Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
18 Agosto 2022

Le chiedono il Green Pass per accedere al Pronto Soccorso oculistico: “Solo un’incomprensione”

MODENA – “Un’incomprensione tra l’addetta ai controlli in ingresso e l’utente che non doveva andare come visitatrice al reparto di oculistica, bensì al Pronto soccorso oculistico, collocato presso lo stesso reparto, per essere curata”.

A spiegare il malinteso è la stessa Azienda ospedaliera di Modena che ha anche comunicato “di aver presentato le scuse alla signora, precisando che si è trattato di un caso unico e singolo, determinato da un evidente malinteso che ha determinato certamente un disagio, ma non ha avuto alcuna conseguenza dal punto di vista clinico. La paziente, infatti, poco dopo ha potuto accedere al Pronto soccorso da altro accesso senza difficoltà”.

Le spiegazioni già fornite dall’Azienda ospedaliera Universitaria sul fatto avvenuto il 5 settembre al Policlinico sono state riportate dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli al Consiglio comunale, giovedì 30 settembre, per rispondere a un’interrogazione sull’episodio illustrata da Piergiulio Giacobazzi di Forza Italia. Il consigliere, ritenendo che “l’accesso al Pronto Soccorso, proprio per il carattere di urgenza ed inderogabilità delle cure ivi prestate, non rientri o non debba rientrare tra quelli che richiedano il Green Pass, aveva chiesto all’Amministrazione comunale se fosse al corrente dell’episodio e se sia prassi chiedere il Green Pass per l’accesso al Pronto Soccorso.

Il sindaco ha ribadito che per poter accedere alle cure del Pronto Soccorso, generale o specialistico che sia, non è necessario il Green Pass, che è invece indispensabile per i visitatori e caregiver che intendano entrare in ospedale, come è chiaramente espresso anche nella cartellonistica esposta ai punti di accesso. Di queste disposizioni, come specifica l’AOU, è informato il personale addetto alla verifica dei requisiti di accesso al nosocomio. “Dalla ricostruzione dei fatti fornita da tutti gli interessati, compresa l’utente, era subito emerso che, pur verificandosi uno spiacevole malinteso, nell’arco di mezzora è stata svolta la visita e le successive istruzioni di cura alla persona. Il malinteso ha determinato certamente un disagio per la paziente, ma (e questo credo che sia la cosa più importante) non ha avuto alcuna conseguenza dal punto di vista clinico”.

Intervenendo sul tema, Barbara Moretti di Lega Modena ha ricordato l’esistenza di un “diritto costituzionale alla salute”. Per la consigliera “era inequivocabile, vedendo la ragazza, capire dove era diretta e che necessitava di una visita per una corretta diagnosi. Per fortuna il problema non è risultato grave ma, se fosse stato un glaucoma o altro, avrebbe potuto portare a conseguenze pesanti. Riconosciamo l’impegno a gestire la situazione, ma nei check point ci deve essere un’informazione capillare e nel caso specifico non c’erano margini per fraintendimenti”.

Antonio Carpentieri del Pd ha ribadito che “il paziente che accede a ogni tipo di pronto soccorso non deve necessariamente essere in possesso di green pass. Il punto politico è chiaro e condiviso, ma gli errori si fanno e questo è stato evidentemente un errore. Il chiarimento e l’interessamento immediato dell’azienda ospedaliera ci sono stati e, per fortuna, l’episodio non ha avuto grosse conseguenze. Vigileremo – ha concluso il capogruppo – sull’aspetto più generale che quanto accaduto non si ripeta”.

Nella replica, Piergiulio Giacobazzi ha sottolineato che “la ragazza stava male e quel giorno si è trovata una porta chiusa. Il Policlinico ha fornito varie spiegazioni, ma è più facile farlo con una valutazione del caso già eseguita; il caso diventa politico e viene portato in Consiglio per evitare che si ripeta”. Il consigliere ha precisato di aver parlato più volte con gli operatori del Pronto soccorso “che lamentano costanti aggressioni e accessi con richieste irragionevoli: spesso le risposte non cortesi sono il risultato di questa pressione”. Al tempo stesso ha sottolineato che quotidianamente ci sono anche persone che tengono impegnati operatori e ambulanze per situazioni ingiustificabili.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Sei titoli che profumano di estate
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della tabacchiera
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
La situazione dell'economia italiana oggi
Il rapporto di Confindustria evidenzia una forte capacità delle imprese italiane a fronteggiare l’attuale situazione di incertezza, nonché la capacità di “un popolo di risparmiatori” a supportare la propensione al consumo di keynesiana memoria.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Isola di Diego Passoni
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cheesecake
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Dente dolorante: ecco cosa fare
Non tutti i dolori ai denti sono uguali: esistono, infatti, tanti tipi differenti di mal di denti e per questo è molto importante rivolgersi tempestivamente al proprio dentista di fiducia non appena il dolore si presenta.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    La fondazione Golinelli forma gli ambasciatori delle discipline Steam
    I docenti hanno lavorato su intelligenza artificiale e rapporto uomo macchina, sostenibilità e open schooling, inclusione e personalizzazione, dati e visualizzazione.[...]
    "Un poquito Reggaeton", disponibile il nuovo singolo della mirandolese Raffy
    Si tratta di un brano dal sound internazionale prodotto da Costi Ionita e scritto dall'artista sudamericano Randy[...]
    Calcio, la finalese Eleonora Goldoni si trasferisce al Sassuolo
    Ex Napoli e Inter, la calciatrice Eleonora Goldoni disputerà la prossima stagione con la maglia neroverde del Sassuolo[...]

    Curiosità

    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    A smontare il mito dello zampone nato a Mirandola è lo storico Alberto Grandi, docente di storia dell'alimentazione all'Università di Parma, nel podcast "Doi, Denominazione di Origine Inventata"[...]
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Recentemente era stato il cantante Morgan a lanciare l'idea, che aveva trovato l'appoggio e l'entusiasmo anche di Renzo Arbore.[...]
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    Si tratta del primo passo verso la nascita di una rete nazionale dei Comuni che ospitano i giochi senza frontiere, una realtà già legata a livello nazionale dal network “Italia Gioca senza frontiere”.[...]
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    La collezione appartiene a Renato Zavatti, ex dipendente della Olivetti da sempre affascinato da questi strumenti di cui conosce la storia nei minimi particolari. [...]
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Un'offerta di lavoro da sogno in un paradisiaco atollo delle Maldive: riconosciuto dall'Unesco come "Riserva della Biosfera".[...]
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    I gusti sperimentati in viaggio ispirano a provare la cucina etnica una volta rientrati in Italia. In estate il 60% consuma cibo etnico con la stessa frequenza di altre stagioni.[...]
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    L'iniziativa nell'ambito di Educational – Ciclovia del Sole, il tour dedicato ai Comuni sottoscrittori dell’accordo sulla Ciclovia del Sole[...]
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    la piattaforma on-line “In Cantiere – Agenda delle opere pubbliche” nata dalla collaborazione tra la Provincia di Modena e la società Poleis[...]
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Martina ha 33 anni ed è mamma di due bimbi: è riuscita a prendere il diploma e immortala sulle pelle il suo successo[...]
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    I cantieri sono finanziati coi proventi delle sanzioni amministrative per la violazione dei limiti di velocità previsti dal codice della strada riscossi nel 2021[...]
    • malaguti