Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Settembre 2021

Mirandola, AIMAG risponde ai cittadini: “Aumenterà la frequenza della raccolta di carta e plastica”

MIRANDOLA – Il Gruppo AIMAG, con la seguente nota, ha voluto rispondere alle numerose segnalazione dei cittadini di Mirandola riguardo la gestione dei rifiuti, in particolare nelle zone del centro, che hanno portato l’azienda ad intervenire, con nuove proposte, al Consiglio Comunale del 25 gennaio:

Il gruppo AIMAG, nella gestione quotidiana dei servizi primari che svolge nel territorio, attua una strategia aziendale incentrata sull’integrazione di business e sostenibilità e ha adottato, già da diversi anni, 9 tra i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 come cornice di riferimento: l’azienda è promotrice dell’economia circolare e dell’innovazione per una crescita sostenibile delle comunità e del territorio. AIMAG gestisce la filiera completa dei rifiuti sia nella fase di raccolta e trasporto che nella fase di recupero di materia ed energia, grazie alla propria dotazione impiantistica. L’azienda, a partire dal 2015, ha iniziato l’implementazione della raccolta domiciliare dei rifiuti (organico, carta, sfalci/potature ed indifferenziato a domicilio; plastica e vetro/lattine con cassonetti stradali) con tariffa puntuale, diffondendo su tutto il bacino un modello unico di servizio rifiuti e attuando un sistema di calcolo della tariffa più equo, calcolato sulla produzione dei rifiuti e non solo sulla superficie degli edifici. Questo sistema ha consentito, in tutti i territori serviti, di raggiungere obiettivi di eccellenza: raccolta differenziata all’ 88,5%, rifiuto indifferenziato pro capite pari a 56 kg/anno, costi contenuti, al di sotto della media regionale.

Numerosi sono stati i riconoscimenti locali e nazionali che hanno posizionato i Comuni gestiti da AIMAG fra le migliori realtà italiane. Da dicembre 2019 AIMAG, in 5 Comuni dell’Area Nord (Camposanto, Cavezzo, Medolla, San Felice sul Panaro e San Prospero sulla Secchia), è andata a completare la raccolta domiciliare dei rifiuti, includendo anche la raccolta di vetro, lattine e plastica allo scopo di migliorare la qualità del rifiuto plastico ed aumentare ulteriormente la percentuale di rifiuto inviato a riciclaggio. Un anno dopo la sperimentazione nei 5 Comuni – che ha ottenuto ottimi risultati – la raccolta integrale dei rifiuti è stata avviata anche nei Comuni di Mirandola, Concordia e San Possidonio. In questi tre territori, a differenza di quanto avvenuto per i primi 5, non è stato possibile, nel contesto dell’emergenza sanitaria, organizzare assemblee informative aperte alla cittadinanza, un tradizionale appuntamento che AIMAG programmava per confrontarsi con i cittadini sul tema dei rifiuti. Il nuovo servizio nei tre Comuni è stato comunque accompagnato dai tutor, i nostri esperti ambientali che hanno visitato casa per casa consegnando i nuovi contenitori, il materiale informativo, i calendari di esposizione dei rifiuti, rendendosi anche disponibili per domande e approfondimenti. La campagna d’informazione ha previsto inoltre l’uscita di numerosi articoli sui giornali locali e sui social.

Nonostante la comunicazione con diversi canali, con l’avvio del nuovo servizio l’azienda ha raccolto numerose segnalazioni, soprattutto tramite i social, che evidenziavano un’esposizione non ben regolata di rifiuti, quasi tutte riferite al centro storico di Mirandola. A queste sono seguite due interpellanze del Consiglio Comunale della città che confermavano le stesse problematiche. I tecnici di AIMAG hanno tempestivamente cercato risposte a queste difficoltà – dovute per lo più alle maggiori complessità presenti nella gestione dei rifiuti nel centro storico (spazi più esigui nelle case, viabilità più stretta) – proponendo, già nel corso della seduta del Consiglio Comunale del 25 gennaio, una soluzione migliorativa che sicuramente andrà a favorire le modalità di svolgimento della raccolta differenziata da parte dei cittadini. Dai prossimi giorni verranno infatti aumentate le frequenze della raccolta della carta (sia per le utenze domestiche che non domestiche) che passerà da una a due volte a settimana; la raccolta della plastica (sia per le utenze domestiche che non domestiche) da 2 a 3 volte a settimana. Inoltre per un migliore mantenimento del decoro urbano, la raccolta dei sacchi in cui viene conferita la plastica potrà essere effettuata entro le 7 del mattino, fornendo l’indicazione ai cittadini che espongano il rifiuto già dalla sera precedente. Nelle prossime settimane l’azienda svolgerà un monitoraggio puntuale per analizzare gli effetti delle nuove modalità di esposizione del rifiuto. Anche in questa occasione il dialogo diretto ed il confronto con i cittadini è stato uno strumento fondamentale per raccogliere i riscontri dei cittadini e ci ha consentito di adottare soluzioni puntuali per migliorare la qualità del nostro servizio.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]