Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
01 Luglio 2022

Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne, nel 2021 325 casi trattati dall’Aou di Modena

 L’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena, i cui ospedali – Policlinico e Ospedale Civile – sono Ospedali a misura di Donna certificati da Onda – Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, aderisce come di consueto alla Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra il 25 novembreIeri, 24 novembre, e oggi 25 novembre, nell’atrio del Policlinico di Modena è stato allestito uno spazio per sensibilizzare la cittadinanza: due sedie poltrone rosse, un totem con le immagini della campagna – panchine e scarpe rosse. Qui in alcuni momenti della giornata il personale dell’Ostetricia e Ginecologia, gli studenti di Medicina e Chirurgia si sono fermati, con la mascherina sfregiata dal segno di un pennarello rosso, per dare informazioni o anche solo per testimoniare il loro sostegno alla Giornata.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità la violenza contro le donne è un problema di salute di proporzioni globali enormi e l’abuso fisico e sessuale è un problema sanitario che colpisce oltre il 35% delle donne in tutto il mondo; cosa ben più grave, è che ad infliggere la violenza sia nel 30% dei casi un partner intimo. Nel 2020 sono stati trattati presso i Pronto soccorso della provincia di Modena, per violenza di genere nelle relazioni di intimità, più di 800 casi, con diversi livelli di gravità.

Per quanto riguarda il 2021, sono 325 i casi complessivi di violenza di genere e violenza sessuale trattati rispettivamente dai Pronto Soccorso e dall’Accettazione Ostetrico-Ginecologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena (in tutto il 2020 erano stati stati 305). In particolare, per quanto riguarda la violenza di genere, 206 casi si sono rivolti al Pronto Soccorso del Policlinico e 90 casi al Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Baggiovara.

Le donne vittime di violenza sessuale, accolte e gestite presso l’Accettazione Ostetrico-Ginecologica del Policlinico (punto unico di centralizzazione dei casi a livello provinciale), nel 2021 sono state 29 (nel 2020 erano state 19).

Quest’anno, purtroppo, registriamo un aumento di episodi – commenta il professor Fabio Facchinetti, Direttore dell’Ostetricia e Ginecologia del Policlinico di Modena – Questo incremento, va interpretato, perché nel 2020 il lockdown da marzo a maggio ha ridotto l’accesso alle strutture sanitarie che, invece, è tornato a regime nel 2021. Questa considerazione, però, non riduce la gravità del fenomeno e soprattutto indica che le attuali strategie per contenerlo sono ancora inadeguate. C’è ancora molto da fare e quindi è importante mantenere alta la guardia”. Per i casi di sospetta violenza sessuale, infatti, è previsto l’accesso diretto all’Accettazione Ostetrico-Ginecologica che favorisce le richieste di aiuto, stimolando la denuncia. “Voglio a questo proposito ringraziare il personale che si dedica alla accoglienza di queste donne con sensibilità d’animo e attenzione professionale a un tema così delicato.” Ha concluso il prof. Facchinetti

Non solo non è purtroppo infrequente che donne vittima di violenza, di qualunque genere essa sia cioè fisica psicologica o di altra natura, si rivolgano al Pronto Soccorso ma è certamente un evento sottostimato – spiegano il dottor Geminiano Bandiera, Direttore del Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile e il dottor Giuseppe Pezzuto, Direttore del Pronto Soccorso del Policlinico – Non è infatti semplice sospettare o far emergere la violenza che si può celare dietro le patologie che vengono raccontate in prima battuta al Triage o in un Pronto Soccorso solitamente indaffarato e molto affollato. La sensibilità dei nostri operatori è fortunatamente molto aumentata nel tempo ed anche le loro competenze ma occorre un impegno ancora maggiore da parte di tutti perché si possano prestare a queste persone le cure migliori, sperando comunque che i casi possano essere prevenuti con maggiore efficacia

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    • malaguti