Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Stop Tampon Tax, Coop Alleanza 3.0 rilancia il taglio dell’Iva sugli assorbenti

Mentre gli effetti della pandemia si combinano all’ormai sedimentato gender gap nel disegnare un quadro di particolare difficoltà per le donne italiane, Coop Alleanza 3.0 sceglie la ricorrenza dell’8 marzo per lanciare una campagna fatta di azione e impegno concreti.

Con un approccio pragmatico rispetto ad una questione che richiede interventi complessi e un rinnovamento culturale profondo, la Cooperativa informa che porterà nei suoi punti vendita​ la campagna di Coop Italia “Close the Gap-riduciamo le differenze”. Attraverso progetti e cantieri di lavoro, la campagna coinvolge i fornitori di prodotto a marchio, i soci e i consumatori in uno sforzo collettivo indirizzato verso obiettivi tangibili. A partire dall’impegno per tagliare l’Iva sugli assorbenti femminili.

Le iniziative della campagna Close the Gap a Modena

Attraverso un’edizione speciale degli assorbenti della linea Vivi Verde, Coop Alleanza 3.0 rilancia la petizione “Stop Tampon Tax! Il ciclo non è un lusso” presente sulla piattaforma Change.org e promossa dall’associazione Onde Rosa per tagliare l’IVA sugli assorbenti. Già venduti abitualmente con aliquota ridotta perché compostabili, gli assorbenti Vivi Verde saranno confezionate in pack realizzati ad hoc per invitare i consumatori a firmare la petizione.

500.000 persone hanno già firmato la petizione contro la Tampon Tax. Questo muove Coop Alleanza 3.0 a rinnovare il sostegno all’iniziativa che, individuando un obiettivo specifico, può essere in grado di fare una grande differenza. Per questa ragione, la Cooperativa mette a disposizione i propri punti vendita di Modena come altrettanti luoghi in cui far risuonare una call to action che è anche una importante battaglia di civiltà.

Dal 6 al 13 marzo, le consumatrici potranno acquistare tutti gli assorbenti presenti a scaffale al prezzo cui sarebbero proposti se l’aliquota IVA fosse del 4% – obiettivo della petizione – e non del 22% come attualmente è.

  • La legge italiana continua ad escludere gli assorbenti femminili dal novero dei beni di prima necessità, tassandoli con un’aliquota del 22% esattamente come con l’abbigliamento o le bevande;
  • Paradossalmente, la legge di bilancio del 2019 ha ridotto dal 10% al 5% l’aliquota sul tartufo, mentre ha riconosciuto l’IVA al 5% per i soli assorbenti compostabili e lavabili (come è il caso degli assorbenti Vivi Verde Coop), che tuttavia non necessariamente rispondono alle esigenze di tutte le consumatrici. Resta al palo – con un’IVA ancora ferma al 22% – la totalità degli assorbenti di largo consumo;
  • Proprio nella grande distribuzione, infatti, è concentrata la grande maggioranza delle vendite di assorbenti femminili: in un anno, a Modena, Coop Alleanza 3.0 vende oltre 626.000 pezzi. Per le consumatrici, questo si traduce in un costo pari a oltre 1,5 milioni di euro, il cui 22% è IVA.
  • Nel mondo, Francia, Inghilterra, Belgio e Olanda hanno già ridotto l’aliquota Canada, Irlanda e l’India l’hanno abolita, mentre la Scozia, per prima, fornirà gratuitamente gli assorbenti alle sue cittadine.

Per i fornitori dei prodotti Coop Alleanza 3.0 sul territorio, a partire dai gruppi dirigenti, prende il via un percorso di informazione, presso il centro di formazione delle cooperative di consumatori “Scuola Coop”.

Sempre in una logica di coinvolgimento e di sensibilizzazione sulla parità di genere, ai fornitori sarà inoltre dedicato un Premio annuale (la prima edizione sarà a marzo 2022), come incentivo a varare o a migliorare le buone prassi, in ambito di equità della remunerazione e delle condizioni di lavoro delle donne. Il Premio sarà anticipato il prossimo 29 marzo dall’assegnazione di un primo riconoscimento a alcune imprese fornitrici che già si sono distinte in questo specifico ambito.

“Close the Gap-riduciamo le differenze è un progetto in cui Coop crede in modo forte in coerenza con la parità di genere che è uno degli obiettivi cardine dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile a cui si ispira l’agire inclusivo di Coop Alleanza 3.0” – dichiara Mario Cifiello, presidente della Cooperativa – “I princìpi dell’integrazione e dell’eguaglianza sono nel patrimonio culturale della cooperazione. Coop Alleanza 3.0, anche perché caratterizzata da una forte componente femminile (le donne costituiscono infatti il 74% dei dipendenti) è molto sensibile al tema. L’impegno della Cooperativa per dare a tutti i lavoratori la possibilità di crescere, garantendo quindi pari opportunità, traspare anche dai dati dei percorsi di carriera: tra i 40 avviati nel 2019, 23 riguardano lavoratrici, così come sugli 810 che sono terminati con successo nel corso del 2019, quelli compiuti da donne sono 491, ovvero il 61%. Il Consiglio di amministrazione della Cooperativa è composto per oltre il 35% da donne. È più vivo che mai l’impegno di Coop Alleanza 3.0 in politiche coerenti con il raggiungimento dell’uguaglianza di genere”.

“L’impegno di Coop per il contrasto alla disparità di genere è un piccolo ma fondamentale passo per immaginare un futuro diverso, inclusivo, basato su coraggio, talento e collaborazione. Il preoccupante fenomeno della disparità di genere non solo viola i diritti fondamentali delle donne, ma ha anche conseguenze rilevanti dal punto di vista economico e sociale. Le discriminazioni soffocano opportunità, sprecano il talento necessario per il progresso economico e sociale, accentuando le tensioni e le disuguaglianze” – dichiara Milva Carletti direttrice generale corporate di Coop Alleanza 3.0 – “L’impegno per la parità di genere è dunque un elemento fondamentale per eliminare le discriminazioni nel mondo del lavoro. Intensificare gli sforzi anche culturali per migliorare l’accesso delle donne a posti di lavoro dignitosi rappresenta non solo un impegno etico ma anche un’importante opportunità per promuovere uno sviluppo sostenibile e inclusivo”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIl punto della situazione del sindaco Goldoni
    • WatchZona arancione, riaprono le palestre. All'aperto. Ecco la Body Activ a San Felice sul Panaro
    • WatchLa Ciclovia del Sole da Mirandola a Bologna, l'inaugurazione

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]

    Curiosità

    “80” voglia di Carpi: la piazza, le sfitty e i paninari
    “80” voglia di Carpi: la piazza, le sfitty e i paninari
    La pagina Facebook "Commenti memorabili" ha pubblicato la lettera-reperto di un irriducibile paninaro carpigiano degli anni 80': ed è subito immersione in stile "macchina del tempo"[...]
    Nasce la pagina Instagram del Comune di Camposanto
    Nasce la pagina Instagram del Comune di Camposanto
    Per visualizzare il profilo e rimanere aggiornati, è sufficiente cercare "comunedicamposanto" sull'app di Instagram e cliccare su "Segui"[...]
    San Felice, un nuovo progetto per Cherif
    San Felice, un nuovo progetto per Cherif
    Dopo l'interruzione, per amore, del viaggio intorno al mondo, il ragazzo che nel 2012 aiutò la comunità di San Felice aprirà un ristorante di specialità italiane[...]
    La scienziata Laura Bassi Veratti protagonista del doodle di Google
    La scienziata Laura Bassi Veratti protagonista del doodle di Google
    Laura Bassi è stata la seconda donna a laurearsi in Italia e la prima a ottenere una cattedra universitaria. [...]
    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    L'animale è stato preso e curato dai volontari de Il Pettirosso[...]
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    Pare ce ne siano in circolazione soltanto due esemplari.[...]
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    Coinvolge 4 palazzine , 30 famiglie,4 scaffali e 156 libri divisi in 4 gruppi (39 libri per palazzina).[...]
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    E' l’opera in vetro di Murano installata nell’anello centrale verde della rotatoria tra via Nuova Estense e via Vignolese.[...]
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Il sito che verrà aggiornato periodicamente, è ricco di immagini suggestive e si sviluppa in cinque aree tematiche - conosci, esplora, gusto, shopping e agenda - che rendono intuitiva la ricerca dei contenuti.[...]
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    A sostegno di tutti i bambini cardiopatici congeniti e del personale medico ospedaliero che sta lottando contro il Covid.[...]