Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
24 Ottobre 2021

Autotrasportatore multato tre volte in un anno in tangenziale, ma non aveva superato il limite

MODENA- “Tre multe in un anno per eccesso di velocità rilevata dal velox fisso posto in tangenziale e la certezza, dimostrata anche dai dati del cronotachigrafo digitale, di non aver mai superato il limite di 70 km all’ora. Quello che è accaduto a una nota azienda di autotrasporto della provincia modenese ha dell’incredibile, ma allo stesso tempo è una vicenda che può accomunare tanti altri autotrasportatori ed è la dimostrazione di una stortura nel rapporto stesso di fiducia che dovrebbe legare gli imprenditori (e i cittadini in genere) e l’amministrazione locale”.

A parlare è la portavoce di Ruote Libere, Cinzia Franchini: “La prima multa è stata verbalizzata il 5 maggio 2020. In quel caso il velox fisso posizionato all’altezza dell’uscita 6 della tangenziale Carducci a Modena, rilevò per l’autocarro di proprietà di una nota azienda di autotrasporto modenese una velocità di 97 chilometri orari. Risultato: 138 euro di multa se pagati entro 5 giorni e 3 punti decurtati dalla patente.

L’autista del camion era certo di non aver superato il limite, anche perché come noto, i mezzi oltre le 12 tonnellate hanno un limitatore di velocità a bordo che impedisce loro di superare, tolleranza inclusa, i 90 km all’ora. In più sui mezzi pesanti è obbligatoriamente installata una sorta di “scatola nera” che registra in tempo reale la velocità del mezzo – spiega Cinzia Franchini – In quel caso la multa, a causa delle complicanze legate al Covid, venne comunque pagata. Dopo pochi mesi però il fatto si è ripetuto. Sempre lo stesso velox, a febbraio 2021, registrò su un camion della medesima azienda una velocità superiore ai 90 all’ora; anche in questo caso il cronotachigrafo certificava come il mezzo non avesse mai superato i 70, ma a fronte del ricorso, il Giudice di Pace confermò la sanzione, aggravata per la seconda volta, dalla decurtazione di 3 punti sulla patente di guida.

Ebbene, pochi giorni fa la terza multa, rilevata per l’ennesima volta dal medesimo velox di via Carducci. In quest’ultima occasione però oltre al cronotachigrafo (peraltro appena revisionato come da foto allegata) anche il sistema satellitare che l’azienda ha fatto collegare al mezzo, dimostra che su tutta la tangenziale e quindi anche in quel tratto il 2 aprile alle ore 13e44, data e ora rilevata dal velox, il camion non ha mai superato il limite consentito dei 70 km/h rimanendo oltretutto sempre al di sotto (foto allegate) di tale soglia”.

A questo punto viene da chiedersi come possa l’Amministrazione comunale non prendere atto dell’anomalia del Velox e verificare il possibile difetto dello strumento che probabilmente confonde la velocità del camion con quella di un’auto in quel momento in sorpasso. Del resto le ipotesi sono due: o si immagina che l’imprenditore possa modificare i dati del cronotachigrafo,  peraltro confutati dallo stesso sistema satellitare (e parliamo di una ipotesi gravissima che costituisce un reato penale essendo uno strumento piombato e non manomissibile), oppure si prende atto della anomalia del velox – chiude Cinzia Franchini – Quello che è intollerabile è che a pagare siano i cittadini, in questo caso, gli autotrasportatori. Chiediamo dunque vengano eseguite velocemente verifiche scrupolose e, se confermato l’errore dello strumento, che la sanzione venga immediatamente annullata e vengano rimborsate le precedenti multe, con le dovute scuse all’azienda coinvolta. In un periodo come questo ulteriori vessazioni a carico di una categoria penalizzata e dimenticata dalle istituzioni, sono ingiustificabili”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Anna Confente racconta le Manigolde di Finale Emilia, la sartoria sociale e solidale
    L'ha intervista l'esperta di risorse umane di Mirandola Francesca Monari.[...]
    Bimbi esclusi dal nido, a Mirandola ora si danno fino a 300 euro di bonus per la babysitter
    E' una soluzione momentanea in attesa che si creino nuovi posti per i lattanti[...]
    A Villa Rosati un albero per inneggiare alla vita, il dono di Avo Mirandola a Cavezzo
    “L'albero che resiste, rifiorisce”: è con questo motto viene celebrata la XIII Giornata Nazionale dell'AVO, Associazione Volontari Ospedalieri[...]

    Curiosità

    Aceto balsamico e parmigiano per l'ultima gara in Italia per Valentino Rossi
    Aceto balsamico e parmigiano per l'ultima gara in Italia per Valentino Rossi
    Al campione di Tavullia arrivati in dono prodotti tipici dell'Emilia-Romagna[...]
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    L'arrivo della coppia ha destato la curiosità dei presenti e del presidente della Regione Stefano Bonaccini che, sulla sua pagina Facebook, ha postato la postato la foto della coppia.[...]
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Denunciato anche l'organizzatore, che ha guadagnato circa mezzo milione di euro dal 2017 al 2020[...]
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]