Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
18 Agosto 2022

Peste suina. Ausl in prima linea per la prevenzione nel modenese

MODENA- L’Azienda USL di Modena in prima linea nella prevenzione della diffusione della peste suina africana (PSA) sul territorio provinciale e nella promozione di interventi finalizzati a promuovere la conoscenza dei protocolli per un intervento tempestivo, in sinergia con tutte le istituzioni locali coinvolte.

A tal proposito negli ultimi mesi è stata costante l’azione di formazione e informazione del Servizio veterinario Ausl che ha predisposto incontri e iniziative sul campo per monitorare l’eventuale comparsa di situazioni sospette.

Questa settimana i professionisti dell’Azienda sanitaria hanno partecipato a un incontro con i sindaci della Provincia di Modena per illustrare le azioni messe in atto.

L’attività ha coinvolto associazioni di categoria- come quelle del mondo agricolo e degli allevatori- e di volontariato, in applicazione delle procedure definite a livello nazionale e internazionale. Sono anche stati redatti protocolli operativi sul ritrovamento di carcasse concordati dai Veterinari della Ausl di Modena con il CRAS (Centro recupero animali selvatici) modenese, la polizia locale della provincia e l’IZS (Istituto Zooprofilattico Sperimentale) di Modena, anche con l’ausilio degli strumenti messi a punto dalla Regione Emilia-Romagna come il telefono ‘segnalazione Carcasse’ e una App per smartphone, ‘Trova Cinghiale’. Tutto questo sistema può portare alla rilevazione precoce della presenza della malattia (early detection) sul territorio modenese e ad una reazione rapida ed efficace per contrastarla.

Le iniziative più rilevanti hanno preso il via lo scorso settembre presso la sede della Provincia di Modena, con un’esercitazione per l’eventuale gestione dell’emergenza PSA, che ha coinvolto Azienda USL di Modena, Provincia di Modena e Regione Emilia-Romagna, il Ministero della Salute, insieme agli Istituti zooprofilattici, al Centro di referenza nazionale per le pesti suine e a ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) protezione civile locale e nazionale, Prefettura di Modena, forze dell’ordine e personale dell’Ente parchi.

In quell’occasione l’Ausl di Modena ha collaborato alla produzione di un video-simulazione, rivolto ai diversi attori coinvolti nelle azioni di prevenzione e contrasto, pubblicato sul portale www.alimenti-salute.it/notizia/video-simulazione-caso-sospetto-peste-suina-africana. Nel video vengono illustrati i passaggi previsti per l’attivazione di un sistema di rilevazione e risposta alla malattia, a partire dalla comunicazione di un cittadino che ha visto un cinghiale morto. I tempi di risposta alla malattia sono infatti ritenuti basilari per ridurre l’impatto sulla popolazione animale.

L’Azienda sanitaria ha anche cooperato recentemente con il Club alpino italiano (CAI) avviando una serie di iniziative di sensibilizzazione del pubblico sulle tematiche della peste suina- attraverso la collocazione da parte degli stessi soci CAI di locandine sui sentieri e nei rifugi di montagna- al fine di garantire la diffusione più ampia delle informazioni anche nei luoghi dove è possibile incontrare animali selvatici.

A ciò si aggiungono diverse serate organizzate a Modena e provincia sempre col CAI, con l’Ente parco del Frignano, con gli allevatori e i cacciatori della provincia, tutti interlocutori del Servizio Veterinario e fondamentali nelle eventuali segnalazioni.

Il 26 gennaio scorso si è tenuta la prima battuta di ricerca di carcasse tra Montese e Gaggio Montano cui hanno partecipato oltre una trentina fra cacciatori, guardie ecologiche volontarie, polizia provinciale e personale di aziende faunistico-venatorie, formati dai veterinari dell’Ausl sulla tipologia di ricerca e il campionamento dei ritrovamenti. Qualche giorno dopo, il 30 gennaio, è stata programmata una seconda battuta di ricerca a Montefiorino ei infine un’altra iniziativa, con il coinvolgimento della polizia locale e del Servizio veterinario Ausl, si è tenuta sabato 19 febbraio nella zona collinare di Nirano.

In caso di PSA, il corretto recupero delle carcasse di cinghiali è importantissimo: questa azione rapida e sistematica riduce la permanenza del virus nell’ambiente silvestre e facilita l’eradicazione della malattia.

Sono già previsti ulteriori incontri di formazione con tutte le categorie e le associazioni coinvolte nella prevenzione e diffusione della peste suina. Tra questi è previsto un prossimo aggiornamento sulle ricadute della missione che gli esperti Europei di PSA hanno svolto nei territori interessati dall’epidemia al confine fra Liguria e Piemonte. Alla fase di collaborazione con i soggetti del territorio, si affianca una costante formazione e aggiornamento dei veterinari pubblici e privati con seminari e convegni, anche online, organizzati dal Servizio Veterinario dell’Ausl di Modena.

La peste suina africana

La peste suina africana (PSA) è una malattia virale, non trasmissibile all’uomo, altamente contagiosa, che colpisce i suini domestici e selvatici per i quali è spesso letale. Il Consiglio dei ministri ha approvato di recente un decreto legge per arrestarne la diffusione sul territorio nazionale, con l’obiettivo di raggiungere l’eradicazione della PSA nei cinghiali e per prevenirne il contagio nei suini allevati, dopo che da gennaio del 2022 è stata accertata la presenza della malattia nelle popolazioni di cinghiali nei territori del Piemonte e della Liguria.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito regionale www.alimenti-salute.it/salute-animali/psa-peste-suina-africana.

 

LEGGI ANCHE

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Sei titoli che profumano di estate
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della tabacchiera
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
La situazione dell'economia italiana oggi
Il rapporto di Confindustria evidenzia una forte capacità delle imprese italiane a fronteggiare l’attuale situazione di incertezza, nonché la capacità di “un popolo di risparmiatori” a supportare la propensione al consumo di keynesiana memoria.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Isola di Diego Passoni
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cheesecake
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Dente dolorante: ecco cosa fare
Non tutti i dolori ai denti sono uguali: esistono, infatti, tanti tipi differenti di mal di denti e per questo è molto importante rivolgersi tempestivamente al proprio dentista di fiducia non appena il dolore si presenta.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    La fondazione Golinelli forma gli ambasciatori delle discipline Steam
    I docenti hanno lavorato su intelligenza artificiale e rapporto uomo macchina, sostenibilità e open schooling, inclusione e personalizzazione, dati e visualizzazione.[...]
    "Un poquito Reggaeton", disponibile il nuovo singolo della mirandolese Raffy
    Si tratta di un brano dal sound internazionale prodotto da Costi Ionita e scritto dall'artista sudamericano Randy[...]
    Calcio, la finalese Eleonora Goldoni si trasferisce al Sassuolo
    Ex Napoli e Inter, la calciatrice Eleonora Goldoni disputerà la prossima stagione con la maglia neroverde del Sassuolo[...]

    Curiosità

    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    A smontare il mito dello zampone nato a Mirandola è lo storico Alberto Grandi, docente di storia dell'alimentazione all'Università di Parma, nel podcast "Doi, Denominazione di Origine Inventata"[...]
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Recentemente era stato il cantante Morgan a lanciare l'idea, che aveva trovato l'appoggio e l'entusiasmo anche di Renzo Arbore.[...]
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    Si tratta del primo passo verso la nascita di una rete nazionale dei Comuni che ospitano i giochi senza frontiere, una realtà già legata a livello nazionale dal network “Italia Gioca senza frontiere”.[...]
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    La collezione appartiene a Renato Zavatti, ex dipendente della Olivetti da sempre affascinato da questi strumenti di cui conosce la storia nei minimi particolari. [...]
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Un'offerta di lavoro da sogno in un paradisiaco atollo delle Maldive: riconosciuto dall'Unesco come "Riserva della Biosfera".[...]
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    I gusti sperimentati in viaggio ispirano a provare la cucina etnica una volta rientrati in Italia. In estate il 60% consuma cibo etnico con la stessa frequenza di altre stagioni.[...]
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    L'iniziativa nell'ambito di Educational – Ciclovia del Sole, il tour dedicato ai Comuni sottoscrittori dell’accordo sulla Ciclovia del Sole[...]
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    la piattaforma on-line “In Cantiere – Agenda delle opere pubbliche” nata dalla collaborazione tra la Provincia di Modena e la società Poleis[...]
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Martina ha 33 anni ed è mamma di due bimbi: è riuscita a prendere il diploma e immortala sulle pelle il suo successo[...]
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    I cantieri sono finanziati coi proventi delle sanzioni amministrative per la violazione dei limiti di velocità previsti dal codice della strada riscossi nel 2021[...]
    • malaguti