appalto, l’Amministrazione di San Felice: “Preoccupazione per il futuro dell’ospedale di Mirandola”

Esternalizzazione ospedale di Mirandola, FP Cgil: “L’Ausl ritiri i bandi”

Articolo Uno: “Dismissione di funzioni pubbliche fondamentali”

 Neri e Platis (FI): “Atto senza precedenti”

 Silvestri (Pd): “Misura di emergenza”

Ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Mirandola in appalto. Il Comune: “Delusione e rammarico”

SCRIVEVAMO UN ANNO E MEZZO FA:

Nessun addio in vista al Punto nascita: le cicogne non smetteranno di volare su Mirandola 

 

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    • malaguti