Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
06 Dicembre 2021

Radioterapia oncologica, a Carpi nuovo sistema per proteggere il cuore durante il trattamento

CARPI – Con l’installazione del nuovo sistema di gating respiratoriosi completa l’aggiornamento dell’acceleratore lineare della Radioterapia Oncologica di Carpi, completamente rinnovato già a febbraio grazie all’impegno di Azienda USL e Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena – sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista operativo con il coinvolgimento del Servizio Unico di ingegneria Clinica e Fisica Medica AOU – e di AMO (Associazione Malati Oncologici di Carpi) che ha dato un importantissimo supporto al progetto, fin dal suo inizio e con un contributo economico dilazionato su 3 anni.  Il gating respiratorio permette di proteggere il cuore durante il trattamento della mammella sinistra. Esso, inoltre, consente di comunicare con la paziente tramite il cambio dei colori ambientali.

“Questa ulteriore miglioria – spiegano il prof. Frank Lohr, direttore della Radioterapia Oncologica e il dr. Gabriele Guidi, Direttore della Fisica Sanitaria dell’AOU di Modena – completa l’upgrade dell’Acceleratore lineare di Carpi che ora ha le stesse prestazioni di quelli installati al Policlinico. La macchina calcola il movimento respiratorio e quindi consente di limitare al massimo l’irradiazione di tessuti sani. Questa caratteristica è decisiva quando si agisce sulla mammella sinistra per limitare l’irradiamento del cuore. La nuova tecnologia consente su tutta la rete provinciale interventi di questo tipo per cui finora le pazienti dovevano recarsi esclusivamente al Policlinico di Modena e quindi consente una migliore fruizione del servizio su tutta la rete provinciale”.

“Il Gating respiratorio per LINAC Ospedale di Carpi – spiega ing. Marco Martignon del Servizio Unico ingegneria Clinica – ha richiesto un intervento di circa 180.000€ con IVA da parte AUSL Modena, con il quale è stata acquistata, per le finalità sopra descritte, la più innovativa tecnologia di Surface Image Guided RadioTherapy (SGRT) presente sul mercato completamente integrata con LINAC in uso. In particolare, questa SGRT è costituita da uno scanner ottico 3D ad alta definizione in grado di monitorare la superficie del paziente durante il trattamento. Grazie a questa tecnologia sono stati implementati particolari algoritmi che permettono di effettuare trattamenti con gating respiratorio con maggiore accuratezza, fra i quali appunto quello citato della mammella”.

La Radioterapia Oncologica può contare su 5 acceleratori lineari (4 a Modena e 1 a Carpi) e serve l’intera provincia. Oggi, la Radioterapia Oncologica esegue circa 2000 trattamenti all’anno, e 200-300 prestazioni individuali al giorno, di questi circa il 20% viene svolto a Carpi.

“Il processo del gating respiratorio – spiegano dott.ssa Silvia Pratissoli, dott.ssa Patrizia Giacobazzi e dott. Bruno Meduri, i medici promotori del progetto – assicura che il trattamento radioterapico della mammella venga eseguito nella fase di respiro più favorevole per ridurre l’esposizione del cuore”.

“Serve una connessione veloce tra sistema ottico, server centrale e acceleratore lineare, che viene garantito attraverso una gestione integrata dei sistemi a disposizione e una rete di dati veloce, elementi essenziali per un approccio di questo tipo – commentano l’ing. Jessica Di Virgilio dell’Ingegneria clinica, la dott.ssa Grazia Mistretta della Fisica Sanitaria e ing. Roberto Savigni del servizio di tecnologia informatica (STI).

“La particolarità del nuovo sistema”, spiega Drssa Carla Piani, la coordinatrice tecnica del UO di radioterapia, “è il modulo che segnala la posizione respiratoria corretta attraverso colori ambientali, che rende la comunicazione tra pazienti e acceleratore più intuitiva”.

Commenta il dottor Fabrizio Artioli, direttore U.O. Medicina Oncologica Area Nord dell’Azienda USL di Modena: ”Per la oncologia moderna si è coniato il termine di “Medicina di precisione”. In più del 50% dei casi disponiamo di farmaci che colpiscono direttamente il bersaglio presente nella cellula tumorale. Anche la Radioterapia sta facendo passi da gigante in questo ambito, fornendo tecnologie così avanzate da poter affermare che i trattamenti diventano “personalizzati”. L’epoca che stiamo vivendo è dal punto di vista scientifico una delle più affascinanti e sfidanti, ma alla base vi è un concetto fondamentale: la cura deve vedere i vari professionisti della Rete Oncologica che lavorano insieme su ogni specifico caso. Fra questi vi sono i Radioterapisti Oncologi e le loro nuove tecnologie, grazie alle quali possiamo  affermare, che a Carpi, come a Modena e in tutta la Provincia, possiamo curare al meglio i malati di tumore, come avviene nei Paesi più avanzati del mondo. Un grazie ad AOU e  AUSL Modena e AMO Carpi per il contributo e sostegno che hanno fornito alla “impresa”. Insieme ce la faremo. Ce lo confermano i 3.800.000 donne e uomini che nel nostro Paese hanno avuto un tumore e lo hanno superato e nella metà dei casi in modo definitivo.

“Siamo orgogliosi – dichiara la presidentessa AMO Carpi Franca Pirolo – di avere contribuito insieme a tutti volontari alla realizzazione di questo importante progetto, che consentirà a tutti i pazienti di essere curati al meglio con minori effetti collaterali presso la struttura radioterapica Carpi”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della nocciola
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della mela
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Economia circolare: l’innovazione fa bene all’ambiente
Venerdì 29 ottobre si sono chiusi con risultati ben oltre le più rosee aspettative, Ecomondo e Key Energy, i due saloni dedicati all´economia circolare e alle energie rinnovabili di Italian Exhibition Group.leggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del tè
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i piccoli pazienti di oncoematologia arrivano i Blood Brothers Avis
    L'associazione modenese per il dono del sangue ha portato in regalo 56 pupazzi ai piccoli pazienti della Struttura di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico[...]
    I ragazzi e le ragazze delle Sassi di Soliera a lezione di legalità coi Carabinieri
    Bullismo, all’uso dei social networks e alla violenza di genere: si è discusso di questo nell'incontro[...]
    Accese le luminarie di Natale a Mirandola
    Luci & Tradizioni, la due giorni di festa dedicata alle tradizioni mirandolesi, tra cui la pcaria del maiale e la preparazione di specialità tipiche[...]

    Curiosità

    Adolescenti e pandemia, la voce dei giovani dell'Emilia-Romagna alle prese con l'emergenza sanitaria
    Adolescenti e pandemia, la voce dei giovani dell'Emilia-Romagna alle prese con l'emergenza sanitaria
    I risultati della ricerca promossa dalla Regione tra 20.750 ragazze e ragazzi dagli 11 ai 19 anni[...]
    Per i volontari di Protezione Civile è November (t)Raining
    Per i volontari di Protezione Civile è November (t)Raining
    Più di 70 volontari si sono esercitati in diversi campi, dalla logistica alle radiocomunicazioni, dalla cucina all'amministrazione.[...]
    Cavezzo, il mottese Edoardo Benatti a Dakar in taxi per sostenere la popolazione locale
    Cavezzo, il mottese Edoardo Benatti a Dakar in taxi per sostenere la popolazione locale
    E' possibile aiutare Edoardo partecipando ad una pizzata in cui parlerà del suo progetto riguardante questo "rally Cavezzo-Dakar"[...]
    Comparve insieme all'amante nel video di una canzone di Gigi D'Alessio: ottiene risarcimento
    Comparve insieme all'amante nel video di una canzone di Gigi D'Alessio: ottiene risarcimento
    La diffusione del video sotto forma di Dvd costò alla donna la fine del matrimonio[...]
    A Carpi accese in centro le luminarie di Natale
    A Carpi accese in centro le luminarie di Natale
    Nonostante la pioggia, tante persone, soprattutto bambini entusiasti in particolare per l'installazione artistica di Lorenzo Lunati:[...]
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    15 squadre di operatori sono già al lavoro per un’operazione che durerà ancora per tutto il mese di dicembre[...]
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    I francobolli e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli Spazio Filatelia di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma1, Torino, Trieste, Venezia Verona e sul sito poste.it.[...]
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Il corso è in special modo rivolto ai bambini e alle bambine della Comunità tunisina, ma è comunque aperto a tutti coloro che desiderino conoscere la lingua araba.[...]
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    Strane forme geometriche sono state immortalate qualche giorno fa da un bomportese e le fotografie degli strani cerchi nei campi della Bassa sono state poi postate sui social.[...]