Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
24 Settembre 2021

Appalto biglietterie Seta: continua stato di agitazione per riconoscimento diritti dei lavoratori

E’ ancora in fase di stallo, si legge in un comunicato diffuso da Cgil Modena, la vertenza aperta dai sindacati Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil nei confronti di Holacheck, l’azienda che dal 2018 gestisce gli appalti delle biglietterie per il servizio di trasporto pubblico di Seta. Nella giornata di giovedì 18 febbraio si è tenuto un primo incontro presso la sede del Comune di Modena, utile ad intraprendere un percorso condiviso per dare risposte a quei lavoratori che, nell’ambito del territorio provinciale di Modena, hanno deciso di scioperare lo scorso 1° febbraio, per rivendicare una migliore organizzazione del lavoro, soprattutto nella gestione degli orari e nel rispetto della contrattazione nazionale e provincialeoltre al tema del riconoscimento relativo all’indennità di locomozione, ovvero di trasferimento, tra una sede e l’altra della provincia.

Il drammatico taglio di ore, e quindi di salario, previsto dal capitolato di Seta sull’appalto rinnovato nel 2018, aveva già creato notevoli disagi per i lavoratori, i quali si erano visti ridurre le ore a disposizione e avevano subito una modifica contrattuale che li aveva portati dal contratto del Commercio a quello, ben più penalizzante, del Multiservizi, contratto per il quale manca il rinnovo da  ben otto anni e, ormai, sempre più utilizzato da quelle imprese che fanno del risparmio sul salario dei lavoratori un punto di forza e di maggiore competitività nel vasto mercato delle esternalizzazioni e dei servizi in appalto, anche in ambiti delicati e di pubblica utilità come il servizio delle biglietterie per il trasporto pubblico locale.

Al tavolo era presente anche la Filt-Cgil (il sindacato che segue i lavoratori del comparto Autoferrotramvieri), proprio per richiamare quelle responsabilità che sono, in casi come questo, sempre in capo ad una committenza che sfugge alle proprie responsabilità. Le organizzazioni sindacali hanno accolto con favore l’interesse che l’amministrazione comunale ha dimostrato sulla vertenza, apprezzando la volontà di mediare su un percorso all’interno del quale, a fronte del giusto servizio che va offerto alla cittadinanza, nulla può essere a discapito delle condizioni di lavoro. I lavoratori di Holacheck non hanno, al momento, alcuna intenzione di abbandonare lo stato di agitazione e, anzi, si rendono disponibili sin d’ora ad altre azioni di sciopero pur di rivendicare quelle condizioni che, oggi, appaiono con ulteriore chiarezza come legittimi e dovuti riconoscimenti di quanto disposto dalla contrattazione collettiva.

Lo sciopero non è mai una opzione semplice da percorrere, né deve sembrare una scelta pretestuosa quando il sacrificio, anche economico, riguarda lavoratori che faticano a guadagnare mille euro al mese, ma gli attriti di questi anni ed il mancato riconoscimento da parte dell’impresa della rappresentanza sindacale, non hanno agevolato i percorsi di confronto che hanno preceduto il tavolo di ieri. Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil auspicano che il confronto possa proseguire nella sede convocata dalle istituzioni locali e che anche Seta possa, in un modo o nell’altro, essere coinvolta nella discussione, al fine di poter trovare accordi che mettano in sicurezza i diritti dei lavoratori in appalto, a prescindere da quale sia la gestione.

Pur rimanendo una vertenza complessa e dai toni ancora accesi, l’auspicio delle parti sindacali è quello che, ad un tavolo di questa rilevanza, si possano trovare le condizioni per raggiungere un accordo che vada nella direzione di garantire l’interesse di tutti, ovvero quello della garanzia di un servizio svolto con attenzione e qualità per il cittadino contestualmente alle giuste e dovute garanzie contrattuali ed economiche di un corretto inquadramento e trattamento per i lavoratori.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]