Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Giorno della Memoria, corona in Ateneo e iniziative online

Mercoledì 27 gennaio, anniversario dell’apertura dei cancelli di Auschwitz nel 1945, il Giorno della Memoria sarà caratterizzato a Modena da una serie di iniziative che si svolgono già dal mattino nel programma del “Comitato comunale per la storia e le memorie del Novecento”, nel rispetto delle misure anti Covid-19, quasi tutte online.

“La storia ci insegna – sottolinea Gianpietro Cavazza, vicesindaco e coordinatore del Comitato per la storia e le memorie del ‘900 – che questa giornata non deve essere solo una ricorrenza istituita per ricordare una tragedia del passato, ma piuttosto un monito e un insegnamento che ci impone di fare i conti col presente. Ancora oggi milioni di donne, uomini e bambini sono privati della loro libertà, per motivi politici, etnici e religiosi. Il linguaggio dell’odio – conclude Cavazza – ha assunto anche nuove forme, subdole e pervasive e crescono in modo preoccupante segnali sociali di violenza e intolleranza, di bisogno di cancellazione dell’altro, che rischiano di minare nel profondo i principi della nostra convivenza civile. Il dovere del ricordo e la responsabilità della memoria hanno un peso profondo, che noi tutti dobbiamo portare e va compreso e condiviso per non ripetere gli stessi drammatici errori del passato”.

La lunga giornata per non dimenticare prende il via dalle 8 con “Quale memoria”: le terze delle “Marconi” presentano percorsi interdisciplinari su discriminazioni,razzismo e intolleranza (si può ascoltare su podcast trasmesso da Radio Dad https://www.spreaker.com/show/qual-memo-ia-27-gennaio-2021).

Alle 9 all’Ateneo in via Università 4 si depone una corona alla lapide in memoria dei docenti e degli studenti perseguitati a causa delle leggi razziali. Sempre mercoledì, dalle 9 alle 12, le biblioteche comunali propongono a scuole primarie e secondarie di primo grado “Un libro, una rosa bianca, in ricordo della Shoah”, lettura di albi illustrati, poesie e racconti in diretta streaming su facebook biblioteche.modena e bibliomo e su Youtube Biblioteche Modena e Archivio Storico. Con “Raccontare la Shoah” la biblioteca Delfini pubblica sul sito web bibliografie sul tema e proposte di letture, ascolti e visioni (www.comune.modena.it/biblioteche).

Alle 10, su Facebook di Fondazione San Carlo e Istituto storico e su YouTube di Fondazione San Carlo si può seguire “Processo al ‘Manifesto della razza’: il caso Pende”, azione teatrale per le superiori realizzata nel Giorno della Memoria 2019.

Alle 18 nella Sinagoga in piazza Mazzini (esclusivamente su invito: comebraica.mo.re@gmail.com), salmi e preghiere a ricordo dei deportati con Beniamino Goldstein, rabbino capo.

La Giornata della Memoria modenese del 27 gennaio prosegue infine alle 21 con “I Concerti della Memoria e del Dialogo: 2008 – 2021” una selezione dei brani più significativi dai concerti a cura di Amici della Musica di Modena degli ultimi 14 anni con brevi commenti storico-musicali (facebook.com/amicidellamusicadimodena).

Nei giorni immediatamente successivi il programma prosegue: giovedì 28 gennaio Progetto Rivoluzioni propone “Integrazione e discriminazione. I luoghi della storia ebraica a Modena”, racconto per luoghi e immagini alle 10 su Facebook di Istituto storico e Centro documentazione donna e sul sito del progetto (https://rivoluzioni.modena900.it). Alle 18 in collegamento dall’Archivio Storico del Comune, su piattaforma Webex (prenotazioni archivio.storico@comune.modena.it),

lettura e commento di una grida del 1620, che documenta forme di discriminazione antisemita anche all’epoca del duca Cesare d’Este (informazioni tel. 059 2033454).

Venerdì 29 gennaio dalle 10 alle 13 in piazzetta S. Eufemia (compatibilmente con le restrizioni anti Covid) è in programma “Parole del silenzio”, progetto dell’Ipsia Corni di un’installazione visiva e sonora che riproduce lettere e messaggi clandestini di deportati e diffonde le voci dei ragazzi che leggono (anche sui canali social Ipsia).

Sala Truffaut virtuale, infine, propone due film “Il grande dittatore” di Chaplin, con sequenze tagliate dalla censura italiana nel 1961, e “La douleur” di Emmanuel Finkiel, dal romanzo autobiografico di Marguerite Duras, ambientato in Francia nel 1944 occupata dai nazisti (per i biglietti info sul sito www.circuitocinema.mo.it).

Anmig e Anpi rendono disponibile alle scuole il Dvd “Memoria di un viaggio di sola andata, spettacolo su testi di Primo Levi, di e con Andrea Ferrari.

Il programma del Giorno della Memoria è online (www.comune.modena.it).

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]