Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Socializzazione dei figli con disabilità: se ne parla l’8 giugno al Centro Guerzoni

CARPI- Sono 57 le famiglie che hanno risposto al questionario sulla socializzazione dei figli con disabilità promosso dalla Fondazione Casa del Volontariato, ente finalizzato al sociale della Fondazione CR Carpi, in collaborazione con l’Ufficio istruzione dell’Unione delle Terre d’Argine.

L’indagine, che riguardava i genitori di figli con disabilità dai 6 ai 18 anni d’età, era volta a indagare la conoscenza e la frequentazione delle occasioni di socializzazione extrascolastiche di bambini e adolescenti del territorio dell’Unione.

Per confrontarsi più approfonditamente sugli esiti dei questionari ricevuti, raccogliere idee e punti di vista, al fine di progettare percorsi di inclusione sempre più efficaci, tutti i genitori interessati sono invitati a partecipare a un incontro pubblico che si svolgerà martedì 8 giugno, alle ore 18:30, presso il Centro sociale Guerzoni, al civico 1 di via Genova, a Carpi.

Per partecipare è necessario iscriversi inviando una mail a segreteria@casavolontariato.org  indicando nell’oggetto ‘Incontro di approfondimento disabilità’.

In estrema sintesi, ciò che emerge dal questionario è la conferma dell’utilità, per le famiglie, della socializzazione in ambito extrascolastico: una netta maggioranza ritiene infatti che sia molto importante (46 su 57) e che da tali contesti possano nascere nuove amicizie per il proprio figlio (35 molto, 16 abbastanza). Discreta è poi la conoscenza gli enti No Profit che si occupano specificatamente di disabilità.

Tuttavia, pur conoscendo l’esistenza di questi enti, solo 16 famiglie dichiarano di parteciparne alle attività, mentre le restanti si dichiarano non interessate perché non hanno trovato servizi particolarmente utili per il proprio figlio o non hanno avuto modo di approfondire.

Circa la partecipazione effettiva, nel periodo precedente la pandemia, ad attività di socializzazione in ambito extrascolastico, prevalgono i sì (33) sui no (24), con prevalenza delle attività sportive (29) su quelle ricreative (16).

Chi dichiara di non frequentare attività extrascolastiche lo fa perché non le conosce (la maggioranza) o teme non siano adatte al proprio figlio, mentre una percentuale non irrilevante (5 su 57) dichiara di non poterselo permettere economicamente.

La maggior parte dei ragazzi che non partecipa ad attività di socializzazione rimane nel contesto famigliare.

Rispetto ai Centri Estivi, solo 31 su 57 dichiarano di frequentarli. Le  altre famiglie indicano in prevalenza di non poterselo permettere economicamente, o di non conoscerne di adatti al proprio figlio. Vi è una parziale coincidenza tra chi non frequenta i centri estivi e chi non frequenta le attività di socializzazione extrascolastiche.

Emerge la questione di ragazzi adolescenti troppo grandi per poter frequentare i centri estivi.

Circa le caratteristiche che i Centri Estivi dovrebbero avere per essere interessanti per le famiglie, prevale il “conoscere meglio e in anticipo le caratteristiche del ragazzo” (30) seguita dalla richiesta di “migliorare l’offerta di attività rivolta ai ragazzi disabili”(25) e “garantire una maggior presenza di personale educativo” (23).

Dal sondaggio emerge infine che ben 27 famiglie su 57 non sono al corrente dell’esistenza di Enti No Profit che si occupano specificatamente di disabilità. Inoltre, la maggior parte delle famiglie che non ha contatti con le associazioni No Profit, non partecipa né alle attività di socializzazione né ai centri estivi, facendo emergere un quadro di isolamento generale, dovuto a volte ma non sempre, alla condizione di particolare gravità del figlio.

Per quanto riguarda le relazioni con il territorio, emerge il ruolo principale svolto dalla Neuropsichiatria Infantile  nella diffusione delle  informazioni sulle  attività di socializzazione (33 famiglie su 57 si rivolgono alla NPI), a seguire la Scuola (compresi insegnanti di sostegno e personale educativo).

Lo stesso dicasi per la figura di riferimento adottata dalle famiglie: sulle 38 famiglie che dichiarano di avere un soggetto di riferimento a cui rivolgersi per prendere decisioni riguardanti il benessere generale del proprio figlio, 30 dichiarano di rivolgersi alla NPI, a seguire Scuola (compresi insegnanti di sostegno e personale educativo).

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.casavolontariato.org e la pagina Facebook Fondazione Casa del Volontariato.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchLa Bike Map delle Ciclovie nella Bassa Modenese
    • WatchVaccino anti Covid, un successo l'open day di San Felice
    • WatchBonaccini in visita all'azienda Fanny Srl di Nonantola

    La buona notizia

    20 centesimi al chilometro se si va al lavoro a piedi o in bici
    Stanziati 16mila euro di incentivi per chi va a lavorare in bici[...]
    Il centro dove si contrasta l’infertilità: la risposta d’eccellenza alla sterilità di coppia
    Il centro di procreazione medicalmente assistita di Carpi effettua ogni anno circa 120 inseminazioni, il punto di arrivo di un percorso che prevede inquadramento diagnostico e terapia.[...]
    Visite ai parenti: si riaprono gli ospedali
    Sempre seguendo minuziosamente alcune misure di prevenzione e mantenendo comunque alta l'attenzione[...]

    Curiosità

    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Occorre prestare la massima attenzione, bloccare il mittente del messaggio ed eventualmente informare la Polizia postale[...]
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Le precisazioni in merito del sindaco Sandro Palazzi[...]
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati - anche su meteo e condizioni del mare - sono aggiornati ogni 3 ore (ogni 15 minuti per la pioggia), con previsioni fino a 48 ore.[...]
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Giocatori improbabili, una squadra sgangherata e atmosfere della Bassa nel libro [...]
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    Gli alberi sono stati comprati con il ricavato della vendita dei sassi del vecchio ponte di Bomporto[...]
    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    o sport che lungo la Via Emilia vanta una solida tradizione, come dimostrano i tanti campioni: dal bolognese Ennio Mattarelli, oro olimpico alle Olimpiadi di Tokio 1964, a Jessica Rossi, campionessa olimpionica a Londra 2012 e portabandiera azzurra ai prossimi Giochi di Tokyo.[...]
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Domenica presso la sala della biblioteca comunale c'è l'assemblea annuale degli appassionati di questi corpi celesti[...]
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Comune aderisce all’iniziativa Avis per rendere omaggio ai donatori [...]