Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Economia modenese: torna a crescere ceramico e biomedicale, in negativo abbigliamento e meccanica

MODENA- Il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Molinari sottolinea che “l’anno 2020 si chiude con un bilancio pesante per le imprese modenesi ma i dati del secondo semestre denotano nel complesso un miglioramento della situazione congiunturale dando credito alle prospettive di una ripresa della crescita già nel 2021, seppur con le incognite dovute al contenimento della pandemia”.

I risultati dell’indagine congiunturale sull’andamento dell’economia della provincia di Modena (realizzata dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio in collaborazione con le associazioni imprenditoriali Confindustria Emilia, CNA Modena, Legacoop Estense, Ascom Confcommercio e FAM Modena) delinea una flessione della dinamica negativa della manifattura e un ulteriore incremento del  fatturato dell’edilizia.

Industria manifatturiera

Tutti gli indicatori rilevati dall’indagine denotano un alleggerimento del trend negativo rispetto a quanto rilevato nell’indagine del primo semestre 2020, caratterizzato dal lockdown di molti stabilimenti. Segno che la decisione di tenere aperte le fabbriche nella seconda ondata pandemica ha salvaguardato le attività produttive, consentendo di limitare i danni economici.

 

Export

Secondo l’indagine, l’attività esportativa nel 2020 non pare aver subito gravi contraccolpi anzi le imprese esportatrici sono riuscite a incrementare la quota di fatturato proveniente dai mercati internazionali, anche per compensare la caduta della domanda nel mercato domestico.

Nel primo semestre era del 40,7% mentre nel secondo si è portata sul 47,5%.

La variazione del fatturato estero, seppur negativa, si è assestata: –5,2% nel primo semestre dell’anno e –5,1% nel secondo. Gli ordini sono solo in lieve diminuzione: -1,5% nel primo semestre e -2,9% nel secondo.

 

L’occupazione

L’occupazione è pressoché stabile: -0,6% e -0,8% le variazioni nel primo e secondo semestre; questo anche grazie al blocco dei licenziamenti, che tuttavia non influisce sui contratti precari.

Il tempo di incasso medio delle fatture attive è stimato sui tre mesi e resta stabile.

 

Attività edilizie

I dati del secondo semestre 2020 confermano il trend positivo già registrato nel primo: per la produzione si evidenzia una variazione tendenziale del +6,4%, che diventa del +6,7 per il fatturato.

Gli ordini sono in aumento del +12,7%, anche grazie ai bonus messi in campo dal governo per le ristrutturazioni degli edifici, un dato che lascia ben sperare per la prosecuzione della positiva congiuntura delle costruzioni anche nel 2021.

Inoltre, le imprese in campione registrano un balzo in avanti dell’occupazione nei mesi da luglio a dicembre 2020, a conferma della positiva intonazione del settore.

Settore terziario 

Il terziario nel complesso ha mantenuto nel secondo semestre 2020 lo stesso andamento negativo registrato nella prima metà dell’anno (-15,2% è la variazione in rosso del fatturato) ma sussistono profonde differenze tra i comparti che lo compongono.

Le imprese che subiscono i maggiori contraccolpi della crisi sono sicuramente quelle che svolgono attività turistiche, di alloggio e ristorazione con un crollo che si avvicina al 40% su base annua nel 2020 rispetto al 2019.

Il commercio al dettaglio, dopo una contrazione di un quinto del fatturato registrata nel primo semestre pare aver contenuto le perdite a un -2,5% nel secondo semestre. Stesso trend per l’ingrosso.

Segnali positivi provengono invece dai servizi alle imprese, che dopo aver chiuso i primi sei mesi dell’anno sugli stessi livelli del 2019, riportano un incremento tendenziale dei ricavi pari al +5,4% nella seconda parte dell’anno.

Discorso diverso per i servizi alle persone che con il lockdown di primavera hanno perso il 18% di fatturato da gennaio a giugno, per poi conseguire un rimbalzo del +8% da luglio a dicembre.

Nel terziario le previsioni sull’andamento del fatturato nel primo semestre 2021 sono per una prosecuzione delle tendenze in atto: permangono le gravi criticità per le attività ricettive, di ristorazione e, in misura minore, per il commercio al dettaglio. Buone invece le prospettive per i servizi alle imprese.

 

Le prospettive degli imprenditori intervistati

Migliorano le prospettive a breve degli imprenditori intervistati: l’andamento della produzione nel primo semestre 2021 sarà stabile per il 42% degli intervistati, sarà in aumento per il 34% e in calo per il 24%. Quelle per il fatturato e gli ordini ricalcano sostanzialmente queste tendenze.

Nel primo semestre 2021 soltanto il 24% delle imprese aumenterà gli investimenti, mentre per la grande maggioranza (58%) resteranno stabili.

Uno sguardo ai principali settori di attività evidenzia nel secondo semestre 2020 il ritorno alla crescita per il ceramico e soprattutto per il biomedicale, che presentano aumenti sia di produzione che di fatturato.

Anche il comparto delle macchine e apparecchiature elettriche e elettroniche, dopo un primo semestre pressoché stazionario, è tornato a incrementare il fatturato nella seconda parte dell’anno.

In negativo gli altri settori, come abbigliamento e meccanica, anche se con flessioni meno pesanti rispetto a quelle registrate nel primo semestre.

In controtendenza l’alimentare che dopo un primo semestre con produzione e fatturato in crescita registra una caduta degli indicatori nel secondo.

Le imprese manifatturiere della provincia di Modena hanno infatti evidenziato nel secondo semestre 2020 flessioni di produzione e fatturato stimate sul -6,8% e –4,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nel primo semestre le rispettive variazioni tendenziali furono del –14,8% e –12,8%.

Gli ordinativi, dopo la caduta del –12,1% registrata nel primo semestre, si stanno riavvicinando ai livelli pre-Covid: nel secondo semestre 2020 sono soltanto dell’1,3% inferiori a quelli del corrispondente periodo del 2019.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]