Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Nastri d’Argento, quattro film made in Emilia-Romagna sono finalisti

L’energia dei Rockin’1000, il lato più intimo e spirituale di Federico Fellini, l’emozionante ritratto di Nilde Iotti e l’originale punk folk degli Extraliscio: sono quattro i titoli sostenuti dall’Emilia-Romagna, come sottolinea la Regione in una nota stampa, in lizza per i Nastri d’Argento 2021, selezionati dal Sindacato Giornalisti Cinematografici tra oltre 170 film usciti lo scorso anno.

“Apprendiamo questa notizia con particolare soddisfazione- dichiara l’assessore regionale alla Cultura e Paesaggio, Mauro Felicori – per il supporto dato alle produzioni grazie al lavoro di Emilia-Romagna Film Commission e perché il nostro territorio è da tempo considerato una delle culle per il cinema del reale. Il documentario è un genere su cui la Regione investe da sempre: sia con il sostegno, attraverso i bandi destinati alle produzioni cinematografiche, sia attraverso la diffusione al pubblico, con la promozione e il finanziamento di rassegne autorevoli e seguite come, ad esempio, Doc in Tour”, chiude l’assessore.

Nella sezione Cinema Spettacolo Cultura si contenderanno il prestigioso riconoscimento tre film, in cui la Romagna è protagonista. Eccoli.

Extraliscio – Punk da balera di Elisabetta Sgarbi: l’opera, tratta da un racconto dello scrittore Ermanno Cavazzoni, anche voce narrante del film, è dedicata alla storia degli Extraliscio, il duo musicale composto dal capo orchestra di Casadei, Moreno il Biondo e dallo sperimentatore di suoni, Mirco Mariani. Un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio quello diretto dalla Sgarbi: dalle balere romagnole, con le loro radici nelle orchestre negli anni ’70, fino alle testimonianze di grandi artisti con cui gli Extraliscio hanno collaborato e collaborano, come, ad esempio, Jovanotti, Elio e le Storie Tese, Orietta Berti e Lodo Guenzi, incrociando traiettorie impensabili, la tradizione del liscio a suoni e luoghi nuovi, dalla musica elettronica, al rock, al pop, e in cui il folklore si apre a nuovi orizzonti, incontrando il mondo. Prodotto da Betty Wrong e distribuito da Acek il film è stato proiettato in prima assoluta nel 2020 come evento speciale delle Giornate degli Autori alla 77esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica a Venezia.

Fellini degli Spiriti di Anselma Dell’Olio: presentata al pubblico della sezione “Cannes Classics Sélection officielle 2020” del Festival di Cannes e al festival Il Cinema Ritrovato di Bologna, l’opera traccia un profilo intimo, spirituale ed esoterico del grande cineasta. Fellini è sempre stato attratto dal mondo non visto con la curiosità e il desiderio di comprendere se e cosa ci fosse oltre la vita. Da qui l’amicizia profonda con il sensitivo torinese Gustavo Rol, la passione per la lettura dei Tarocchi e per la consultazione de I Ching; gran parte della sua esistenza e della sua cinematografia si sono fondate sulla curiosità verso l’ignoto, l’immateriale; una ricerca continua, la sua, che ha trovato sublime espressione anche nel Libro dei sogni. Prodotto da Mad Entertainment con Rai Cinema in coproduzione con Walking the DogArte e Rai Com il film utilizza straordinari materiali d’archivio di Rai Teche e Istituto Luce e di archivi internazionali, che Anselma Dell’Olio fonde con le immagini dei film del Maestro e con le testimonianze di Terry Gilliam, Gigi Proietti, Damien Chazelle e molti altri, aggiungendo così il tassello mancante al complesso mosaico felliniano.

We are the Thousand – L’incredibile storia dei Rockin’1000: la giovane Anita Rivaroli, racconta la storia di un sogno che diventa realtà e si trasforma in progetto. Nel 2015, rispondendo alla chiamata del visionario Fabio Zaffagnini, 1000 musicisti si diedero infatti appuntamento al Parco Ippodromo di Cesena, per eseguire all’unisono “Learn To Fly” e recapitare il video ai Foo Fighters, invitandoli a venire a suonare a Cesena. Non solo il video divenne virale in pochissimo tempo, portando in Romagna il gruppo di Dave Grohl per un memorabile concerto; da quell’esperienza nacquero i Rockin’1000, attualmente la più grande rock band al mondo, che continua a esibirsi in platee internazionali. Prodotto da Indyca e distribuito da I Wonder Pictures il docufilm è stato presentato nella sezione sezione “Riflessi” della Festa del Cinema di Roma lo scorso ottobre.

Il quarto titolo sostenuto dalla Regione finalista ai Nastri, in questo caso nella sezione Docufiction, è Nilde Iotti, il tempo delle donne, di Peter Marcias, che ha appreso la bella notizia proprio nel giorno dell’uscita del documentario sulla piattaforma #iorestoinsala. Presentato con grande successo nel 2020 come evento speciale alle Giornate degli Autori della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il documentario di Marcias traccia un emozionante e potente ritratto dell’indimenticata politica reggiana, testimone attiva di crescita e cambiamenti sociali che hanno scandito i diritti delle donne. Preziosi i contributi di chi Nilde Iotti l’ha conosciuta e amata, come le amiche del cuore Ione Bartoli, Loretta Giaroni ed Eletta Bertani, e di chi ne ha rispettato l’impegno e l‘autorevolezza come, solo per citare qualche nome, Livia Turco, presidente Fondazione Iotti, Giorgio Napolitano in primis e l’attuale Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Altrettanto importanti sono nel film i materiali d’archivio utilizzati per completare il racconto di questa figura così importante per la storia del ‘900. Voci e immagini, dunque, attraversati intensamente da una brava Paola Cortellesi che, interpretando se stessa, con un viaggio in Emilia-Romagna entrerà in simbiosi con le parole e i pensieri della Iotti. Il film è stato girato in parte proprio a Reggio Emilia, città d’origine di Nilde e rimasta sempre nel suo cuore. Il film è prodotto da Mario Mazzarotto per Movimento Film e da Ganesh Produzioni, con il contributo del Mibac, di Fondazione Sardegna Film Commission-Filming Cagliari e da Bper Banca, in collaborazione con Aamod, Società umanitaria cineteca sarda e Sky Arte. La distribuzione è invece curata da I Wonder Pictures.

I Nastri d’Argento, che quest’anno celebreranno il 75esimo compleanno, assegneranno i riconoscimenti ai vincitori delle varie sezioni nella cerimonia di premiazione che si terrà il prossimo 31 maggio.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]