Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Maggio 2022

L’Oncologia di Mirandola cresce, nonostante il Covid: prime visite aumentate del 20% rispetto allo scorso anno

Il sistema sanitario provinciale, alle prese con l’emergenza coronavirus, sta fornendo una risposta di quantità e di qualità, si legge in una nota dell’Ausl di Modena. Non solo nei confronti del Covid, ma anche per altre patologie, come quelle oncologiche, con le strutture dell’Azienda USL di Modena impegnate a garantire trattamenti, visite ed esami in sicurezza. In alcuni casi con un volume di attività addirittura aumentato, come ad esempio il Day Hospital Oncologico ed Ematologico dell’Ospedale Santa Maria Bianca di Mirandola, che ha incrementato di circa il 20% i servizi offerti nei primi 10 mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sono state infatti 311 le prime visite effettuate, per un totale di 1.801 accessi (erano 1.524 al 31 ottobre 2019).

Numeri che dimostrano l’alto livello di gradimento raggiunto dalla struttura mirandolese diretta dalla dottoressa Paola Nasuti, che afferisce all’Unità operativa di Medicina Oncologica di Area Nord dell’Azienda USL di Modena guidata dal dottor Fabrizio Artioli. All’interno del Day Hospital Oncologico del Santa Maria Bianca è inoltre presente un ambulatorio di ematologia, di cui è responsabile la dottoressa Letizia Pedrazzi.

“Ovviamente il Covid ha avuto un impatto importante sui servizi sanitari come il nostro – spiega la dottoressa Nasuti –, ma non ci ha impedito di continuare ad offrire cure e visite ai pazienti, in tutta sicurezza. A ogni accesso viene eseguito il triage (misurazione della febbre, igienizzazione delle mani e questionario anamnestico), oltre all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale da parte sia degli operatori sia dei pazienti”.

L’emergenza in atto ha avuto riflessi significativi anche sulla sfera emotiva dei pazienti oncologici, fragili per definizione: “In questo momento storico sono molto spaventati – prosegue la dottoressa Nasuti –, ci chiamano per sapere se possono venire a fare i trattamenti chemioterapici e noi li tranquillizziamo. Amo definire il nostro lavoro con una frase, che è il mio credo da sempre: non siamo dei chemioterapisti, siamo oncologi mediciprendiamo in carico il paziente in toto, con le sue necessità e le sue paure, garantendo non solo le giuste cure ma anche quel supporto emotivo e psicologico di cui hanno bisogno”.

“I numeri dimostrano che la rete oncologica ha funzionato – evidenzia il dottor Artioli –, dai Medici di medicina generale ai servizi ospedalieri, un meccanismo ben rodato, anche in tempi di Covid, che si muove in una logica di integrazione e collaborazione tra territorio e ospedale. L’aspetto più importante, adesso, è quello relativo agli screening: bisogna recuperare il terreno, colmando il gap creato dal periodo in cui non si sono potuti svolgere per colpa del lockdown di marzo e aprile scorsi”.

Prevenzione e diagnosi precoce sono fondamentali in oncologia – gli fa eco la dottoressa Nasuti –, per questo invito i cittadini ad aderire rispondendo agli inviti per gli screening per il tumore al seno, colon-retto e della cervice uterina”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Due parole sull'economia italiana
L’aumento dei prezzi dei beni energetici e di quelli alimentari stanno gravando molto su imprese e famiglie.leggi tutto
Consigli di salute
Come raddrizzare i denti storti senza apparecchio
Sono uno dei problemi odontoiatrici più diffusi tra persone di ogni età. E non è solo una questione esteticaleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Le perfezioni di Vincenzo Latronico
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i diversamente abili dai 15 anni in su, ecco le iniziative estive di Anffass Mirandola
    Previsti sport, balli, canti e giochi: la sede principale delle attività sarà a Cavezzo. Sono previste uscite sul territorio e giornate in piscina.[...]
    Donne straniere a scuola di italiano a Medolla grazie alla Zerla
    Dal novembre 2021 a maggio 2022 ben 40 donne straniere hanno frequentato i quattro corsi proposti e gestiti dalla cooperativa sociale[...]
    A Cavezzo al posto dell'ex magazzino comunale nuovi spazi per lo sport
    Ci sarà la palestra della Boxe Cavezzo e qui la Polisportiva ha aperto la nuova sede.[...]

    Curiosità

    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    Si ripercorre la storia di Mirandola, attraverso i suoi luoghi più simbolici e conosciuti[...]
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    Il presidente della Repubblica è stato accolto con calore nel decimo anniversario del terremoto a Medolla e a Finale Emilia. Commosso l'ex presidente Errani. [...]
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    Un simbolo di rinascita che accompagna il ricco programma di iniziative per celebrare il Decennale: a Finale Emilia e in tutta la Bassa.[...]
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Una bella storia di imprenditoria giovanile quella della ventottenne modenese che poche ore dopo aver accantonato la lettera di ammissione alla Facoltà di Medicina, si è ritrovata Allieva della Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno[...]
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Il Tropical di Rovereto è stata negli anni '70 una delle balere più atpiche della Bassa dove al posto del liscio, si ballava la disco music.[...]
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Gli agenti della polizia locale di Mirandola sono ancora sul posto per i rilievi.[...]
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I lavori di restauro delle ceramiche sulla facciata della scuola di viale Tassoni, realizzate dallo scultore friulano Luciano Ceschia, dureranno per un mese[...]
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    È quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Ministero della Sanità e da quello dell’Innovazione tecnologica [...]
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Lo Stupido Hotel show è una vacanza-show in stile 'Grande fratello': dove non paghi l'albergo ma rinunci alla privacy.[...]
    • malaguti