Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
21 Febbraio 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

17 novembre, Giornata Mondiale della Prematurità: la parola a operatori e famigliari

MODENA- L’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena, con la Neonatologia diretta dal professore Alberto Berardi, partecipa alla Giornata Mondiale della prematurità ideata da EFCNI (European Foundation for the Care of Newborn Infants) per aumentare la consapevolezza e la conoscenza della prematurità.
Come nelle precedenti edizioni, la Neonatologia del Policlinico di Modena si è colorata di tante calzine viola che ricordano la giornata. Quest’anno, però, alle tradizionali calzine si sono aggiunti il palloncino e le farfalle. Le farfalle sono dedicate ai prematuri che non ce l'hanno fatta in questa vita ma che rimangono nel cuore di tutti. I palloncini viola sono simbolo di leggerezza, libertà e gioia, un inno alla vita. “Nel mondo – spiega il professore Alberto Berardi – un neonato su dieci nasce prematuro. Nel nostro Paese sono circa 30000 i neonati che nascono prematuri.  A questi numeri, di per sé importanti dobbiamo dare un’ulteriore lettura. Dietro questi 30mila neonati ci sono 30mila famiglie, 30mila coppie di genitori che vivono l’esperienza di una nascita prematura”. Il rapporto con le famiglie è quindi al centro della Giornata della Prematurità che, continua il professore Berardi: “E' stata istituita per aumentare l’attenzione di tutti nei confronti della nascita pre-termine e delle sfide che questa comporta. La Neonatologia, di cui fa parte, la Terapia Intensiva neonatale deve accompagnare i genitori in questo percorso, lungo difficile, andando incontro alle loro esigenze. In Emilia-Romagna il 7% delle nascite è prematuro. Al Policlinico nascono circa 3mila bambini, di cui circa il 7 - 10% sono prematuri. A cui vanno aggiunti quelli che nascono negli ospedali della provincia.  Una parte di questi neonati prematuri richiede cure speciali, in alcuni casi il ricovero in Terapia Intensiva. Quindi ogni anno seguiamo molti piccoli prematuri, altri con una prematurità più blanda che possiamo dimettere dopo pochi. A tutte le famiglie mi sento di dire che la medicina ha fatto passi da giganti, e oggi possiamo affrontare casi che solo pochi anni fa non avevano speranze. La nostra equipe medica e infermieristica ha acquisito una grande competenza e ha un entusiasmo che credo sia un grande aiuto per le famiglie dei nostri pazienti”.

La Neonatologia del Policlinico comprende la Terapia Intensiva Neonatale (la TIN al VII piano), che ricovera i neonati più difficili, e della Patologia Neonatale (VI piano) che accoglie i neonati, pur avendo alcune problematiche, non necessitano del ricovero in TIN. Il Policlinico nel 2013 è stato il primo centro italiano certificato NIDCAP (Newborn Individualized Developmental Care and Assessment Program) che ha l’obiettivo di ridurre al minimo le esperienze stressanti e la separazione dai genitori e di sostenere lo sviluppo attraverso un’assistenza individualizzata in base ai punti di forza e ai bisogni di ogni singolo neonato e delle rispettive famiglie.

 “Nessuno conosce la prematurità fino a quando non la si vive di persona – ha aggiunto Giovanna Cuomo, coordinatrice infermieristica della Neonatologia - per questo motivo abbiamo scelto quest’anno di far parlare i genitori e i nostri operatori. La loro esperienza è il modo migliore, a nostro avviso, di far conoscere la prematurità. Un abbraccio a tutti i nostri piccoli pazienti e i loro genitori. L’augurio è che i prematuri e le loro famiglie possano spiccare presto il volo verso la vita”.

Tutti i neonati ricoverati al Policlinico, ricevono un pensierino realizzato a maglia dalle volontarie di Mani di Mamma che, insieme all’Associazione Pollicino sostiene la Neonatologia modenese.

 

Gli operatori raccontano e si raccontano

“La Terapia Intensiva Neonatale – racconta Anna Cinzia Cosimo, infermiera della terapia Intensiva Neonatale certificata NIDCAP – è un mondo di relazioni. Qui il neonato viene protetto da un mondo esterno al quale non è ancora adatto. E allora le mani degli operatori che contengono e supportano i loro movimenti non sono solo un gesto di affetto, ma anche una pratica clinica neuroprotettiva: le carezze come nutrimento servono a ridurre lo stress e gli stimoli al cervello del prematuro che non è ancora pronto a essere esposto al mondo esterno. Quando ricoveriamo un prematuro, ricoveriamo tutta la famiglia che va accolta, sostenuta e incoraggiata. Siamo essere umani e sperimentiamo una vera altalena di stati d’animo. C’è il senso di onnipotenza quando un gesto o un’intuizione modifica un quadro clinico che sembrava drammatico; al contrario, possiamo sperimentare il senso di impotenza quando il percorso si complica all’improvviso; c’è la tristezza, quando purtroppo il piccolo non ce la fa. Infine, c’è la gioia quando lo trasferiamo dall’incubatrice al corpo dei genitori, per ricostruire la relazione e togliere il senso di vuoto dovuto al distacco. Abbiamo le nostre paure che non possono trapelare, per non intaccare la fiducia che i genitori hanno in noi. È un lavoro difficile, quindi, nel quale occorre investire tanta energia. Ci ripaga il privilegio di curare le piccole vite che ci sono affidate e aiutare le loro famiglie. Quando inseriamo le mani nell’incubatrice, il neonato ci parla, noi dobbiamo essere in grado di comprenderlo e a facilitare la relazione con i genitori. Oggi vogliamo provare a raccontare quanto amore ci può essere in un ambente fortemente specializzato e medicalizzato come una neonatologia e una Terapia Intensiva Neonatale”. 

“Accogliamo svariate tipologie di neonati – conclude Margherita Sellito, infermiera della Neonatologia – che hanno problemi ma non necessitano di ricovero in Terapia Intensiva Neonatale; ci occupiamo anche dei neonati che sono stati dimessi dalla Terapia Intensiva e li accompagniamo nel percorso clinico che li porterà alla dimissione. Ci prendiamo cura del neonato e del suo nucleo famigliare. Ai genitori dobbiamo far capire che il percorso sarà lungo e potrà avere delle battute d’arresto. Infine, dobbiamo renderli autonomi nella gestione del figlio. È un lavoro bellissimo, che prevede una certa dose di empatia e solarità nei rapporti con i genitori. Noi lavoriamo sul neonato ma ci relazioniamo con i famigliari.  L’augurio è che i nostri pazienti possano spiccare il volo verso la vita nel modo migliore”.

https://youtu.be/NJgHuDZFuyI Testimonianza di Anna Cinzia Cosimo- infermiera della terapia Intensiva neonatale Policlinico Modena   https://www.youtube.com/watch?v=nZ_-DdMsLaw&ab_channel=SulPanaro Testimonianza di Carola, mamma di Elena, nata di 34 settimane.

 

SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

L'annuncio di Elon Musk: "Il paziente con chip nel cervello muove il mouse col pensiero"
L'iniziativa
RESTO D'ITALIA E MONDOL'annuncio di Elon Musk: "Il paziente con chip nel cervello muove il mouse col pensiero"
Ora, ha illustrato sempre Musk, quello che si sta cercando di ottenere dal paziente è "il maggior numero possibile di pressioni di pulsanti con il pensiero"
Europee 2024, sondaggio Porta a Porta: con Meloni e Schlein in campo Fdi al 30% e Pd al 20,5%
Politica
RESTO D'ITALIA E MONDOEuropee 2024, sondaggio Porta a Porta: con Meloni e Schlein in campo Fdi al 30% e Pd al 20,5%
Nel caso di non candidatura di Meloni, Fdi arriverebbe al 27,5%, la Lega all'8% tallonata a uno solo punto da Forza Italia che si fermerebbe al 7%.

Rubriche

Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli da non perdere!
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari
Glocal
Una serata a Modena in ricordo di Giulio Santagata
Glocal - Venerdì 16 febbraio alle ore 17, a Modena, presso l’Auditorium Marco Biagi. Romano Prodi, Pierluigi Bersani, Gian Carlo Muzzarelli e Luca Bottura raccontano ZULI, “il compagno” Giulio Santagata.
Glocal
Innovazione e competitività delle imprese emiliano-romagnole
Glocal - Il sistema economico dell’Emilia-Romagna si posiziona al 21mo posto, su 121, per capacità di innovazione e grado di competitività delle imprese.
Glocal
La cucina italiana ancora la migliore al mondo
Glocal - La classifica dei Paesi con la “migliore cucina al mondo” vede al primo posto l'Italia con la valutazione media di 4.65 punti su 5.
Superbonus, il decreto “salva spese” – bonus barriere architettoniche
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Glocal
Pandoro indigesto per Chiara Ferragni: ma il vero danno è economico o d'immagine?
Glocal - Il nostro esperto di economia Andrea Lodi ricostruisce a quanto ammonta il danno economico per le società di Chiara Ferragni dopo la comminazione della multa da parte dell’Antitrust
Glocal
Silver economy: l'economia dell'assistenza agli anziani
Glocal - In Italia il 25,3% della popolazione è rappresentata da persone anziane. Praticamente un quarto. I Grandi anziani, quelli nella fascia d’età tra 85 e 99 anni, sono quasi il 4%.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    Vestiti, usciamo
    Inaugurato nuovo tratto di pista ciclabile a San Felice
    Collega via Canalino a via Lollia. Il costo dell’intervento ammonta complessivamente a 150 mila euro.
    La novità
    Dopo la malattia, il matrimonio: il campione di nuoto Lorenzo Benatti sposa la sua Elena Gemo
    Il nuotatore carpigiano è convolato a nozze con la compagna, collega con cui divide i campionati
    Anziani
    Anziani e disabili: aumenti bloccati nella Cra della Bassa almeno fino a luglio
    L’Unione Comuni Modenesi Area Nord, nei giorni scorsi, con una delibera di Giunta ha provveduto, a partire da questo mese, a coprire con fondi propri gli aumenti delle tariffe dei servizi residenziali per anziani e disabili

    Curiosità

    La società Ocagiuliva vince la 150a edizione del Carnevale storico di Persiceto
    I risultati
    La società Ocagiuliva vince la 150a edizione del Carnevale storico di Persiceto
    Con il carro “Con la testa piena” ha proposto il tema del carnevale come grande contenitore di idee, fantasia e poesia, omaggiando Jacques Tati, Giulio Cesare Croce, Bertoldo
    "C'è posta per te" a Medolla per raccontare la storia di Tiziana e Francesca
    L'iniziativa
    "C'è posta per te" a Medolla per raccontare la storia di Tiziana e Francesca
    La trasmissione con protagonisti questi abitanti della Bassa modenese è andata in onda sabato sera
    Apre la nuova Bottega Manigolde a Finale Emilia
    L'iniziativa
    Apre la nuova Bottega Manigolde a Finale Emilia
    Si trova proprio a fianco al laboratorio dell’omonima sartoria circolare
    Aziende e territorio
    A Sanremo i vestiti di Mahmood sono made in Concordia, firmati Rick Owens
    Il made in Italy, del resto, non è solo un marchio, ma un patrimonio di conoscenze e saper fare che si trova solo da qualche parte, non è diffuso e globalizzato.
    L'eccezionale interpretazione di "Con te partirò" del carpigiano Davide Ascari, pilone della Nazionale di rugby
    L'iniziativa
    L'eccezionale interpretazione di "Con te partirò" del carpigiano Davide Ascari, pilone della Nazionale di rugby
    Durante il Terzo Tempo del post match di Irlanda-Italia Under 20. Ascari, classe 2004, ha lasciato a bocca aperta compagni e avversari con una performance canora
    In Italia aumentano gli animali domestici con microchip, al terzo posto l'Emilia-Romagna
    Animali
    In Italia aumentano gli animali domestici con microchip, al terzo posto l'Emilia-Romagna
    Oipa: "Chiedere l'obbligo anche per gatti e furetti".
    Farine di insetti e vaccino anti-Covid nei prodotti Rainforest Alliance? E' una bufala
    Curiosità
    Farine di insetti e vaccino anti-Covid nei prodotti Rainforest Alliance? E' una bufala
    Il logo dell'organizzazione- applicato su alcuni alimenti in vendita al supermercato- è stato protagonista in questi giorni di numerosi commenti e teorie complottiste sui social media.
    Dalla pizzeria di Mirandola a Sanremo, Antonio e Gennaro sbarcano in Riviera per far le pizze ai Vip
    La storia
    Dalla pizzeria di Mirandola a Sanremo, Antonio e Gennaro sbarcano in Riviera per far le pizze ai Vip
    Dalla pizzeria gourmet Totò e Peppino di via Favorita i ventenni Antonio Cerbone e Gennaro Maiello sbarcano in Riviera
    Giornata dei calzini spaiati, i bimbi del Rivara portano sul campo di calcio il messaggio di diversità, inclusività e rispetto reciproco
    L'iniziativa
    Giornata dei calzini spaiati, i bimbi del Rivara portano sul campo di calcio il messaggio di diversità, inclusività e rispetto reciproco
    Con l'hashtag #ladifferenzalafacciamoinsieme, Csi Modena ha promosso l'iniziativa.
    Sei nuove aree pubbliche a Carpi, tra gli intitolati il maestro Alberto Manzi e “Gruppi Difesa della Donna”
    L'iniziativa
    Sei nuove aree pubbliche a Carpi, tra gli intitolati il maestro Alberto Manzi e “Gruppi Difesa della Donna”
    Tra gli altri, intitolate a Renato Crotti e Maria Bigarelli Martinelli, il politico e cooperatore Vittorio Saltini, e la medaglia d’oro al merito civile Norma Cossetto

    chiudi