Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
22 Gennaio 2022

Ucman, le proposte di Chiarotti per il futuro dell’Unione

Ubaldo Chiarotti propone una riflessione e alcune considerazioni riguardo il conferimento dei servizi raggiunto da Ucman e sullo stato dell’Unione Comuni Area Nord, analizzando la seguente tabella dei servizi conferiti a Ucman a dicembre 2019.

Considerazioni sul conferimento dei servizi raggiunto da Ucman e sullo stato dell’Unione, guardando la tabella dei servizi conferiti a Ucman a dicembre 2019, proposte da Ubaldo Chiarotti.

  • E’ di questi giorni la notizia che il TAR ha sentenziato che Mirandola deve rimanere in Ucman, non perché non abbia motivazioni per uscire, ma per motivazioni tecniche, cioè devono trascorrere 5 anni dall’ultimo conferimento di servizi, che è avvenuto nel 2019, quindi sino al 2024 non se ne parla a meno che l’appello al Cons. di Stato non ribalti la situazione, OPPURE, E QUESTA SAREBBE LA SOLUZIONE MIGLIORE, BISOGNEREBBE CHE I VARI COMUNI CHE IN TUTTI QUESTI MESI SI SONO STRACCIATI LE VESTI IN FAVORE DELL’UCMAN, DIMOSTRASSERO COI FATTI DI CREDERCI VERAMENTE PROCEDENDO AL COMPLETAMENTO DELL’UNIONE.
  •  Il processo di Associazione dei Comuni del territorio dell’AREA NORD fu una felice intuizione della giunta mirandolese guidata da Alberto Morselli, assieme a tutti i sindaci della Bassa circa 24 anni fa nel ’96-’97, divenuta UCMAN 17 anni fa nel 2003, con l’obiettivo di arrivare a formare il Comune Unico dell’Area Nord.
  • Nei primi 6-7 anni ci fu una buona volontà di procedere verso l’Unione da parte di quasi tutti i comuni, sino al 2011, poi il terremoto 2012 a cui seguirono 5 anni di interruzione del processo di unificazione, ripreso con fatica nel 2016
  • Se dopo tutti questi anni trascorsi, con l’unica attenuante del terremoto 2012, che secondo me invece doveva unire maggiormente, siamo ancora al punto che solamente Mirandola e S.Prospero hanno conferito tutti i servizi nell’UCMAN, possiamo tranquillamente affermare che tanti comuni della Bassa, non hanno mai creduto a fondo all’UCMAN, ma la hanno solamente utilizzata per scaricarvi qualche problema di governance locale, osteggiandola però nei fatti.
  • Possiamo dire che il peccato originale dell’UCMAN sta nel fatto di non aver posto una data limite per il conferimento dei servizi, lasciando all’umore dei sindaci che si sono succeduti nei vari comuni, la decisione se procedere o meno. Per questo il sindaco di Mirandola che al 31/12/19, si trovava da presidente UCMAN a gestire la grave situazione che si presenta nella tabella, provò a dare un termine, maggio 2020, a tutti i comuni che puntualmente lo ignorarono, e questo fu il motivo per cui la giunta di Mirandola decise di procedere per l’uscita. Solamente S.Possidonio nel giugno 2020,
    conferì il servizio amministrazione e funzionamento delle attività a supporto delle politiche generali del personale, che permise di far scattare un finanziamento regionale all’Unione.
  • Possiamo dire inoltre che esiste un difetto nella rappresentanza e nel diritto di voto in UCMAN; perché tutti i rappresentanti hanno diritto di voto anche sui servizi che non hanno conferito? Ha senso che un sindaco di un comune che non ha conferito un servizio, possa divenire assessore UCMAN per quel servizio? (es. Concordia che non ha trasferito la Gestione economica, finanziaria e provveditorato e il cui sindaco è stato nominato assessore UCMAN per le Risorse Finanziarie ecc. ).
  • I comuni piu virtuosi che hanno saputo conferire TUTTI i servizi come Mirandola e S.Prospero, alla fine risultano essere svantaggiati nelle decisioni rispetto agli altri comuni riottosi al conferimento, in quanto i primi per ogni decisione inerente un tal servizio, devono passare dal Consiglio UCMAN e sottostare al giudizio anche di chi non ha conferito quel servizio, dilungando oltremodo i tempi, mentre gli ultimi decidono molto più velocemente e autonomamente per i servizi che si sono trattenuti.

DOMANDE CHE SORGONO SPONTANEE

  • Maaa…. è Mirandola che non vuole L’UCMAN o sono alcuni comuni che proprio sono riottosi e non vogliono assolutamente completarla?
  • Cosa aspetta Medolla, sede ufficiale UCMAN a conferire l’Educazione e Promozione Ambientale, unico servizio non conferito?
  •  Cosa aspetta Camposanto a conferire l’Educazione e Promozione Ambientale e il Coordinamento Pedagogico, unici servizi non conferiti?
  • Cosa aspetta Concordia ad aderire alla Centrale unica di committenza, alla Programmazione strategica, controlli, società partecipate e alla Gestione economica, finanziaria e provveditorato? Non si trova un po’ a disagio il suo sindaco a ricoprire l’incarico di assessore UCMAN alle Risorse Finanziarie?
  • Cosa aspetta San Felice a conferire Educazione e Promozione Ambientale, Centrale Unica di Committenza, Amministrazione e funzionamento delle attività a supporto delle politiche generali del personale, Programmazione strategica, controlli, società partecipate, Gestione economica, finanziaria e provveditorato?
  • Cosa aspetta Cavezzo a conferire Corpo di Polizia Municipale, Centrale Unica di Committenza, Coordinamento Pedagogico, Educativi 0-6, Frequenza scolastica Accesso ai servizi, integrazione, qualificazione ed orientamento?
  • Cosa aspetta San Possidonio a conferire Centrale Unica di Committenza, Educativi 0-6, Frequenza scolastica Accesso ai servizi, integrazione, qualificazione ed orientamento, Amministrazione e funzionamento delle attività a supporto delle politiche generali del personale, Programmazione strategica, controlli, società partecipate, Gestione economica, finanziaria e provveditorato?
  • Cosa impedisce a Finale di procedere coi conferimenti, tuttora non ne ha conferita la metà dei servizi, dal 1997 quando aderì alla Associazione Comuni Modenesi Area Nord, divenuta UCMAN nel 2003, ne è passata di acqua sotto i ponti…. Come mai i finalesi già penalizzati dalla loro posizione geografica non riescono a sentirsi partecipi di questa Unione che dovrebbe portare benefici a Tutti noi cittadini della Bassa?
  • Dal 2003 anno di nascita dell’UCMAN il personale trasferito nell’Unione dai vari comuni, supera le 200 unità. E’ giusto che circa il 50% di questo personale dell’Unione sia dipendente del comune di Mirandola e allo stesso tempo non debba rendere conto al Sindaco di Mirandola, ma ai vari assessori UCMAN, sindaci di altri comuni? Si può continuare a pretendere questo da Mirandola?
  • Negli anni novanta, ci è stato imposto da Provincia e Regione l’OSPEDALE UNICO DELLA BASSA, con sacrifici enormi imposti a noi cittadini, dovuti alla perdita di tre ospedali su quattro; nell’UCMAN l’assessore alla Sanità è sempre stato assegnato a Mirandola sede del S. M. Bianca, ma come atto di benvenuto al nuovo sindaco di Mirandola, la giunta dell’UNIONE a maggioranza decise di togliere quell’assessorato…..!
  •  Non sarebbe ora di fermare le ostilità e cominciare a pensare di costruire il COMUNE UNICO DELLA BASSA, da 86.500 abitanti, con un sindaco eletto da tutti i cittadini e NOVE, non otto, vicesindaci o presidenti di distretto come accade a Roma? Questo ci darebbe molta più forza come territorio e potremmo avere un rappresentante nel Consiglio Regionale delle Autonomie Locali, come Carpi, Cesena, Faenza, Imola…., cittadine che superano i 50.000 abitanti, e come presto accadrà per Sassuolo, coi suoi 48.500 abitanti. Questo potrebbe aiutarci a salvare il S. M. Bianca, l’OSPEDALE UNICO DELLA BASSA rimasto sul territorio e a pretendere quelle infrastrutture che aspettiamo da oltre 60 anni.
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Trasferirsi da Carpi a Cagliari e poi a Dubai per amore della professione: intervista a Federico Diacci
L'intervista, a cura di Francesca Monari, al paesaggista carpigiano Federico Diacci.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPresidio degli agenti della Polizia Locale davanti alla Prefettura di Modena
    • Watch12 Gennaio 2022
    • WatchEcco il primo nato del 2022 a Modena: si chiama Leonardo

    La buona notizia

    Pioggia di finanziamenti a Mirandola per le piste ciclabili. Anche nelle frazioni
    Obiettivo, favorire gli spostamenti sostenibili in bicicletta, come quello casa-scuola o casa-lavoro, per circa 3 km[...]
    Con terza dose e Fse, inizia e finisce la quarantena con l'autotest
    È una procedura che potrà essere utilizzata dai cittadini assistiti in Emilia-Romagna: circa due milioni con queste caratteristiche[...]

    Curiosità

    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    Sono andati al commissario Emanuela Ragazzi, all'assistente capo Valerio Zoni all'agente Danilo Cardella e all'agente Di Canosa[...]
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Il commerciante non solo effettuava direttamente i prelievi dai nasi delle persone con sospetto di contagio, ma poi effettuava anche il controllo e l'analisi.[...]
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Scrive: "Ci ho provato, mi arrendo e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone"[...]
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]
    "Ho deciso", è uscito il nuovo rap di Luca Liuzzo
    "Ho deciso", è uscito il nuovo rap di Luca Liuzzo
    Per il giovane artista di Camposanto è il momento di esordire anche alla regia[...]
    Medolla, tornano i gufi: esemplari avvistati sugli alberi del vialetto che porta alla scuola primaria
    Medolla, tornano i gufi: esemplari avvistati sugli alberi del vialetto che porta alla scuola primaria
    Era già accaduto nel 2020: a testimonianza della loro presenza, le foto realizzate da alcuni fotografi naturalistici[...]
    Messaggio che avverte dell'arrivo di un vocale: attenzione alla nuova truffa tramite Sms
    Messaggio che avverte dell'arrivo di un vocale: attenzione alla nuova truffa tramite Sms
    Una volta aperto il link contenuto nell'Sms, si prende un virus che infetta lo smartphone oppure si sottoscrive un abbonamento non voluto[...]