Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Settembre 2021

Emilia-Romagna, si rafforza il sostegno alle famiglie in difficoltà per l’emergenza Coronavirus

Pagamento dell’affitto, delle utenze domestiche, buoni spesa. Ma anche sostegno socioeducativo e prevenzione del disagio giovanile.

Prosegue e si rafforza l’impegno della Regione Emilia-Romagna per aiutare famiglie e persone in difficoltà e contrastare disuguaglianze, povertà educativa e i fenomeni di disagio e di ritiro sociale di adolescenti e preadolescenti (i cosiddetti Hikikomori), purtroppo in aumento con il perdurare dell’emergenza Coronavirus.

Ammonta a 5,7 milioni di euro, si legge nel comunicato stampa diffuso dalla Regione Emilia-Romagna, il pacchetto di risorse, provenienti dal bilancio regionale, aggiuntive rispetto ai 51,2 milioni assegnati lo scorso aprile per il Fondo sociale regionale 2021, che la Giunta ha stanziato con un atto approvato in questi giorni. Un ulteriore sostegno, che complessivamente si avvicina dunque ai 57 milioni, che consentirà ai Comuni e Unioni di Comuni di rafforzare gli interventi e i servizi sociali del territorio e prolungare concretamente gli aiuti a chi ne ha più bisogno.

Dell’intera somma (5,7 milioni), 4 milioni sono finalizzati a supportare le persone in situazioni di fragilità e precarietà impreviste, come forme di indebitamento e perdita di posti di lavoro che in alcuni casi hanno aggravato condizioni critiche preesistenti. Le azioni previste potranno riguardare il pagamento di affitto e utenze domestiche, l’erogazione di buoni spesa, contributi economici o prestiti sull’onore, per supportare chi si trova in situazioni di difficoltà ma non rientra nelle diverse misure di sostegno al reddito previste a livello nazionale.

I restanti 1,7 milioni di euro, aumentati grazie anche alla scelta condivisa con l’Assemblea legislativa, serviranno a finanziare interventi di prevenzione del disagio giovanile e progetti di sostegno socioeducativo; e ancora, attività scolastiche e formative, anche con l’ausilio di educatori per interventi domiciliari, e specifici contributi per l’acquisto di dispositivi digitali o connessioni.

“Con queste ulteriori risorse possiamo rafforzare l’impegno che abbiamo preso ad aprile con la nuova dotazione per il 2021 del Fondo sociale regionale, arrivando a 57 milioni complessivi, per dare risposte concrete alle persone che la crisi economica e sociale dovuta alla pandemia ha reso più fragili, in particolare i più giovani e le donne- sottolinea la vicepresidente con delega al Welfare, Elly Schlein-. Per questo la Regione Emilia-Romagna, al fianco degli Enti locali, ha deciso di dedicare un’attenzione particolare all’emergenza sociale, riorientando una parte della programmazione degli ambiti distrettuali al contrasto delle disuguaglianze e delle nuove povertà. E sempre per non lasciare indietro nessuno- conclude la vicepresidente- abbiamo ritenuto particolarmente urgente in questo momento sostenere concretamente chi sente di aver perso tutto, fornendo loro gli strumenti per resistere e, magari, per ricostruirsi un futuro”.

La ripartizione dei fondi, per provincia

I 5,7 milioni complessivi stanziati dalla Regione sono destinati a Comuni e Unioni di Comuni– sulla base del numero di residenti e fasce d’età e con particolare rilevanza in caso di presenza di Comuni montani- per rafforzare gli interventi e i servizi sociali del territorio, in base alle esigenze e alle priorità definite e programmate tramite i Piani di zona a livello distrettuale.

A livello territoriale, le risorse vengono così suddivise tra tutte le province dell’Emilia-Romagna: Bologna (1.293.2968 euro); Modena (926.267); Reggio Emilia (700.898); Parma (580.818); Forlì-Cesena (505.139); Ravenna (485.831); Rimini (429.596); Ferrara (414.304); Piacenza (363.847).

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Dopo 12 anni di studi trovata la causa più frequente di infezione da Streptococco B sui bambini appena nati
    Lo studio dell'Università di Modena ha coinvolto 30 centri ed una popolazione di oltre 400.000 neonati. [...]
    Imbrattano i muri e poi se ne vergognano: a Ravarino i ragazzi rimettono a posto i loro danni
    La rabbia dei cittadini per questi atti di vandalismo si era diffusa rimbalzando sui social[...]
    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]

    Curiosità

    Nonantola, ecco i vincitori della rassegna degli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena
    Nonantola, ecco i vincitori della rassegna degli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena
    Sono stati premiati all’interno di “Sóghi, Saba e Savór”[...]
    A Finale Emilia un monumento per ricordare Libero Borsari
    A Finale Emilia un monumento per ricordare Libero Borsari
    Il pilota motociclistico finalese è scomparso nel 1952[...]
    Cercare una baby sitter online: lo studio della piattaforma Sitly
    Cercare una baby sitter online: lo studio della piattaforma Sitly
    Sitty, gruppo internazionale che opera in Italia attraverso la piattaforma www.sitly.it , ha voluto delineare il profilo del genitore tipo che ogni giorno seleziona le babysitter online.[...]
    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Lunedì 27 settembre, alle ore 10, incontro live streaming con il metereologo[...]
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]