Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Covid-19 ed economia, incontro con i sindacati e strategie per la ripresa

Il contributo del territorio modenese per il nuovo Patto regionale del lavoro e sul clima, anche per gettare le basi su come dovrà essere l’economia del dopo Covid; gli interventi in programma su infrastrutture e logistica; le azioni da attivare su scuola, Università e formazione. Sono questi i temi sui quali partirà, già dalle prossime settimane, un confronto con tutte le realtà del territorio modenese per fornire valutazioni e suggerimenti allo scopo di affrontare la crisi dovuta alla pandemia.

È quanto emerso dall’incontro di mercoledì 18 novembre, in videoconferenza, tra il presidente della Provincia di Modena Gian Domenico Tomei e il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli con i rappresentanti dei sindacati Cgil, Cisl e Uil modenesi dedicato all’impatto dell’emergenza sanitaria sul sistema economico e sociale modenese.

L’appuntamento era stato sollecitato nei giorni scorsi con una lettera aperta dei segretari generali di Cgil Modena Manuela Gozzi, Cisl Emilia Centrale William Ballotta e Uil Modena-Reggio Luigi Tollari (che non ha potuto partecipare per motivi familiari).

Nel corso dell’incontro, Tomei ha espresso la preoccupazione soprattutto sul tema dell’occupazione, quando scadrà il blocco dei licenziamenti, e ripercorrendo il programma degli investimenti messi in campo dalla Provincia, che solo sulla viabilità ammontano quest’anno a oltre 40 milioni di euro tra cui il prolungamento della Pedemontana, la tangenziale di S.Cesario lo snellimento del traffico tra Modena e Carpi, ha evidenziato la necessità di «essere pronti con i progetti per intercettare le risorse che arriveranno dal Recovery fund per affrontare temi decisivi, a partire dell’ammodernamento delle infrastrutture dal quale dipende anche il futuro dell’Appennino, della sanità e della scuola». E proprio sulla scuola Tomei ha annunciato che la Provincia sta programmando ulteriori interventi con richieste di fondi al Governo per oltre 25 milioni di euro. Per Tomei, infine, «occorre sbloccare i finanziamenti previsti nell’ambito della concessione dell’Autobrennero per realizzare Bretella e Cispadana».

Il sindaco Muzzarelli ha sottolineato che «la pandemia sta mettendo a dura prova interi settori dell’economia modenese, a partire da commercio, ristorazione, tutto il mondo legato al turismo, alla cultura e allo spettacolo», rendendo ancora più urgente programmare le strategie della ripresa che «dovrà passare dalla capacità di tutto il sistema di sostenere gli investimenti, pubblici e privati, per garantire occupazione e di intercettare le risorse nazionali ed europee, con particolare attenzione per le opportunità offerte dal programma Next Generation Eu, ma serve anche un impegno comune per assicurare i sostegni e i ristori previsti, accelerando le procedure per rispondere ai bisogni di famiglie e imprese».

Il Mes, ha aggiunto Muzzarelli, rappresenta un’ottima opportunità per consolidare e migliorare strutture e tecnologie sanitarie attivando nel modenese investimenti di 325 milioni, mentre «il nuovo Patto del lavoro e sul clima sarà l’occasione per ridefinire le coordinate dello sviluppo attraverso l’utilizzo delle risorse europee, perché gli investimenti pubblici saranno decisivi». Concludendo, Muzzarelli ha fatto riferimento all’annunciato sciopero del pubblico impiego: «Comprendiamo e conosciamo bene le esigenze del settore, ma in questo momento lo sciopero sarebbe un errore, rischierebbe di non essere compreso dall’opinione pubblica: sindacati e Governo devono scongiurarlo».

Per la Cisl, William Ballotta, ricordando la lettera aperta sulla ripresa, ha chiesto un maggiore confronto sulle decisioni importanti che si stanno prendendo in questa fase sull’utilizzo delle risorse nazionali ed europee. Una richiesta ribadita da Manuela Gozzi (Cgil) che ha sottolineato «i rischi legati alla paura e alla rabbia che mettono a rischio la coesione e sociale» e ha chiesto «una condivisione sulle scelte attraverso momenti di confronto con tutti i soggetti».

La programmazione di una serie di confronti, appunto, su Patto del lavoro, infrastrutture e scuola, rappresenta una prima risposta alle richieste di condivisione delle scelte da parte dei sindacati.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]