Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
16 Ottobre 2021

Nonantola, in risposta alle crisi idriche inaugurato il nuovo impianto Redù

NONANTOLA – Assenza di piogge e periodi di caldo e siccità prolungati da anni preoccupano e mettono in
crisi i raccolti. A Nonantola, zona dall’alto valore produttivo agricolo, il Consorzio della Bonifica Burana la soluzione l’ha studiata, progettata e realizzata con la costruzione del nuovo impianto Redù, giunto al taglio del nastro di fine lavori con l’inaugurazione di giovedì 30 settembre 2021, alla presenza della sindaca di Nonantola, Federica Nannetti, e delle Associazioni agricole.

“Siamo reduci da una stagione irrigua molto complessa, caratterizzata da una condizione idrica grave, definita dai meteorologi una delle più intense della storia – spiega il presidente del Consorzio Burana, Francesco Vincenzi – Questo non fa che rinsaldare la nostra convinzione: servono soluzioni progettuali e impiantistiche nuove che affianchino quelle che con grande lungimiranza ci hanno lasciato i nostri avi e che sono tuttora fondamentali per l’approvvigionamento idrico del comprensorio Burana. Ma che in condizioni di siccità estrema non bastano più. Quest’anno in Emilia-Romagna – una delle regioni più colpite dalla siccità – si è registrato un – 40-70% di precipitazioni rispetto alle medie climatologiche estive: a queste condizioni di stress idrico prolungato, aggravato dalle temperature costantemente elevate registrate, per falde acquifere e piante la sopravvivenza è compromessa. Il cambiamento climatico ha ripercussioni gravi su quantità e qualità dei raccolti agricoli. Per il solo PERO (largamente coltivato nel nonantolano) si calcola che oltre il 41% della produzione derivi dalla pratica irrigua: per l’anno 2020, per il solo pero, ben 35 milioni di euro nella sola Provincia di Modena sono attribuibili alla pratica irrigua. La nostra economia agricola, che vanta tante coltivazioni di pregio, ha bisogno di una risorsa irrigua sempre disponibile e con volumi costanti nel tempo. Questa è una risposta alle criticità di approvvigionamento dell’area”.

Aggiunge l’Ing. Cinalberto Bertozzi, direttore del Burana: “In questi ultimi anni nel nonantolano assistiamo ad un aumento della richiesta idrica da parte del settore agricolo soprattutto in certi periodi della stagione irrigua (inizio primavera, luglio e inizio agosto) in concomitanza delle magre del fiume Panaro. Per far fronte al problema il Consorzio della Bonifica Burana grazie ad un finanziamento del Mims – Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili – ha progettato la realizzazione di infrastrutture idrauliche (3.356.970 € l’importo complessivo di progetto) che consentiranno di alimentare quel territorio con acque provenienti da altre fonti rispetto al solo Panaro. Già da anni si integra la riserva idrica della rete di canali nella zona a destra del fiume Panaro, nel territorio bolognese, attraverso un ramo del CER (Canale Emiliano-Romagnolo); oggi questo contributo di acque dal fiume Po tramite il sistema del CER è stato esteso grazie all’impianto Redù, di cui si sono completati i lavori – dotato di 2 pompe da 400 litri al secondo cadauna e da una paratoia a doppio scudo controllabile da remoto. Il tutto a servizio di un’area di 5.500 ettari circa con importanti ricadute anche di tipo ambientale e di valorizzazione degli ecosistemi”.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Non aveva nessun sintomo ma grazie allo screening ha scoperto il suo cancro e l'ha curato in tempo
    E' la testimonianza di Imogene Minelli, 76 anni, che racconta come ha scoperto il tumore grazie allo screening che viene offerto gratuitamente da Azienda USL di Modena, con invito, a tutte le donne da 45 a 74 anni [...]
    Marino Golinelli compie 101 anni: tanti auguri all'imprenditore filantropo di San Felice
    Ai giovani l'augurio è di trovare in sogno in cui credere e al quale dedicare la propria esistenza", afferma lui in un video augurale pubblicato dalla Fondazione che porta il suo nome.[...]
    Cavezzo, dopo due anni di stop forzato torna il "Giro dell'Argine PMPA"
    Nata nel lontano 2005 è oramai diventata un appuntamento fisso per ii veterani e per tutti  i nuovi amici che, ogni anno, si uniscono alla "combriccola".[...]

    Curiosità

    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    "On Planet 9" è il progetto creato dalla Pizzetti e altre quattro dottorande: le cinque giovani studiano astrofisica alla Clemson University, nella Carolina del sud.[...]
    Distrutta la panchina della gentilezza a Camposanto
    Distrutta la panchina della gentilezza a Camposanto
    Era il simbolo del voler perseverare con le buone pratiche e le maniere gentili, col rispetto per l’altro e la cura del bene comune[...]
    "Emilia Milleuno", la nuova canzone di Marcello Belloni dedicata all'Emilia
    "Emilia Milleuno", la nuova canzone di Marcello Belloni dedicata all'Emilia
    Il videoclip del brano, disponibile su Youtube, è stato realizzato con gli scatti del fotografo sanfeliciano Roberto Gatti.[...]
    Spariscono i giochi dal parchetto di Dogaro, ecco cosa è successo
    Spariscono i giochi dal parchetto di Dogaro, ecco cosa è successo
    Girava voce che il Comune volesse asfaltare l'area per farci un parcheggio[...]