Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Coronavirus, nel modenese oggi ci sono 81 pazienti in Terapia Intensiva o Semintensiva

VENERDI 27 NOVEMBRE 2020 –  Prosegue la condivisione dell’informativa settimanale circa le principali attività organizzative e sanitarie dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena in riferimento all’emergenza COVID-19.

La parola alla dottoressa Cinzia Gentile, Direttore della Gestione Operativa

La situazione delle chirurgie

l’impegno delle strutture sanitarie provinciali richiesto per la gestione di questa seconda ondata epidemica è stato di gran lunga superiore rispetto a quanto avvenuto nel periodo di marzo/aprile.

La straordinaria circolazione del virus tra la popolazione ed il conseguente rapido e consistente incremento delle necessità di ricovero di pazienti covid positivi, con insufficienza respiratoria, significativamente superiore a quanto registrato nella prima ondata della primavera scorsa, ha infatti comportato un notevole sforzo organizzativo e clinico finalizzato a dare una risposta adeguata ai bisogni assistenziali. In particolare:

  • il numero dei casi positivi isolati a domicilio è circa quattro volte superiore a quanto registrato in marzo (8282 casi vs 2125);
  • il picco di pazienti ricoverati a livello provinciale, ad oggi, è pari a 576 vs i 525 della prima ondata, e, in particolare, presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria è pari a 339 casi contro i 298 del marzo scorso.

A fronte di quanto detto, al fine di garantire il governo dei flussi dei pazienti nelle strutture e a domicilio, si è provveduto a dare tempestiva attuazione al piano riorganizzativo provinciale preventivamente definito e condiviso.

Questo ha permesso una riduzione più graduale e progressiva dell’attività di ricovero programmato procrastinabile, a differenza della drastica e immediata riduzione messa in atto in occasione della prima ondata.

In particolare, per quanto riguarda l’attività chirurgicala riduzione delle sedute operatorie è stata pianificata in modo da garantire a tutte le discipline spazi adeguati all’esecuzione degli interventi urgenti, emergenti e indifferibili, oltre alla patologia con codice di priorità A, compresa tutta la patologia oncologica.

A fronte del necessario piano di riduzione dell’attività chirurgica programmata, è stato introdotto un modello organizzativo di pianificazione delle sedute operatorie che prevede un numero definito di sedute settimanalmente assegnate alle diverse discipline chirurgiche, variabile in modo dinamico a seconda dell’andamento della curva epidemica. In aggiunta a queste, è prevista anche l’assegnazione estemporanea di ulteriori sedute per assicurare la presa in carico di pazienti con patologie che, pur non rientrando nella classe di priorità A, presentino, a giudizio clinico, condizioni di indifferibilità.

È stata inoltre attivata una collaborazione tra il pubblico e le cliniche private accreditate per l’utilizzo comune delle piattaforme chirurgiche e ambulatoriali, che ha consentito non solo il mantenimento di tutte le attività di emergenza, urgenza e codici A, ma anche di continuare ad effettuare alcuni interventi differibili.

In particolare, sono state ricollocate le seguenti attività: Chirurgia oncologica senologica presso l’Hesperia Hospital, Urologia presso Ospedale di Sassuolo e Hesperia Hospital, Ginecologia presso Ospedale di Sassuolo, Chirurgia della Mano presso Villa Fogliani, Ortopedia presso Villa Torri Hospital e Villa Salus, Chirurgia Vascolare presso PCM.

La recente attivazione dei moduli esterni di terapia intensiva presso l’Ospedale Civile di Baggiovara e la prossima attivazione dei moduli presso il Policlinico ci permetterà inoltre di riportare gradualmente i comparti operatori alla destinazione d’uso originaria (attualmente parte dei posti letto aggiuntivi di terapia intensiva sono stati allestiti utilizzando sale operatorie).

Questo consentirà di far corrispondere ad una graduale diminuzione della curva dei contagi una altrettanto rapido aumento dell’attività chirurgica.

Ci preme, inoltre, sottolineare che, per tutto il periodo, è stata garantita tutta l’attività ambulatoriali chirurgica (nella prima ondata il blocco era stato pressochè completo eccezion fatta per le urgenze) al fine di continuare a garantire la presa in carico dei pazienti, l’inquadramento diagnostico e la successiva valutazione rispetto alle necessità di terapia medica o chirurgica.

Lo sforzo organizzativo fatto in termini di revisione di spazi e di assunzioni di personale aggiuntivo, illustrato nel precedente bollettino, ci ha permesso di far fronte all’incremento esponenziale dei casi assicurando una risposta adeguata alle necessità insorgenti.

Considerata però l’intensità e la rapidità con cui si è manifestata questa seconda ondata, la completa effettuazione di tutte le attività programmate potrà essere raggiunta solo a seguito di un calo significativo delle necessità di ricovero per pazienti Covid.

 

Situazione posti letto, ricoveri

I dati di stamattina vedono 232 pazienti COVID positivi in degenza ordinaria e 81 tra terapia intensiva e semintensiva. Di questi, 191 sono assistiti presso il Policlinico e 122 all’Ospedale Civile.

 

Rispetto all’andamento di ricoveri e dimissioni di pazienti positivi, la settimana conclusa ha visto una situazione di sostanziale mantenimento dei volumi di presenti presso i due stabilimenti ospedalieri. Questo si lega ad una media di ingressi e uscite di pazienti in equilibrio, che sta permettendo di considerare anche il ripristino di alcuni settori precedentemente attivati per il ricovero di COVID.

Per tale ragione rispetto ai settori ad oggi attivi sono attualmente dedicati a COVID 167 posti di degenza ordinaria presso il Policlinico e 110 all’Ospedale Civile di Baggiovara, per un totale di 277 posti.

Nel grafico sottostante viene rappresentato l’andamento dei ricoveri di pazienti COVID in degenza ordinaria e in semintensiva/intensiva nel periodo dal primo ottobre al 25 novembre, e la correlazione temporale con la programmazione di sedute chirurgiche assegnate settimanalmente.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Era stato messo in vendita sul web, sul mercato antiquario. Il 22 gennaio, venerdì, si terrà una cerimonia pubblica per la riconsegna del manoscritto recuperato.[...]
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Ripartono le attività di TiPì – Stagione di Teatro Partecipato, il progetto che dal 2016 anima la vita culturale dell'Area Nord della provincia di Modena, con l'iniziativa TPCM – Storie a domicilio.[...]
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Inaugurata l’innovativa sala Obeya, di tradizione nipponica, per migliorare i processi decisionali, la creatività e il lavoro di squadra[...]
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]