Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
29 Gennaio 2022

Chiusura scuole, il Pd Mirandola insorge. Ganzerli: “Scelta antistorica, se mancano le scuole manca tutto”

MIRANDOLA – Non smette di sollevare polemiche la scelta del governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, relativa alla chiusura delle scuole nella nostra provincia. Difatti, è cosa nota come, in seguito alla collocazione in zona rossa degli ambiti territoriali di Bologna e Modena, gli istituti di ogni ordine e grado siano stati obbligati a sospendere le lezioni, attivando la famigerata “didattica a distanza”. Gli amministratori locali del suo stesso partito, Pd, si sono visti cadere la cosa tra capo e collo, e fanno fatica a spiegarlo ai loro cittadini: perla prima volta si levano proteste pubbliche sulla conduzione di Bonaccini.

Infatti il provvedimento regionale ha immediatamente suscitato la rabbia di genitori, educatori, insegnanti e dirigenti scolastici, che hanno visto vanificare gli sforzi profusi negli ultimi mesi, ispirati alla più stretta osservanza dei rigidi protocolli sanitari. Un coro unanime, quello della protesta, al quale non hanno mancato di unirsi voci appartenenti al mondo politico e amministrativo. Ad esempio, l’assessora all’istruzione del Comune di Concordia Marika Menozzi, che ha espresso sui social tutta la propria amarezza rispetto a una decisione che, ai più, appare incomprensibile:

Va tracciata una prospettiva agli 8 milioni di studenti italiani, così come vanno date risposte alle famiglie – osserva Menozzi –  Gli effetti sulla salute psico-fisica di bambini e ragazzi sono già ben visibili, a un anno dall’inizio della pandemia. Senza trascurare l’aspetto didattico e formativo, che ha le sue criticità.

Pesanti critiche anche da Ravarino, dove si è pronunciato l’assessore Patrizio Piga,e da Medolla, con il sindaco Alberto Calciolari che ha espresso il suo rammarico per questa scelta (leggi l’articolo)

Non fa sconti all’esecutivo nemmeno il sindaco PD di Modena Gian Carlo Muzzarelli, che ha sottolineato l’incoerenza del governo Draghi, a parole dichiaratosi favorevole al mantenimento della didattica in presenza, agendo però nei fatti in maniera opposta. Il primo cittadino del capoluogo provinciale ha dichiarato:

L’esecutivo di Draghi era partito dicendo che la scuola era l’assoluta priorità e si era dato l’obiettivo di salvaguardare e ampliare la didattica in presenza. Purtroppo il primo provvedimento concreto è in contraddizione.

A unirsi all’ampio fronte del dissenso, anche il consigliere comunale mirandolese Roberto Ganzerli, che ha bollato come “antistorica” l’ennesima sospensione delle lezioni:

Lo scorso anno, la chiusura degli istituti scolastici appariva una scelta obbligata: ci trovavamo di fronte a un virus sconosciuto, inconsapevoli di come la nuova patologia avrebbe agito anche sui più giovani. Oggi, dodici mesi dopo, siamo in una situazione radicalmente diversa. Conosciamo le modalità di trasmissione e, con gli adeguati protocolli, le scuole sarebbero potute rimanere aperte. Il medesimo discorso vale anche per cinema e teatri, che, laddove si investe su una rigida osservanza delle regole, risultano luoghi sicuri. Non è retorica, ma l’istruzione è davvero il motore della società; dopo il terremoto, il nostro primo impegno fu ripristinare l’edilizia scolastica, perché sapevamo che la comunità sarebbe ripartita dalle nuove generazioni. Per questo, l’ennesima chiusura mi pare una scelta antistorica: se manca la scuola, manca tutto.

E rispetto al dissenso intestino, sollevatosi nel Partito Democratico in seguito al provvedimento di BonacciniGanzerli ha spiegato:

Il nostro è un partito che discute, dove il dibattito interno è fondamentale. Guai se non fosse così: è vero, al momento stiamo attraversando una fase turbolenta, ma una forza come la nostra è vitale per il sistema democratico. Non si va avanti con i comitati, i movimenti, il populismo. Il Partito Democratico deve tornare ad essere innovativo, altrimenti fallisce.

LEGGI ANCHE

Modena zona rossa, il j’accuse degli amministratori Pd: “Noi ignorati, c’è pressappochismo e solo belle parole”

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della birra
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Nuovo numero di telefono Ausl Modena per chi ha problemi con l'isolamento Covid
    Si ricorda ai cittadini che in caso di sintomi non bisogna recarsi né in farmacia né in ospedale, ma contattare immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra.[...]
    Mirandola, alla Medtronic nuovo impianto per ridurre le emissioni di Co2
    L'azienda, inoltre, continua ad espandersi: è stata siglata, infatti, l’acquisizione per 925 milioni di dollari di Affera Inc[...]
    Trapianti di fegato, Modena al top nazionale
    Un anno da record quello appena trascorso, nonostante le criticità per il mondo della sanità, specie per i trapianti da donatore vivente[...]

    Curiosità

    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    Il film racconta un pezzo della nostra storia, e più di 500 persone tra Mirandola, Finale Emilia e San Felice vi hanno partecipato[...]
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Sessantaquattro anni, madre di Sestola e casa di famiglia sull'Appennino Modenese, è attualmente direttrice generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza[...]
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
     Solo il 25% dei pazienti cardiologici dai 75 anni in su utilizza mezzi digitali convenzionali come motori di ricerca, mail, smartphone e app, secondo uno studio della Cardiologia del Policlinico di Modena[...]
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    Sono andati al commissario Emanuela Ragazzi, all'assistente capo Valerio Zoni all'agente Danilo Cardella e all'agente Di Canosa[...]
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Il commerciante non solo effettuava direttamente i prelievi dai nasi delle persone con sospetto di contagio, ma poi effettuava anche il controllo e l'analisi.[...]
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Scrive: "Ci ho provato, mi arrendo e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone"[...]
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]