Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
04 Marzo 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Discarica di Finale dissequestrata, l’Osservatorio ora tocca a noi: “Inaccettabile e ingiusto”

"Inaccettabile e ingiusto". E' così che l'Osservatorio Civico Ora tocca a noi accoglie la notizia del dissequestro della discarica di Finale Emilia, che ora potrà tornare in attività ed essere ampliata. Scrivono i civici:
La lettura dell'Ordinanza di dissequestro della discarica Hera/Feronia di Finale Emilia, emessa dal Tribunale Ordinario di Modena Sezione Penale, provoca sconcerto ed incredulità. Mai vista una cosa simile! La motivazione che ha indotto i giudici ad emettere questa Ordinanza, è legata ad un verbale della Conferenza dei Servizi tenutasi in data 8 febbraio 2022, nella quale sembrerebbe che Arpae abbia sentenziato che dopo vari anni di verifiche analitiche, i superamenti delle CSC (concentrazione di soglia di contaminazione) di numerosi inquinanti nelle falde acquifere, non sarebbero correlabili a fenomeni di contaminazione provenienti dalla discarica. Di fatto saremmo di fronte al primo caso mondiale di inquinamento "naturale"! Tutto questo è insopportabile! Questa situazione intanto fa sorgere dei legittimi quesiti. In primis fa scalpore constatare che il Tribunale di Modena prenderebbe per buono il giudizio di Arpae su questo inquinamento, quando alcuni funzionari dello stesso ente sono imputati e accusati a vario titolo di molteplici reati, nel procedimento giudiziario in corso che riguarda proprio la discarica di Finale Emilia. Altro suggestivo interrogativo è chiedersi quale sia stata la posizione tenuta dall'amministrazione comunale di Finale Emilia nella Conferenza dei Servizi che si è svolta l'8 febbraio 2022. La giunta Poletti che a parole si proclama contro l'ampliamento della discarica, sembrerebbe essere rimasta passiva e silenziosa in sede di Conferenza dei Servizi. Un silenzio assordante che potrebbe fare pensare ad una silente complicità. Molte sono le argomentazioni documentali che la giunta Poletti poteva presentare per controbattere in maniera decisa le inaccettabili conclusioni della Conferenza dei Servizi, cosa che colpevolmente non ha fatto, come peraltro non ha nemmeno provveduto ad informare i cittadini sull'andamento delle discussioni avvenute nella Conferenza stessa. Ma come detto, molte sono le prove documentali che controbattono le conclusioni della Conferenza dei Servizi. Intanto va ricordato che nell'ambito del procedimento giudiziario in corso, la difesa di alcuni imputati punterebbe sull'inquinamento non antropico, basandosi esclusivamente su due elementi ferro e manganese, dimenticando che sono molteplici gli inquinanti che sono stati rilevati nelle acque di falda con valori superiori alla normativa vigente. A questo proposito nel verbale della Conferenza dei Servizi del 30 aprile 2020 viene riportato il superamento della CSC in vari piezometri di molteplici sostanze inquinanti nelle falde acquifere, tra cui il triclorometano, il cromo esavalente, piombo, antinomio, tutti elementi e sostanze che non sono certamente riconducibili a fattori naturali, ma considerati invece indicatori di inquinamento antropico. Ma c'è poi un'altra documentazione che dimostra come l'inquinamento di tutta l'area sia collegata direttamente alla discarica. Nel documento redatto da Arpae dal titolo "Valutazioni relative ai monitoraggi sulle matrici acqua e atmosfera presso la discarica di Finale Emilia", relativo all'anno 2014, si afferma che in vari piezometri sia profondi che superficiali, viene segnalata la presenza di CVM (cloruro di vinile monomero) con concentrazioni superiori ai limiti normativi. Anche in questo caso non si può certo affermare che l'inquinante cloruro di vinile monomero sia di origine "naturale". Un altro documento chiave è il "Rapporto sull'impatto ambientale" presentato dal gestore della discarica Feronia datato 23 gennaio 2018, nel quale viene affermato che relativamente al superamento dei valori dei cloruri non si possa escludere l'interferenza della discarica. Che siano molteplici gli inquinanti riscontrati nelle falde e che continui e si aggravi giorno dopo giorno l'inquinamento di tutta l'area, è dimostrato anche recentemente da un evento straordinario di superamento della CSC per il parametro Nichel riscontrato nel periodo febbraio-marzo 2021. Anche in questo caso una cospicua bibliografia tecnico-scientifica parla del legame stretto tra l'inquinante Nichel e le discariche. Quindi non è assolutamente accettabile affermare che il grave inquinamento delle acque del territorio della discarica di Finale Emilia sia dovuto a fattori naturali e quindi non è accettabile questo provvedimento di dissequestro. L' Osservatorio civico "Ora tocca a noi" auspica un pronto e deciso ricorso in Cassazione da parte della Procura di Modena contro questo dissequestro e nel frattempo chiamerà alla mobilitazione i cittadini di Finale Emilia e della Bassa Modenese per protestare contro questa grave ingiustizia che offende la dignità della nostra terra. Maurizio Poletti ( portavoce Osservatorio civico "Ora tocca a noi")
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Linee guida per i Social | Ecco come iniziare bene a comunicare un'attività
Rubrica - Francesca Monari ha chiesto a Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese, come impostare correttamente una pagina social
Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli da non perdere!
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari
Glocal
Una serata a Modena in ricordo di Giulio Santagata
Glocal - Venerdì 16 febbraio alle ore 17, a Modena, presso l’Auditorium Marco Biagi. Romano Prodi, Pierluigi Bersani, Gian Carlo Muzzarelli e Luca Bottura raccontano ZULI, “il compagno” Giulio Santagata.
Glocal
Innovazione e competitività delle imprese emiliano-romagnole
Glocal - Il sistema economico dell’Emilia-Romagna si posiziona al 21mo posto, su 121, per capacità di innovazione e grado di competitività delle imprese.
Glocal
La cucina italiana ancora la migliore al mondo
Glocal - La classifica dei Paesi con la “migliore cucina al mondo” vede al primo posto l'Italia con la valutazione media di 4.65 punti su 5.
Superbonus, il decreto “salva spese” – bonus barriere architettoniche
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Glocal
Pandoro indigesto per Chiara Ferragni: ma il vero danno è economico o d'immagine?
Glocal - Il nostro esperto di economia Andrea Lodi ricostruisce a quanto ammonta il danno economico per le società di Chiara Ferragni dopo la comminazione della multa da parte dell’Antitrust

Sul Panaro on air

    • WatchIl capriolo era rimasto incastrato tra le reti intigrandine del frutteto: salvato da Il Pettirosso
    • WatchC'è un posto speciale per le cicogne a Medolla
    • WatchDue francobolli per celebrare le eccellenze di Ravarino: la pera e l'aceto balsamico
  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    Volontariato
    Il ricavato del comitato Sagra Confine donato a 4 associazioni del territorio
    A ricevere la donazione sono stati Avis, Auser, Croce Blu e scuola dell’infanzia Filomena Budri di Mortizzuolo.
    usciamo
    A Massa Finalese una festa della donna… a tavola, in collaborazione col Centro Antiviolenza Ucman
    La serata enogastronomica si terrà al PalaDiversivo Prosolidar. Parte del ricavato sarà devoluto all'associazione Donne in Centro. Sabato 9 e domenica 10 la manifestazione "Tradizionalmente"
    Vestiti, usciamo
    Buon compleanno all'Oasi delle cicogne di Medolla
    Festeggia oggi gli anni lo spazio verde tra i più belli d’Italia, gestito dai volontari in collaborazione col Comune

    Curiosità

    Una corda insaporita per uccidere il cane, l'animale ora rischia di morire
    Da sapere
    Una corda insaporita per uccidere il cane, l'animale ora rischia di morire
    La corda, che era stata insaporita con grasso o strofinata col prosciutto, è stata gettata nel giardino di casa
    "Sanremo nonni", allegria e divertimento alla Cra “Augusto Modena” di San Felice
    L'iniziativa
    "Sanremo nonni", allegria e divertimento alla Cra “Augusto Modena” di San Felice
    Lo scorso 25 febbraio un gruppo di volontari ha animato la domenica degli ospiti della struttura
    Lavoro, sul sito Trenitalia nuova sezione per candidarsi
    L'iniziativa
    Lavoro, sul sito Trenitalia nuova sezione per candidarsi
    Sarà ad esempio possibile candidarsi per il ruolo di macchinista, figura storica del trasporto ferroviario, che oggi opera utilizzando moderne e sofisticate tecnologie.
    Teatri di San Felice, il restauro non c'è ma almeno possiamo vedere i rendering
    L'iniziativa
    Teatri di San Felice, il restauro non c'è ma almeno possiamo vedere i rendering
    Mentre i paesi vicini come Medolla o Concordia, terremotati come noi, hanno riaperto i loro teatri, il nostro è ancora casa di polvere e piccioni.
    La società Ocagiuliva vince la 150a edizione del Carnevale storico di Persiceto
    I risultati
    La società Ocagiuliva vince la 150a edizione del Carnevale storico di Persiceto
    Con il carro “Con la testa piena” ha proposto il tema del carnevale come grande contenitore di idee, fantasia e poesia, omaggiando Jacques Tati, Giulio Cesare Croce, Bertoldo
    "C'è posta per te" a Medolla per raccontare la storia di Tiziana e Francesca
    L'iniziativa
    "C'è posta per te" a Medolla per raccontare la storia di Tiziana e Francesca
    La trasmissione con protagonisti questi abitanti della Bassa modenese è andata in onda sabato sera
    Apre la nuova Bottega Manigolde a Finale Emilia
    L'iniziativa
    Apre la nuova Bottega Manigolde a Finale Emilia
    Si trova proprio a fianco al laboratorio dell’omonima sartoria circolare
    Aziende e territorio
    A Sanremo i vestiti di Mahmood sono made in Concordia, firmati Rick Owens
    Il made in Italy, del resto, non è solo un marchio, ma un patrimonio di conoscenze e saper fare che si trova solo da qualche parte, non è diffuso e globalizzato.
    L'eccezionale interpretazione di "Con te partirò" del carpigiano Davide Ascari, pilone della Nazionale di rugby
    L'iniziativa
    L'eccezionale interpretazione di "Con te partirò" del carpigiano Davide Ascari, pilone della Nazionale di rugby
    Durante il Terzo Tempo del post match di Irlanda-Italia Under 20. Ascari, classe 2004, ha lasciato a bocca aperta compagni e avversari con una performance canora
    In Italia aumentano gli animali domestici con microchip, al terzo posto l'Emilia-Romagna
    Animali
    In Italia aumentano gli animali domestici con microchip, al terzo posto l'Emilia-Romagna
    Oipa: "Chiedere l'obbligo anche per gatti e furetti".

    chiudi