Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Novembre 2021

Residenze per anziani, la Cgil: “Nel privato si evitino soluzioni al ribasso”

Cra, privato eviti soluzioni al ribasso. Gli infermieri non possono essere sostituiti dagli Oss, e gli Oss non possono essere sostituiti dalle “badanti”. Gli ospiti delle strutture socio-sanitarie necessitano della massima qualità possibile. Scrivono dalla Funzione Pubblica Cil Emilia-Romagna:

Siamo molto preoccupati per la carenza di personale che sta mettendo in grande difficoltà molte Cra (Case Residenza per Anziani) nella nostra regione. Il Covid-19 sta colpendo duramente anche gli operatori, da mesi in prima linea: attualmente sono circa 400 i positivi che lavorano in servizi per anziani e disabili, un numero veramente alto e che continua a crescere.

Ma la carenza di operatori ha anche una diversa matrice: molti – infermieri, ma anche Oss – sono stati assunti dal sistema pubblico, tanto da far parlare tanti gestori privati di una “fuga di massa”. La Regione ha acconsentito, in questo momento di emergenza, alla possibilità da parte delle Aziende Sanitarie di “prestare” momentaneamente personale alle strutture private. In una fase emergenziale si tratta di una misura necessaria.

Ma è altrettanto necessario indagare i motivi per cui così tanti operatori preferiscono passare al pubblico, in molti casi anche per un contratto di pochi mesi. Nonostante il pubblico non si sia distinto (per usare un eufemismo) nell’ultimo decennio per trattamenti particolarmente benevoli nei confronti dei propri dipendenti, risulta comunque evidente la differenza con il privato: oltre 300 euro di differenza al mese (un’enormità); non ancora riconosciuti i tempi di vestizione e svestizione; gestori privati che, al contrario del sistema pubblico, non hanno nemmeno pensato ad un “premio Covid”, che avrebbe avuto un valore molto superiore a quello economico per il grande sforzo fatto in una situazione difficilissima. Invece i ritmi si alzano, le preoccupazioni pure, e il personale invece che aumentare diminuisce, peggiorando ulteriormente le condizioni di lavoro.

Insomma, nonostante dal 2010 l’accreditamento abbia stabilizzato la gestione delle strutture (non più soggette a frequenti cambi di appalto) molti gestori non hanno fidelizzato il proprio personale, riservando condizioni contrattuali inadeguate alla professionalità espressa. Un problema molto serio, dal momento che in queste strutture la continuità assistenziale è un indice importantissimo di qualità. Ad ogni problema non potrà sempre intervenire la Regione, è necessario che anche il sistema privato, a maggior ragione se accreditato, investa per strutturarsi e contribuisca a mantenere e rafforzare il sistema socio-sanitario. Evitando la ricerca di soluzioni al ribasso: c’è chi propone – è di questi giorni la proposta del sistema cooperativo – di far svolgere ad Oss alcune mansioni proprie del personale infermieristico, ed assumere “badanti” per sopperire alla carenza di Oss. Insomma, una spirale verso il basso, una dequalificazione del sistema proprio mentre gli ospiti di queste strutture necessitano – e meritano – la massima qualità possibile. Al contrario, riteniamo invece necessario aumentare il personale sanitario (a maggior ragione in questo momento storico), con un investimento in formazione professionale per creare una nuova generazione di Oss. Porteremo le nostre proposte alla Regione, con l’intento di rafforzare il sistema socio-sanitario,  adeguandolo ai cambiamenti in atto affinché continui ad essere un punto di eccellenza.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della nocciola
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della mela
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Economia circolare: l’innovazione fa bene all’ambiente
Venerdì 29 ottobre si sono chiusi con risultati ben oltre le più rosee aspettative, Ecomondo e Key Energy, i due saloni dedicati all´economia circolare e alle energie rinnovabili di Italian Exhibition Group.leggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del tè
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchTir in fiamme in autostrada
    • WatchEcco il Bosco Martino a Medolla, la nuova area attrezzata grazie a Eurosets
    • WatchInaugurazione nuova sede Oli spa a Medolla

    La buona notizia

    In Emilia-Romagna il 90% dei cittadini oggi è vaccinato contro il Covid
    Per le prime dosi, mentre va avanti la campagna per il terzo richiamo. Lo rende noto il presidente della Regione Stefano Bonaccini[...]
    Tanti bambini per la festa dell'albero a San Prospero
    Durante lo spettacolo ai bimbi viene chiesto di abbracciare un albero. Ma che emozioni percepiscono da questo gesto? C'è chi dice che abbracciare un albero è come abbracciare la mamma o chi sostiene addirittura che durante l'abbraccio l'albero gli abbia detto: "Sei tu il più bello".[...]

    Curiosità

    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    15 squadre di operatori sono già al lavoro per un’operazione che durerà ancora per tutto il mese di dicembre[...]
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    I francobolli e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli Spazio Filatelia di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma1, Torino, Trieste, Venezia Verona e sul sito poste.it.[...]
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Il corso è in special modo rivolto ai bambini e alle bambine della Comunità tunisina, ma è comunque aperto a tutti coloro che desiderino conoscere la lingua araba.[...]
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    Strane forme geometriche sono state immortalate qualche giorno fa da un bomportese e le fotografie degli strani cerchi nei campi della Bassa sono state poi postate sui social.[...]
    Camposanto, calendario "a quattro zampe": si può partecipare con i propri cani e gatti
    Camposanto, calendario "a quattro zampe": si può partecipare con i propri cani e gatti
    L'appuntamento è per domenica 14 novembre, al parco "Daolio", oppure su appuntamento in studio[...]
    Mortizzuolo, alla scuola dell'infanzia "Budri" San Martino arriva a cavallo
    Mortizzuolo, alla scuola dell'infanzia "Budri" San Martino arriva a cavallo
    Proprio come nella celebre leggenda, San Martino è giunto a cavallo per incontrare i bambini della scuola[...]
    Da Bomporto a Modena, ecco le tre sorelle (due gemelle) insegnanti nella stessa scuola
    Da Bomporto a Modena, ecco le tre sorelle (due gemelle) insegnanti nella stessa scuola
    Fanno stampare il proprio nome sulla maglietta per farsi riconoscere[...]
    La Lamborghini mette i baffi per sensibilizzare sulle malattie maschili
    La Lamborghini mette i baffi per sensibilizzare sulle malattie maschili
    In occasione delle Bull Run in moltissime città vogliamo sensibilizzare l'opinione pubblica per la prevenzione e la ricerca scientifica raccogliendo fondi da destinare a questa organizzazione.[...]