Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Settembre 2021

Ospedale di Mirandola a funzione ridotte, Donini: “Passata emergenza Covid torna Cardiologia”

Discussa oggi in Aula l’interpellanza del consigliere Michele Barcaiuolo (Fratelli d’Italia) sulla chiusura delle sale operatorie dell’Ospedale di Mirandola. Il documento, come sottolineato dal consigliere, era già stato presentato in data 5 agosto e fa riferimento alla chiusura o parziale interruzione di servizio di alcuni reparti -Cardiologia nello specifico- misure che nella risposta dell’assessore alla Sanità Raffaele Donini sono attribuiti all’attuale emergenza per la pandemia e alla necessità di riorganizzare la struttura ospedaliera per far fronte alla seconda fase dell’emergenza Covid, con l’apertura di nuovi posti letto per gli infetti; alla fine dell’emergenza SarsCoV2 i reparti dovrebbero essere ripristinati alla soluzione prepandemica. Una risposta che non convince Barcaiuolo, che avrebbe sperato in un chiarimento di più ampio respiro riguardo al futuro del nosocomio, viste anche le difficoltà dell’ospedale nel reperire operatori per il reparto di Anestesia e Rianimazione- l’ultimo bando per l’assunzione di nuovi operatori non ha avuto esito.

“Il riferimento- spiega il rappresentante di FdI entrando nel merito- è all’ospedale Santa Maria Bianca. Mirandola, di fatto, è quasi il capoluogo dell’area nord della provincia di Modena, un territorio dove vivono 87 mila abitanti. La città è mal collegata con il capoluogo, lo stato delle strade, tra l’altro del secolo scorso, è desolante; questo comporta difficoltà non indifferenti nei trasferimenti anche in altri nosocomi soprattutto nei periodi invernali, quando il tempo di percorrenza diventa assolutamente impensabile soprattutto in casi d’emergenza. Gli 87 mila abitanti-continua Barcaiuolo- meritano un ospedale consono alle cure, ma purtroppo un graduale smantellamento di questo ospedale sta andando avanti da tempo: ad agosto una sala operatoria è stata chiusa e l’altra si trova ora in stato di funzione ridotta”. Da qui la domanda posta dal consigliere alla Giunta su “qual è l’orizzonte di questo ospedale e, rispetto alle carenze, se si preventiva l’assunzione di nuovi professionisti, ad esempio nuovi anestesisti”.

Ha risposto l’assessore con delega alla sanità Raffaele Donini che ha specificato che la situazione descritta dal consigliere è dovuta anche alla necessità di preparare il nosocomio a gestire pazienti Covid durante la seconda ondata pandemica: “L’ospedale Santa Maria Bianca è stato oggetto di un’ingente organizzazione, con 5 sezioni di degenza che ospitano posti letto Covid e uno spazio aggiuntivo del pronto soccorso che ha funzione di filtro e indirizzo per i pazienti SarsCoV2 e non che arrivano in ospedale. L’attuale assetto organizzativo impone una riduzione della ricettività per garantire la sicurezza dei degenti. Per quanto riguarda alcuni reparti- assicura- come Cardiologia, l’attività ordinaria sarà ripristinata quando sarà ripristinato l’assetto prepandemico. L’azienda comunque sottolinea che a garanzia dei pazienti ricoverati e di quelli che accedono è sempre assicurata la guardia cardiologica h24. In riferimento alla carenza del personale medico, la Ausl è impegnata in una campagna di reclutamento con tutti i mezzi contrattuali applicabili, dalla mobilità al tempo determinato e indeterminato, dalla libera professione ai medici in specializzazione all’ultimo e penultimo anno”. Per quanto riguarda la situazioni di Anestesistica, puntualizza l’assessore, l’emanazione di un bando non ha dato riscontri, motivo per cui ne sarà necessario un altro. Infine per quanto concerne Chirurgia: “L’assunzione di un chirurgo è già avvenuta il primo settembre, mentre il 12 ottobre ne è subentrato un secondo in seguito a bando del 2019; inoltre il 16 novembre sono stati acquisiti grazie a ricollocazione interna due nuovi professionisti”.

Barcaiuolo non si ritiene soddisfatto della risposta della Giunta: “soddisfazione solo parziale, oggi secondo quanto dichiarato dall’assessore la ridotta capacità di funzionamento dell’ospedale di Mirandola sarebbe dovuta alla seconda ondata di Covid. Non mi fido del tutto, e avrei auspicato rassicurazioni circa il mantenimento dei livelli dell’ospedale garantiti negli ultimi anni. Su questo ci mettiamo in pausa rispetto a un’emergenza che ci auguriamo finisca il prima possibile”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]