Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Maggio 2022

Covid, Confcooperative ER: “Serve un cambio di rotta per riportare i servizi vicino ai cittadini”

“Non possiamo ridurre la mobilità delle persone e quindi le occasioni di assembramento e potenziale contagio, se non ci attrezziamo sin da subito per riportare i servizi essenziali il più vicino possibile ai cittadini. Serve un cambio di rotta che abbandoni quelle politiche di accentramento nei grandi centri urbani che troppo spesso hanno penalizzato le periferie e le aree interne, costringendo le persone ad abbandonarle”.

Così Francesco Milza, presidente di Confcooperative Emilia Romagna, interviene a seguito della pubblicazione dell’ultimo DPCM e del conseguente dibattito innescatosi.

“Il Covid-19 ci impone di abbandonare la politica di allontanamento dei servizi dai piccoli centri che in molti casi ha favorito lo spopolamento di intere aree e l’aumento delle disuguaglianze sociali – dichiara Milza -. Occorre investire nella medicina territoriale e nell’assistenza domiciliare, in un efficace e capillare sistema di trasporti che non isoli i territori ma li renda raggiungibili coinvolgendo anche le imprese private (come sta già avvenendo in Emilia-Romagna), in un welfare diffuso che non lasci indietro nessuno e non crei cittadini di serie B privi di assistenza, nelle infrastrutture digitali che garantiscano a tutti l’ormai imprescindibile diritto alla connessione per accedere ai servizi (come nel caso della didattica a distanza per gli studenti). La cooperazione è pronta a fare la sua parte fornendo in maniera responsabile il proprio contributo, per questo auspichiamo di trovare ascolto nelle Istituzioni a tutti i livelli”.

“Alla luce di questa seconda ondata – aggiunge il presidente di Confcooperative Emilia Romagna -, il Coronavirus non rappresenta più un’emergenza sanitaria contingente. È evidente che ci troviamo davanti ad un elemento strutturale della nostra società odierna, almeno finché non sarà disponibile un vaccino. Davanti a questa ‘nuova normalità’ e alla luce degli ultimi provvedimenti presi, Governo e Regioni sono chiamati a programmare nuove politiche che rendano accessibili i servizi a tutti i cittadini, riducendo le diseguaglianze sociali ed economiche tra territori. Ma lo Stato, pur in tutte le sue articolazioni, non può pensare di farcela da solo: serve un nuovo patto tra pubblico e privato, che superi la politica dei sussidi e dei ristori e valorizzi il ruolo delle imprese nella co-progettazione dei servizi e nella promozione dell’autoimprenditorialità dei cittadini”.

Per quanto riguarda l’ultimo DPCM, Milza chiede che le erogazioni dei ristori e degli ammortizzatori sociali siano “rapide, sicure e facili da ottenere per tutte quelle imprese colpite dalle chiusure imposte”. Anche la cooperazione, sottolinea il presidente di Confcooperative Emilia Romagna, viene pesantemente colpita da questi provvedimenti ritenuti necessari per limitare i contagi. “Voglio ricordare che tra i pubblici esercizi penalizzati dalle chiusure serali – spiega Milza – ci sono anche numerosi ristoranti gestiti da cooperative sociali nei quali lavorano anche persone disabili, così come non va dimenticata la cooperazione agroalimentare impegnata nella fornitura di prodotti ai settori horeca e foodservice e che oggi deve fare i conti con un drastico ridimensionamento degli ordinativi. Nel teatro, nella cultura e negli spettacoli ci sono cooperative in regione che rappresentano un vero e proprio fiore all’occhiello di questo settore e non possiamo certo permetterci di perderle”. Discorso analogo per l’ambito sportivo, continua Milza, “dove la forma di impresa cooperativa in Emilia-Romagna si è rivelata in alcuni casi un ottimo strumento di valorizzazione delle competenze sia nella gestione di impianti che di società sportive”. “Non va infine dimenticato – conclude il presidente di Confcooperative Emilia Romagna – il comparto della ristorazione collettiva come le mense aziendali, fortemente penalizzate dagli incentivi allo smart-working, le cui imprese si trovano ancora escluse da forme di sostegno e indennizzo”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Due parole sull'economia italiana
L’aumento dei prezzi dei beni energetici e di quelli alimentari stanno gravando molto su imprese e famiglie.leggi tutto
Consigli di salute
Come raddrizzare i denti storti senza apparecchio
Sono uno dei problemi odontoiatrici più diffusi tra persone di ogni età. E non è solo una questione esteticaleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Le perfezioni di Vincenzo Latronico
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i diversamente abili dai 15 anni in su, ecco le iniziative estive di Anffass Mirandola
    Previsti sport, balli, canti e giochi: la sede principale delle attività sarà a Cavezzo. Sono previste uscite sul territorio e giornate in piscina.[...]
    Donne straniere a scuola di italiano a Medolla grazie alla Zerla
    Dal novembre 2021 a maggio 2022 ben 40 donne straniere hanno frequentato i quattro corsi proposti e gestiti dalla cooperativa sociale[...]
    A Cavezzo al posto dell'ex magazzino comunale nuovi spazi per lo sport
    Ci sarà la palestra della Boxe Cavezzo e qui la Polisportiva ha aperto la nuova sede.[...]

    Curiosità

    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    Si ripercorre la storia di Mirandola, attraverso i suoi luoghi più simbolici e conosciuti[...]
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    Il presidente della Repubblica è stato accolto con calore nel decimo anniversario del terremoto a Medolla e a Finale Emilia. Commosso l'ex presidente Errani. [...]
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    Un simbolo di rinascita che accompagna il ricco programma di iniziative per celebrare il Decennale: a Finale Emilia e in tutta la Bassa.[...]
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Una bella storia di imprenditoria giovanile quella della ventottenne modenese che poche ore dopo aver accantonato la lettera di ammissione alla Facoltà di Medicina, si è ritrovata Allieva della Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno[...]
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Il Tropical di Rovereto è stata negli anni '70 una delle balere più atpiche della Bassa dove al posto del liscio, si ballava la disco music.[...]
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Gli agenti della polizia locale di Mirandola sono ancora sul posto per i rilievi.[...]
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I lavori di restauro delle ceramiche sulla facciata della scuola di viale Tassoni, realizzate dallo scultore friulano Luciano Ceschia, dureranno per un mese[...]
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    È quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Ministero della Sanità e da quello dell’Innovazione tecnologica [...]
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Lo Stupido Hotel show è una vacanza-show in stile 'Grande fratello': dove non paghi l'albergo ma rinunci alla privacy.[...]
    • malaguti