Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
18 Agosto 2022

Policlinico, volti nuovi alla guida del pronto soccorso e della medicina Nucleare

MODENA- Volti nuovi alla guida di due importanti strutture del Policlinico di Modena. Dal 1 agosto 2021, il dottor Stefano Panareo guida la Medicina Nucleare e il dottor Giuseppe Pezzuto dirige il Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza del Policlinico.

Hanno sostituito rispettivamente il dottor Napoleone Prandini – andato in pensione il 7 agosto 2020 – e il dottor Antonio Luciani – che dal 30 dicembre 2020 è passato al Distretto di Modena dell’Azienda USL.

In un anno complesso come questo – commenta il direttore generale Claudio Vagnini – l’Azienda è impegnata garantire la continuità nel sistema direzionale, coprendo il turn over fisiologico dei direttori uscenti. È fondamentale, assicurare la continuità nella guida dei reparti perché i primari, oltre ad essere figure chiare dell’organizzazione, sono un riferimento preciso per pazienti e cittadini. Desidero quindi dare il benvenuto al dottor Panareo e al dottor Pezzuto alla guida di due strutture di grande importanza, l’uno nell’ambito del Dipartimento di Oncologia ed Ematologia, l’altro in quello di Emergenza e Urgenza. Desidero anche ringraziare e salutare il dottor Prandini e il dottor Luciani, per anni punti di riferimento della sanità modenese nei loro rispettivi campi. Ringrazio infine la dottoressa Alessandra Casolo che in questi mesi ha guidato la Medicina Nucleare in attesa della nomina del nuovo Direttore.”

 “A nome mio e del magnifico rettore – aggiunge il presidente della Facoltà di Medicina e Chirurgia progessore Giorgio De Santis di Unimore– desidero dare il benvenuto al dottor Panareo e al dottor Pezzuto e salutare con calore il dottor Prandini e il dottor Luciani. Sia la Medicina Nucleare sia il Pronto Soccorso sono strutture importantissime per la formazione dei giovani medici e dei giovani studenti delle professioni sanitarie. La prima perché mette i nostri studenti in condizione di utilizzare le migliori tecnologie, la seconda perché consente loro una formazione a 360 gradi, utilissima a prescindere dalla specializzazione che sceglieranno.”

 Il mio obiettivo – racconta il dottor Stefano Panareo, direttore della Struttura Complessa di Medicina Nucleare – è anzitutto la valorizzazione delle risorse a disposizione intese sia come strumentazione diagnostica che come risorse umane. Nella struttura operano medici, un biologo, una radio-farmacista, tecnici di radiologia, personale infermieristico, e amministrativo. Una squadra multiprofessionale, la cui grande esperienza costituisce il miglior viatico per gli sviluppi futuri della Medicina Nucleare. Abbiamo in programma di implementare la attività PET con l’inserimento di nuovi radio-traccianti e per garantire un servizio rapido, efficace e appropriato a tutto il territorio. Altro aspetto fondamentale è la ricerca scientifica alla quale tengo molto e il lavoro in “team” sia all’interno della struttura stessa che in ambito multidisciplinare dei Percorsi Diagnostico -Terapeutici ed Assistenziali (PDTA” aziendali)”.

 Tutto l’ambito dell’Emergenza-Urgenza – riferisce il dottor Giuseppe Pezzuto, direttore della Struttura complessa di Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza del Policlinico – sta vivendo un periodo di grave impegno. La pandemia ha ulteriormente accentuato le difficoltà di un settore che da tempo si misura con elevati volumi di accesso a fronte di grandi difficoltà a reperire medici di Pronto Soccorso. In questo lungo periodo è risultata più complicata la consueta presa in carico di alcune patologie da parte del territorio con un’inevitabile ricaduta sui Pronto Soccorso. D’altra parte, però, la crisi ha aperto prospettive di cambiamento molto interessanti, che dovranno essere colte per innescare circuiti virtuosi, superando le difficoltà e garantendo alla cittadinanza l’assistenza più appropriata. Sento tutta la responsabilità dell’incarico affidatomi, la cui attività sarà orientata a trovare nuove soluzioni organizzative nella gestione dei percorsi dei pazienti prima, durante e dopo l’accesso in Pronto Soccorso. Vorremmo integrare sempre di più le attività cliniche e formative dell’ospedale con quelle dei colleghi della medicina generale e delle specialistiche ambulatoriali, valorizzando le articolazioni della nostra struttura e le grandi competenze clinico-organizzative del territorio modenese, in funzione del miglior servizio al cittadino e della più proficua collaborazione con gli altri professionisti del mondo sanitario provinciale”.

 

I curriculum dei nuovi direttori

51 anni della provincia di Ferrara Stefano Panareo, è laureato in Medicina e Chirurgia a Ferrara, specializzato in Medicina Nucleare all’università di Ferrara e in Radiologia all’università di Modena e Reggio Emilia. Ha conseguito il master di II livello in economia e management dei servizi sanitari con acquisizione della abilitazione di direzione dei servizi sanitari all’Università di Ferrara. Ha lavorato prima come assistente medico presso l’Istituto Clinico Humanitas – IRCCS di Milano, poi come dirigente medico di I livello presso la medicina nucleare dell’azienda ospedaliero universitaria di Ferrara. Si è occupato di PET in ambito oncologico con vari traccianti radioattivi e di terapia radiometabolica dei tumori tiroidei, neuroendocrini e prostatici. È stato delegato regionale per l’Emilia – Romagna dell’Associazione Italiana medicina Nucleare (AIMN) 2011-2013 e 2013-2015; per l’AINM fa parte gruppo di studio di Oncologia, di Terapia Radio metabolica e dosimetria, e del gruppo di pediatria.

Nato a Squinzano (in provincia di Lecce) e modenese d’adozione. 53 anni, Giuseppe Pezzuto, ha compiuto l’intero iter universitario nella nostra città, dove si è laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Medicina Interna con indirizzo d’Urgenza. Dopo esperienze lavorative in altre strutture regionali di Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza, è in servizio dal 2005 presso l’AOU di Modena, dove ha ricoperto il ruolo di responsabile della Medicina d’Urgenza del Policlinico. Da sempre fortemente impegnato nell’attività formativa e didattica in collaborazione con UNIMORE, è stato consigliere regionale della società scientifica SIMEU dal 2016 al 2020, ed è attualmente consigliere del Direttivo Provinciale dell’OMCEO di Modena, in sede al quale coordina la Commissione Territorio-Ospedale.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Sei titoli che profumano di estate
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della tabacchiera
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
La situazione dell'economia italiana oggi
Il rapporto di Confindustria evidenzia una forte capacità delle imprese italiane a fronteggiare l’attuale situazione di incertezza, nonché la capacità di “un popolo di risparmiatori” a supportare la propensione al consumo di keynesiana memoria.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Isola di Diego Passoni
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cheesecake
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Dente dolorante: ecco cosa fare
Non tutti i dolori ai denti sono uguali: esistono, infatti, tanti tipi differenti di mal di denti e per questo è molto importante rivolgersi tempestivamente al proprio dentista di fiducia non appena il dolore si presenta.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIl Tecnopolo di Mirandola disegna la sanità del futuro. Ne parla la direttrice Barbara Bulgarelli
    • WatchTrovato il corpo di Luigi Salsi, il 78enne di Cavezzo disperso sul Cimoncino
    • Watch10 consigli per evitare i furti in casa mentre siete in vacanza

    La buona notizia

    La fondazione Golinelli forma gli ambasciatori delle discipline Steam
    I docenti hanno lavorato su intelligenza artificiale e rapporto uomo macchina, sostenibilità e open schooling, inclusione e personalizzazione, dati e visualizzazione.[...]
    "Un poquito Reggaeton", disponibile il nuovo singolo della mirandolese Raffy
    Si tratta di un brano dal sound internazionale prodotto da Costi Ionita e scritto dall'artista sudamericano Randy[...]
    Calcio, la finalese Eleonora Goldoni si trasferisce al Sassuolo
    Ex Napoli e Inter, la calciatrice Eleonora Goldoni disputerà la prossima stagione con la maglia neroverde del Sassuolo[...]

    Curiosità

    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    A smontare il mito dello zampone nato a Mirandola è lo storico Alberto Grandi, docente di storia dell'alimentazione all'Università di Parma, nel podcast "Doi, Denominazione di Origine Inventata"[...]
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Recentemente era stato il cantante Morgan a lanciare l'idea, che aveva trovato l'appoggio e l'entusiasmo anche di Renzo Arbore.[...]
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    Si tratta del primo passo verso la nascita di una rete nazionale dei Comuni che ospitano i giochi senza frontiere, una realtà già legata a livello nazionale dal network “Italia Gioca senza frontiere”.[...]
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    La collezione appartiene a Renato Zavatti, ex dipendente della Olivetti da sempre affascinato da questi strumenti di cui conosce la storia nei minimi particolari. [...]
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Un'offerta di lavoro da sogno in un paradisiaco atollo delle Maldive: riconosciuto dall'Unesco come "Riserva della Biosfera".[...]
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    I gusti sperimentati in viaggio ispirano a provare la cucina etnica una volta rientrati in Italia. In estate il 60% consuma cibo etnico con la stessa frequenza di altre stagioni.[...]
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    L'iniziativa nell'ambito di Educational – Ciclovia del Sole, il tour dedicato ai Comuni sottoscrittori dell’accordo sulla Ciclovia del Sole[...]
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    la piattaforma on-line “In Cantiere – Agenda delle opere pubbliche” nata dalla collaborazione tra la Provincia di Modena e la società Poleis[...]
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Martina ha 33 anni ed è mamma di due bimbi: è riuscita a prendere il diploma e immortala sulle pelle il suo successo[...]
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    I cantieri sono finanziati coi proventi delle sanzioni amministrative per la violazione dei limiti di velocità previsti dal codice della strada riscossi nel 2021[...]
    • malaguti