Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
20 Settembre 2021

Alluvione Nonantola, le modalità per presentare domanda per i rimborsi per privati e imprese

NONANTOLA – Il Comune di Nonantola ha reso note le modalità organizzative per presentare le domande relative ai rimborsi per cittadini e imprese che hanno subito danni in seguito all’alluvione derivante dalla rotta del fiume Panaro del 6 dicembre 2020:

“Si avvisa la cittadinanza che sono state pubblicate sul BURERT (Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna), da parte della Regione Emilia-Romagna, le Direttive per la concessione di contributi ai soggetti privati e alle attività economiche e produttive per i danni subiti a causa degli eventi calamitosi verificatisi nella prima decade del mese di dicembre 2020 nel territorio delle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia, approvate con Delibera Giunta Regionale n. 1243 del 02/08/2021.
Le domande di risarcimento dei danni devono essere presentate con le modalità e le tempistiche indicate dalle Direttive, attraverso la modulistica regionale appositamente predisposta, entro e non oltre il termine dell’11 ottobre 2021.
La domanda può essere avanzata anche dai cittadini e imprese che non hanno presentato la segnalazione dei danni patiti, successivamente all’evento calamitoso, tra i mesi di dicembre 2020 e febbraio 2021.
A partire dal 9 agosto è nuovamente attivo il servizio dedicato denominato “Sportello alluvione” in via Piave n. 18, a supporto dei cittadini e delle imprese per informazioni sulla compilazione e la presentazione delle domande.
Per richiedere informazioni o fissare un appuntamento:
contattare, dal lunedì al venerdì mattino dalle 8:30 alle 13:30 e per le sole giornate di martedì e giovedì pomeriggio dalle 14:30 alle 17:00, i numeri telefonici: 059/896508 – 059/896509 – 059/896512
Per prenotare autonomamente on-line l’appuntamento:
– a partire da lunedì 09 agosto 2021 potrà essere utilizzata un apposita piattaforma dedicata, raggiungibile direttamente dal sito del Comune di Nonantola.
Sarà possibile per i soggetti privati presentare le domande mediante le seguenti modalità:
presso lo Sportello Alluvione sito in via Piave n. 18 (previo appuntamento
– presso l’Ufficio Protocollo sito in via Roma n. 41 negli orari di apertura (solo consegna cartacea): lunedì, martedì, venerdì 8.30-10.30 / mercoledì, giovedì 10.30-12.30 / sabato 9.30-11.30
– mediante posta elettronica certificata all’indirizzo: comune.nonantola@cert.comune.nonantola.mo.it
– mediante raccomandata A/R indirizzata all’Ufficio Protocollo, via Roma n. 41
Per le imprese sarà possibile presentare le domande mediante posta elettronica certificata all’indirizzo: comune.nonantola@cert.comune.nonantola.mo.it
Nei prossimi giorni dal sito del Comune di Nonantola sarà possibile scaricare:
–  Le direttive contributi privati e imprese
–  La modulistica per la presentazione della domanda
Rimborsi
Per gli interventi di ripristino delle prime case il rimborso sarà del 100% dei danni nel limite di 40mila euro e fino all’80% sulla parte eccedente, comunque entro massimali che giungono fino a 187mila 500 euro. La percentuale di indennizzo è invece del 50% dei danni per le case sfitte e le sedi di Onlus, nel rispetto dello stesso budget di 150 mila euro. Ciò sia nel caso di interventi di demolizione, ricostruzione e delocalizzazione che nel caso dei ripristini.
Ulteriori contributi sono previsti anche per il ripristino o la sostituzione di beni mobili distrutti o danneggiati e non più utilizzabili, quali arredi ed elettrodomestici ubicati in abitazioni principali e, nei comuni già colpiti dal sisma, anche in abitazioni secondarie. Potranno raggiungere il 100% di danno per le prime case fino al massimo di 15.000 euro.
Per le aziende sono previsti rimborsi, nel limite massimo di 450mila euro di danni, fino al 50% per le spese di demolizione e ricostruzione, delle operazioni di ripristino e degli interventi strutturali sulle aree esterne pertinenziali.
Si segnala che le Direttive Regionali prevedono contributi a favore di cittadini e imprese per i danni subiti ai beni immobili e mobili non registrati; per le imprese si aggiungono anche i beni strumentali, compresi quelli mobili registrati.
Si suggerisce a cittadini e imprese interessate, di prendere contatto con un tecnico libero professionista di fiducia, dal momento che nel caso di danni superiori ai 15.000 euro ricorre l’obbligo di presentazione, insieme alla domanda, di perizia asseverata o giurata per i richiedenti persone fisiche, mentre è sempre dovuta per le imprese richiedenti”.
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Centro anziani, riprende l'attività in presenza a Camposanto
    Commenta la sindaca: "Sappiamo tutti quanto questi eventi siano utili per aggregare, a miglioramento della vita ed a smantellamento della solitudine, amplificata anche dalla pandemia"[...]
    Bomporto, la biblioteca Tolkien "si rifà il look"
    Nuove proposte artistiche e iniziative culturali, scelte attraverso una procedura a evidenza pubblica, da Enti del Terzo Settore, cooperative e ditte specializzate.[...]

    Curiosità

    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]