Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Ottobre 2022

Finale Emilia, ciclabile ex-Sefta. Generazione futura 2030-M5S: “Soddisfatti dell’incontro con l’agronomo, ora aspettiamo atti ufficiali”

FINALE EMILIA- Generazione futura 2030- Movimento 5 stelle di Finale Emilia esprimono soddisfazione per l’incontro che la Giunta finalese ha organizzato con l’agronomo Claudio Corazzin, che ha illustrato, nel dettaglio, l’intervento sulla ciclabile ex-Sefta.

Questo il comunicato dei gruppi consiliari, a firma Eleonora Tomasini e Mattia Veronesi:

“Il verde urbano è un bene pubblico, un servizio ecosistemico garantito ai cittadini e che come tale va protetto e tutelato. Il cittadino, anche attraverso i consiglieri comunali che ha eletto, ha il diritto di chiedere e preoccuparsi per la sua gestione.

Quanto accaduto sulla dibattuta questione degli abbattimenti che, nel corso dell’incontro dell’8 agosto ci è stato detto essere solo rimozione di parte di alberi già morti sulla pista ciclabile ex-Sefta a Finale Emilia, è l’esempio lampante di come una corretta informazione garantisca non solo l’appoggio ma anche la collaborazione dei cittadini nella cura del verde pubblico. Informazione che però deve essere garantita dal Comune stesso.
Le critiche dei giorni scorsi da parte dei consiglieri di opposizione Eleonora Tomasini e Mattia Veronesi assieme ad alcuni cittadini, sono state mosse in seguito ad una comunicazione telefonica con gli uffici tecnici, in attesa di ricevere gli atti richiesti, dove veniva indicato uno strumento- a loro avviso- molto impattante nei confronti del verde pubblico: una falciatrice forestale, che non avrebbe garantito un intervento selettivo e puntiforme nei confronti dei soli alberi malati, ma su tutta la vegetazione arbustiva e non compresa quella sana, mettendo a rischio la biodiversità della verdissima ciclabile finalese.

Impossibile il confrontarsi con gli atti scritti chiesti venerdì 5 agosto (cioè non appena venuti conoscenza dell’intervento), visto che l’Amministrazione si è presa i 7 giorni leciti per inviare i documenti richiesti ai consiglieri che si sono voluti muovere in tempi brevi: ovvero prima dell’inizio lavori, considerando che sulle pagine ufficiali del Comune si parlava di inizio dei lavori a distanza di 3 di giorni.

Le osservazioni rivolte sono servite in quanto, nel tardo pomeriggio di domenica 7 agosto, l’Amministrazione ha deciso di convocare per lunedì 8 agosto un incontro con l’agronomo, il dottor Corazzin, per spiegare gli interventi alla cittadinanza e ai consiglieri interessati.

Intervento in cui l’agronomo stesso ha dichiarato di aver suggerito che i lavori venissero svolti con un altro tipo di strumento: la cosiddetta “pinza forestale”, che permette ai tecnici di operare semplicemente sulle parti terminali e più alte degli alberi secchi, evitando un impatto sulla restante biodiversità e così confermando i nostri dubbi sulla tipologia di intervento precedentemente annunciato dalla Amministrazione. Il dottor Corazzin si è mostrato un tecnico esperto, preparato e disponibile al confronto, evidenziando che aveva già proposto un incontro pubblico al Comune con la cittadinanza.

Il gruppo consigliare Generazione Futura- Movimento 5 stelle si ritiene molto soddisfatto per aver ottenuto l’incontro con il dottor Corazzin, in quanto ha confermato i dubbi che erano stati esposti in un nostro primo comunicato stampa.

Osservazioni che non sono passate inosservate considerando la posticipazione di inizio dei lavori, che sono stati spostati da lunedì 8 agosto come si legge nel primo comunicato del Comune al 22 agosto: supponendo come le motivazioni alla base della richiesta di accesso agli atti e le critiche potessero avere un loro fondamento, non avendo (ad oggi) ricevuto alcuna motivazione in merito.

La cura e gestione del verde urbano è difficile e gli agronomi devono dare pareri tecnici che molte volte sono in disaccordo sui sentimentalismi di chi vive per anni il patrimonio arboreo del proprio paese, scontrandosi anche con vecchie culture di gestione più dannosa che altro.

È doveroso che l’Amministrazione continui il dialogo con i cittadini, fornendo informazioni il più chiare possibili considerando la difficoltà della materia, sperando in futuri incontri con l’agronomo stesso: il cui ruolo non è mai stato messo in dubbio.

L’intervento mosso dai consiglieri non era mirato a ostacolare l’abbattimento di piante che possano mettere in pericolo l’incolumità delle persone, ma avere risposte sulla tipologia di intervento che non era stata comunicata in modo chiaro, cercando di preservare il verde urbano nella sicurezza dei nostri cittadini. E su questo continueremo a vigilare.

Sperando in una comunicazione più precisa da parte della Amministrazione, rimaniamo in attesa dei documenti ufficiali”.

 

LEGGI ANCHE

 

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del melograno
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro:rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della giuggiola
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Il paradosso energetico. E non solo
Da giorni assistiamo ad un vero e proprio assalto mediatico sull’ingiustificato ed indiscriminato aumento del costo dei beni energetici, che metterà in ginocchio imprese e famiglie.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell'autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della piadina
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Alluvione Marche, dalla Bassa la solidarietà della Polizia Locale Area Nord
    "Abbiamo restituito una briciola della solidarietà ricevuta durante il terremoto del 2012"[...]
    Tra Nonantola e Sant'Agata allo studio la Ciclabile delle Partecipanze
    Obiettivo, creare un interessante itinerario di rilievo naturalistico e turistico attraverso i territori delle Partecipanze agrarie dei due Comuni[...]
    Inaugurata a San Prospero la palestra intitolata a Luigi Vaccari
    Nella targa posta a suo ricordo una sua celebre frase: "Lo sport ha un solo colore, quello dell'arcobaleno"[...]

    Curiosità

    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mercoledì 28 settembre, presso le Scuole medie cittadine “Montanari”, il sindaco di Mirandola Alberto Greco ha voluto portare un saluto ai 40 studenti che stanno prendendo parte al "Summer Camp"[...]
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Il test è stato pensato per mettere alla prova la capacità di deviare un asteroide in caso di possibile collisione con la Terra: immagini raccolte dal minisatellite italiano LiciaCube[...]
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Il giovane ha superato il primo turno di audizioni e continua il processo di selezione del talent.[...]
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Aveva vagato per strada per 11 giorni. Dimagrita e spaesata, è stata riabbracciata dalla sua anziana padrona che la stava cercando incessantemente[...]
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    La campagna della Polizia Locale Area Nord ha coinvolto più di 250 persone[...]
    Il sexting? "Non è tradimento"
    Il sexting? "Non è tradimento"
    A tradire online sarebbe secondo un sondaggio il 75% degli italiani fidanzati o sposati[...]
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    Data del rilascio: domenica 18 settembre. Chi li trova può tenerseli o farli ancora girare[...]
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Quattro anni fa, un bambino di Mirandola scrisse una lettera indirizzata alla regina e ricevette risposta da Buckingham Palace[...]
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    E' quanto è accaduto quest'estate, a Cattolica, ad una famiglia di Rovigo: la donna ha scritto un post in un gruppo Facebook cittadino, nella speranza che il dispositivo possa essere restituito[...]
    • malaguti