Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
16 Settembre 2021

Nora, Tagliavini, Solmi: “Basta furbizie per realizzare infrastrutture inutili e dannose per la salute e  l’ambiente”

Nota congiunta del Comitato NO Bretella Campogalliano Sassuolo e del Coordinamento cispadano NO autostrada – SI’ strada a scorrimento veloce sulla vicenda della concessione A22 e relative ricadute sui progetti delle due opere autostradali in oggetto:

Basta furbizie per realizzare infrastrutture inutili e dannose per la salute e  l’ambiente, come la Bretella Campogalliano Sassuolo e l’Autostrada Cispadana.  

Gli amministratori locali e regionali dedichino le loro energie alla costruzione di un  sistema della mobilità meno squilibrato e più sostenibile.  

Indifferenti agli elevati tassi di mortalità per inquinamento atmosferico che caratterizzano il bacino  padano – per il superamento dei livelli di polveri sottili la commissione Europea ha avviato una procedura  d’infrazione con l’obbligo, pena sanzioni economiche, di presentare entro il 20 febbraio un piano credibile  per riportare l’aria delle regioni padane entro i parametri europei – e ai sempre più frequenti eventi  alluvionali provocati dal consumo di suolo e dal cambiamento climatico gli amministratori locali e  regionali continuano ad insistere per realizzare infrastrutture come la Bretella e la Cispadana, che  sicuramente aggraveranno questi problemi. 

Sembrano del tutto incapaci anche solo di immaginare un sistema della mobilità più sostenibile, diverso  dal trasporto su gomma per le merci e dell’automobile privata per le persone.  

Ora, grazie all’inserimento nel Decreto “Ristori quater” e nella legge di stabilità 2021 per trasformare la  Società Autobrennero in una “in house” con la liquidazione dei soci privati annunciano l’apertura dei  cantieri entro l’anno.  

Che la trasformazione in una società “in house” non sia conseguenza di un ripensamento del ruolo del  pubblico nella gestione dei servizi e delle infrastrutture ma solo un espediente per aggirare la normativa  europea e rinnovare per altri 30 anni la concessione, scaduta nel 2014, ad Autobrennero senza passare  per una gara.  

Perché Bretella e l’Autostrada Cispadana non solo sono dannose per salute e ambiente e non danno  risposte ai problemi di congestionamento e di mobilità all’interno nei territori interessanti ma si basano su  piani economici finanziari poco credibili con flussi di traffico sovrastimati, di qui la necessità per  Autobrennero S.p.a, il maggior azionista delle due società che hanno vinto le gare per la ostruzione e la  gestione dei due nuovi tratti autostradali di poter contare sugli utili derivanti dalla concessione dell’A22.  

Sul percorso per la liquidazione dei soci privati e il rinnovo senza gara della concessione ci sono problemi e  ostacoli che potrebbero rallentarlo e fermarlo. Il primo riguarda il valore delle azioni dei soci privati, che  loro valutano in 160 milioni di euro, mentre la Corte dei conti del Trentino-Alto Adige lo colloca in una  forbice tra i 50 e i 70 milioni di euro, con l’avvertimento agli amministratori pubblici che il “riconoscimento  di importi indebiti a favore dei privati, saranno forieri di profili di responsabilità erariale in capo ai soggetti  che vi dovessero dare corso”.  

Tutto da verificare sarà poi il giudizio della Commissione Europea sull’operazione ideata al solo scopo di  sfuggire alla gara.  

Molto discutibile è poi la proroga e la rateizzazione fino al 2028 concessa ad Autobrennero Spa per il  trasferimento al bilancio dello Stato degli 800 milioni di euro del Fondo ferrovia, le risorse accantonate in  regime di esenzione fiscale per la costruzione del tunnel di base del Brennero. Non sono soldi della  concessionaria, ma dei cittadini italiani, non possono essere usati per liquidare i soci privati. 

Per quanto ci riguarda non possiamo che ribadire la necessità di cancellare Bretella e Autostrada  Cispadana puntando su un sistema della mobilità meno squilibrato che permetta di spostare merci e  persone dalla gomma e dall’automobile privata alla ferrovia e al trasporto pubblico e per quanto riguarda la  Cispadana scegliendo di superare il modello “autostrada” per privilegiare la costruzione di una strada a  scorrimento veloce, meno impattante e permeabile anche alle esigenze della mobilità locale.  

A questo, e ad opere come la Bretellina ferroviaria Dinazzano-Marzaglia, e non a infrastrutture del secolo  scorso, dovrebbero dedicare le loro energie il presidente della Provincia Tomei, quello della Regione  Emilia Romagna Bonaccini e l’Assessore regionale alla mobilità Corsini. 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchNuovo Pronto Soccorso di Mirandola, intervista al dottor Stefano Toscani
    • WatchFinale Emilia, saluto del consiglio comunale al luogotenente Cappello
    • WatchLa Bike Map delle Ciclovie nella Bassa Modenese

    La buona notizia

    Mirandola diventa "galleria a cielo aperto" tra arte urbana e Divina Commedia
    Percorso di arte urbana ispirato a Dante Alighieri in partenza il 15 settembre.[...]
    Mascherina a scuola, gli psicologi ER: "Per bambini e adolescenti non rappresenta un problema"
    Giovani, mascherine e scuola: l'intervento della dottoressa Francesca Cavallini, coordinatrice del gruppo di lavoro di Psicologia Scolastica dell'Ordine degli Psicologi dell'Emilia-Romagna[...]

    Curiosità

    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]
    Il campione di canottaggio Abbagnale a Soliera per un tatuaggio olimpico da Alle Tattoo
    Il campione di canottaggio Abbagnale a Soliera per un tatuaggio olimpico da Alle Tattoo
    Non è il primo atleta che ha deciso di tatuarsi un ricordo indelebile di questa meravigliosa olimpiade[...]
    Droni in volo nei cieli di Soliera, ecco perché
    Droni in volo nei cieli di Soliera, ecco perché
    Il territorio comunale di Soliera sarà interessato dal rilievo delle case sparse tramite droni a partire da martedì 7 a sabato 25 settembre.[...]
    Cinema, le produzioni e i protagonisti dell’Emilia-Romagna alla Mostra di Venezia
    Cinema, le produzioni e i protagonisti dell’Emilia-Romagna alla Mostra di Venezia
    In concorso nella sezione Orizzonti un documentario sostenuto dalla Regione[...]
    Concorso "Miss Universe Italy": a San Felice la prima finale regionale
    Concorso "Miss Universe Italy": a San Felice la prima finale regionale
    A presentare l'evento "La strana coppia" di Radio Bruno.[...]