Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
21 Settembre 2021

Cgil Modena, un pesante report sulle imprese irregolari, “cosiddette cartiere”

Nota stampa di stampa Franco Zavatti, di Cgil Modena, membro coordinamento legalità Cgil Emilia Romagna: un pesante report sulle imprese irregolari, “cosiddette cartiere”. Preoccupante situazione in Emilia Romagna:
Un Quaderno dell’antiriciclaggio, uscito proprio in questo dicembre, elaborato dall’unità speciale UIF- Banca d’Italia, con un prezioso lavoro che “…analizza le caratteristiche delle società/imprese cosiddette cartiere”, fornendo poi una sorprendente mappatura nazionale fra le regioni di quel fenomeno nero.
Una mappa che mostra una imprevista posizione pesante e preoccupante per la nostra regione.
Un fenomeno crescente -così definito da UIF- che coinvolge imprese “cartiere”, fatte nascere per “…emettere fatture di operazioni inesistenti, consentendo poi così ad altre ditte di utilizzarle sia ai fini di evasione fiscale, di frode Iva, sia a fini di riciclaggio o per altri scopi illegali“.
L’esistenza crescente di queste modalità fasulle ed illegali di fare impresa, evidentemente distorce la regolarità dei mercati, colpisce pesantemente la concorrenza leale fra le ditte produttrici, a vantaggio della crescente rete criminale che colpisce la nostra società civile, l’economia legale e la regolarità del lavoro.
E’, in sostanza, la qualità e tenuta concreta della nostra democrazia costituzionale che viene colpita, assieme ad una crescente diffusione del lavoro in nero, sottopagato e ricattato.
E questo quadro nero non può essere solo un grosso problema sindacale proprio perché, lo stesso Report lo conferma, si tratta di imprese che denunciano “scarse assunzioni di personale dipendente”.
Questo quadro documentato di economia irregolare/illegale, il Report UIF dopo oltre trenta pagine di analisi, lo conclude presentando la Mappa Nazionale riassuntiva della diffusione del fenomeno “imprese cartiere” in ogni regione, in rapporto al numero reale delle imprese effettivamente operative nella stessa regione.
Come dire, la classifica regionale su quanto sono diffuse le imprese fasulle, nel quadro della imprenditoria reale.
Una mappa (vedi allegato) che pone la nostra Emilia Romagna al 5°posto nazionale – però dopo Lazio, Campania, Sicilia e Puglia – .
Ma, purtroppo, siamo la 1° regione nell’intero centro-nord, al di sopra della capitale !
Un dato pesantissimo, che si aggiunge in “triste sintonia” con altri che colpiscono la nostra economia ed imprenditoria regionale : l’essere sul podio scuro per le segnalazione di sospetto riciclaggio, per l’evasione fiscale e contributiva, per il lavoro irregolare.
Il Report aggiunge altre informazioni, molto utili, per rapportare questo fenomeno delle imprese cartiere con la tipologia delle stesse ditte fasulle.
Le maggiormente coinvolte sono, guarda caso, quelle che hanno la forma di “società consortile”, poi al secondo posto ci sono le S.R.L. ed anche le forme cooperative, giustamente chiamate coop spurie. Le meno coinvolte sono, logicamente, le S.p.A. con medie-grandi imprese.
Invece, i settori e comparti di attività produttive più coinvolti sono : commercio ; agroalimentare ; meccanica di riparazione ; tessile-abbigliamento ; attività professionali…
Un probabile, forse, esempio concreto locale?
Abbiamo fatto proprio nei giorni scorsi, una segnalazione sospetta riguardante una ditta alimentare ben conosciuta in uno dei Comuni qua intorno a Modena e che, dopo una solida e lunga attività produttiva, col dovuto “cambio generazionale” è stata improvvisamente affittata ad una S.r.L. bolognese e, intestata ad un “imprenditore” improvvisato di 22 anni !

 

Una attività e presenza delle società cartiere/fasulle che, come ci mostra l’autorevole Report, è ben attiva in queste nostre province e che perciò danneggia la nostra forte economia, la sicurezza e regolarità del lavoro.
Perciò, il Sindacato e la Cgil in particolare, insiste per portare nei Tavoli Provinciali per la Legalità, le valutazioni su queste recentissime e dure analisi UIF, e considerare tutte le utili attività di concreta prevenzione istituzionale, sociale e culturale, rivolte al mondo dell’imprenditoria e dei professionisti, che in ogni nostro territorio si dovranno rafforzare per alzare argini efficaci anche contro queste modalità di economia illegale.
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Centro anziani, riprende l'attività in presenza a Camposanto
    Commenta la sindaca: "Sappiamo tutti quanto questi eventi siano utili per aggregare, a miglioramento della vita ed a smantellamento della solitudine, amplificata anche dalla pandemia"[...]
    Bomporto, la biblioteca Tolkien "si rifà il look"
    Nuove proposte artistiche e iniziative culturali, scelte attraverso una procedura a evidenza pubblica, da Enti del Terzo Settore, cooperative e ditte specializzate.[...]

    Curiosità

    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]