Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
13 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Finale Emilia, allo studio la costituzione di una Comunità Energetica Rinnovabile

FINALE EMILIA - Il Comune di Finale Emilia sta studiando la costituzione di una Comunità Energetica Rinnovabile. Dopo l’incontro pubblico al Nuovo Cinema Corso dello scorso dicembre, l’Amministrazione comunale rende noto attraverso una nota stampa la costituzione di un gruppo di lavoro, coordinato dall’avvocata Melissa Ghisellini, del quale fanno parte AESS, l’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile della quale il Comune è socio, AIMAG e Sorgea e che coinvolge le associazioni di categoria, in particolare CNA e LAPAM in rappresentanza delle piccole e media imprese manufatturiere.

“Saranno due i percorsi da affrontare – spiega il sindaco di Finale Emilia, Claudio Poletti – per arrivare a formalizzare la nascita della Comunità Energetica che avrà il Comune di Finale Emila come capofila. Il primo è il percorso amministrativo, che dovrà condurre alla costituzione della CER e che passa attraverso l’approfondimento delle questioni normative, in attesa dei regolamenti attuativi, delle definizioni dei requisiti richiesti ai partecipanti, dell’atto costitutivo, del regolamento di funzionamento della comunità. Il secondo riguarda gli aspetti tecnici necessari per valutare i vantaggi e le opportunità per i partecipanti alla Comunità, in particolare i benefici ambientali, economici e sociali che possono derivare dal farne parte”. 

Da subito - si legge nella nota diffusa dall'Amministrazione comunale finalese -  il gruppo di lavoro concentrerà i propri sforzi nel definire l’assetto iniziale della CER, in particolare redigendo uno studio di fattibilità e un piano economico-finanziario che ne assicuri una gestione redditizia. Una volta costituita, la Comunità potrà accogliere i cittadini e le imprese che vorranno partecipare alla sua crescita semplicemente mettendo a disposizione il proprio POD, e cioè il proprio contatore, oppure investendo in nuovi impianti fotovoltaici da realizzare per contribuire alla produzione di energia da mettere in condivisione con gli altri membri della CER. 

Alcune note sintetiche sulle CER, diffuse in una nota dal Comune di Finale Emilia: 

COSA SONO LE COMUNITÀ ENERGETICHE RINNOVABILI 

Le Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) si configurano come una coalizione di utenti (pubblici e privati) localizzati in una medesima area che, tramite una volontaria adesione ad un contratto, collaborano per produrre, consumare, condividere, vendere e stoccare l’energia attraverso uno o più impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Sono soggetti giuridici di diritto autonomo composti da clienti finali, ivi inclusi i clienti domestici, i cui poteri di controllo fanno capo a persone fisiche, piccole e medie imprese, enti territoriali e autorità locali, come amministrazioni comunali, enti di ricerca e formazione, enti religiosi, del terzo settore e di protezione ambientale situate nel territorio degli stessi Comuni in cui sono ubicati gli impianti per la condivisione dell’energia prodotta. Obiettivi principali delle comunità energetiche, oltre quello di generare risparmi per gli utenti, sono quelli di assicurare benefici ambientali, economici e sociali ai propri soci e alle aree locali in cui operano. 

LE ATTIVITÀ DI UNA CER 

  • Produrre, consumare, immagazzinare, stoccare, vendere energia;
  • Scambiare all’interno della CER energia rinnovabile prodotta;
  • Acquistare energia rinnovabile per garantire la sicurezza energetica;
  • Accedere al mercato anche in forma aggregata;
  • Offrire servizi accessori, ad esempio servizi di efficienza energetica, di ricarica elettrica eccetera.

IL FUNZIONAMENTO DI UNA CER

  • Ciascun membro continua a pagare l’energia al proprio fornitore (che verrà liberamente scelto);
  • La comunità non si occupa di fornitura di energia ma di condivisione virtuale di energia;
  • L’energia in esubero prodotta dagli impianti e non autoconsumata viene resa disponibile alla CER per la condivisione;
  • La condivisione di energia consente di accedere ad un incentivo economico che viene ripartito tra i membri della comunità che partecipano alla condivisione;
  • La CER dovrà cercare di massimizzare l’energia condivisa per ottenere il massimo beneficio economico possibile da ripartire poi al suo interno.
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 2
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
“E adesso un libro” | Rubrica di libri - 6 titoli da non perdere
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari.
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano
    L'anniversario
    Giornata del donatore, una visita ai Sassi di Roccamalatina con Avis
    Previste escursioni guidate, giochi per i bambini, incontri sulla storia alla scoperta di questo suggestivo luogo protetto del nostro Appennino. 
    Le novità per la salute
    A Ravarino apre l’ambulatorio dell’infermiera di comunità
    Prevenzione e non solo: il monitoraggio dei pazienti cronici è uno degli aspetti più importanti del lavoro dell’infermiere di comunità

    Curiosità

    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Taglio del nastro
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Vale più di tre milioni di euro - è questa la stima dell'assicurazione - e sul mercato  dell'arte è ambitissimo: gli americani vanno pazzi per le opere dell'artista centese
    Da Mirandola a Bordeaux, piccoli musicisti della Bassa in missione in Francia
    Per i più piccoli
    Da Mirandola a Bordeaux, piccoli musicisti della Bassa in missione in Francia
    Continuano le attività a Bordeaux per la piccola delegazione della Fondazione Scuola di Musica Carlo e Guglielmo Andreoli.

    chiudi