Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
22 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Pranzo a scuola, mangiare assieme riduce paure e si impara l’educazione alimentare

L’avvio del nuovo anno scolastico porta con sé una riflessione sul ruolo della ristorazione scolastica e sulla sua importanza in termini di nutrizione, educazione a sani stili di vita e valorizzazione di un consumo consapevole e sostenibile. Un momento di formazione e socialità, di sensibilizzazione contro lo spreco, di scoperta e condivisione.   La ristorazione scolastica è, infatti, un servizio essenziale, che risponde a capitolati d’appalto, linee guida ministeriali e LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti), cui spesso non è riconosciuto il giusto valore, economico e sociale, nonostante esso accompagni bambine e bambini nella loro delicata fase di crescita. Con il pasto a scuola si impara la corretta nutrizione, aspetto profondamente legato al tema della salute pubblica, su cui è fondamentale agire se si vuole contrastare il negativo primato dell’Italia, tra i primi paesi in Europa per obesità giovanile[1].   Ma che valore danno le famiglie e i bambini alla mensa? Quanti ne apprezzano l’importanza e cosa ha provocato il lockdown in termini nutrizionali?   Su questo ha indagato la ricerca Nourishing School, condotta dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, con la collaborazione di Food Policy di Milano e il supporto tecnico di CIRFOOD, al fine di comprendere nel dettaglio come sia cambiato il rapporto delle famiglie con il cibo durante e dopo la pandemia, attraverso una grande rilevazione demoscopica, che ha visto la raccolta di oltre duemila questionari rivolti a bambini e genitori della scuola primaria in Italia.   Secondo i dati emersi dalla ricerca, l’esperienza e la percezione della refezione scolastica risultano legati a una risposta emozionale positiva connessa anche a diversi fattori come il gradimento dei piatti, l’ambiente in cui il pasto si svolge (‘confortevole’ e ‘divertente’), la durata e la possibilità di socializzare e di muoversi. Le emozioni negative per descrivere il pasto sono state usate solo dal 20% dei bambini. La frequentazione costante della mensa, inoltre, risulta essere un fattore decisivo per gli studenti per vivere positivamente il pasto a scuola e per contrastare cattive consuetudini e tendenze di consumo legate ad abitudini non propriamente salutari. Si è, infatti, osservata una correlazione positiva tra la frequenza di mangiare a mensa e il gradimento complessivo del pasto stesso. Con il pranzo in mensa si riduce, infatti, la neofobia alimentare, ovvero quella tendenza innata a rifiutare i cibi e sapori nuovi. L’educazione al gusto deve infatti essere un impegno condiviso da tutti gli attori che ogni giorno, in classe e in famiglia, si occupano della nutrizione dei più piccoli.
A scuola, il 29% dei ragazzi intervistati, ad esempio, lascia sempre o molte volte cibo nel piatto, segnalando come alimenti meno graditi legumiverdure pesce. Le motivazioni dietro questo rifiuto sono facilmente intuibili attraverso le risposte fornite dalle famiglie alla medesima ricerca: la frequenza con cui a casa si consumano queste pietanze è limitata (solo il 38% delle famiglie consuma verdure quotidianamente) e, in particolare, lo è stata nel periodo pandemico. Per questo le famiglie intervistate, nell’85% dei casi, sarebbero felici di poter frequentare, insieme agli insegnanti, a un corso di educazione alimentare al fine di acquisire maggiori informazioni sulla corretta e sana nutrizione mediante un approccio che influenzi positivamente le abitudini dei più piccoli.   Dalle interviste emerge, infatti, che la consapevolezza ecologica dei genitori e l’attenzione alla qualità del cibo sono fattori che incidono sulla soddisfazione dei più piccoli e generano un modello di riferimento legato all’alimentazione che si riproduce nei gusti e nelle attitudini nutrizionali dei bambini fuori di casa   “Stiamo vivendo anni pieni di stimoli al cambiamento che ci pongono davanti alla sfida di interpretare in modo concreto e tempestivo i nuovi bisogni e, al contempo, di contribuire alla formazione di una cittadinanza evoluta e consapevole sul valore del cibo. Questa ricerca ci ha permesso di indagare in modo approfondito i legami tra le varie tendenze alimentari e di comportamento a seguito della pandemia e di far emergere come sia necessaria una collaborazione sempre più stretta tra scuole, famiglie e istituzioni. Una collaborazione che, a nostro parere, deve portare a valorizzare, ancor più, un servizio essenziale e spesso sottovalutato come quello della ristorazione scolastica” ha commentato Chiara Nasi, Presidente di CIRFOOD.     CIRFOOD Cooperativa Italiana di Ristorazione. Con oltre 50 anni di storia, CIRFOOD è una delle maggiori imprese italiane attive nella ristorazione collettiva, commerciale e nei servizi di welfare. Grazie al lavoro di circa 12.000 persone, la vera forza dell’impresa, CIRFOOD è presente in 17 regioni e 74 province d’Italia, in Olanda e Belgio. Feed the future è la visione che ispira da sempre CIRFOOD nel modo di fare impresa e guardare al domani per migliorare gli stili di vita delle persone nel rispetto dell’ambiente. CIRFOOD si impegna ogni giorno a nutrire il futuro di idee e soluzioni in grado di garantire a tutta la società uno sviluppo sostenibile, dal punto di vista economico, ambientale, sociale e culturale. [1] European Regional Obesity Report 2022 dell'Organizzazione Mondiale della Salute
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.

Sul Panaro on air

    • WatchPresidio dei lavoratori Bellco Mirandola sotto Confindustria: si discute dei 350 licenziamenti
    • WatchSit in per Anna, la medica vittima di femminicidio. a San Felice sul Panaro
    • WatchA Mirandola la rabbia dei lavoratori licenziati alla Bellco. La manifestazione del 15 giugno 2024
  • La buona notizia

    I risultati
    Giovanni Aleotti, ciclista di Finale Emilia, vince il Giro di Slovenia
    Grande successo per il giovane finalese -  ciclista professionista del Team Bora Hansgrohe, reduce da ottime prove anche al Giro d'Italia-  che a 25 anni porta a casa un titolo prestigioso
    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano
    L'anniversario
    Giornata del donatore, una visita ai Sassi di Roccamalatina con Avis
    Previste escursioni guidate, giochi per i bambini, incontri sulla storia alla scoperta di questo suggestivo luogo protetto del nostro Appennino. 

    Curiosità

    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Curiosità
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Il ponte che conduce al Museo della Decima Divisione a Fort Drum (New York) è stato battezzato con il nome di “Bomporto Bridge”
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.

    chiudi