Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
01 Febbraio 2023

Medicina Interna e Area Critica, ecco dove si trattano le patologie acute e critiche

MODENA- Equipe multidisciplinare, collaborazione continua con gli altri reparti dell’ospedale e presenza costante del personale medico e infermieristico per il monitoraggio non-stop del paziente critico.

Nel reparto di Medicina Interna e Area Critica (MIAC) del Policlinico di Modena vengono trattati i pazienti con patologia acuta e in condizioni critiche o che presentino un quadro di imprevedibilità dell’evoluzione clinica.

La Struttura Complessa è guidata dal dottor Lucio Brugioni e gestisce un organico di oltre 100 persone e 51 posti letto: “Il reparto si caratterizza per collaborare in maniera stretta con le altre strutture dell’ospedale e del territorio, in particolare cardiologia, rianimazione, pneumologia e gastroenterologia, rianimazione. Svolgiamo inoltre una attività di consulenza internistica a reparti quali: Ortopedia, ORL, Chirurgia Generale, Cardiologia- spiega il dottore Luca Brugioni-  Nell’area di intervento dedicata ai pazienti più critici e urgenti trattiamo le intossicazioni acute, le reazioni avverse da farmaci, le reazioni allergiche gravi e gli avvelenamenti da agenti chimici e funghi. Si tratta di un campo eterogeneo e complesso. Dal punto di vista operativo è indispensabile il monitoraggio continuo dei parametri vitali con presenza costante del medico in reparto”.

Nella stessa area di intervento vengono trattati anche gravi squilibri metabolici e idroelettrolitici acuti, stati di shock da cause indeterminate e determinate. Anche questi quadri richiedono un costante monitoraggio clinico strumentale e l’adeguamento tempestivo della terapia, entrambi possibili solo grazie a personale infermieristico addestrato e alla presenza continua del medico.

Nello stesso reparto vengono trattati casi concordati col cardiologo di cardiopatia ischemica acuta (angina/ima n stemi) che non necessitano di procedure invasive ma che richiedono monitoraggio clinico-strumentale, l’adeguamento tempestivo della terapia e la sua ottimizzazione: “Nel caso dello scompenso cardiaco acuto e cronico riacutizzato – precisa il dottor Brugioni – è indispensabile una corretta diagnostica al dine di verificarne la causa ed è fondamentale seguire il paziente nel tempo per minimizzare i rischi di recidiva e per ottimizzare la terapia”.

Nei casi di embolia polmonare è necessaria una terapia specifica per risolvere il quadro acuto, una volta risolto il quale è fondamentale seguire il paziente nel tempo in collaborazione col centro delle coagulopatie. “Per le emorragie digestive e acute – prosegue il primario Brugioni – l’impegno assistenziale si muove sia sul versante diagnostico, attraverso l’esame endoscopico in tempi rapidi, sia clinico-terapeutico, compensando le perdite e stabilizzando il circolo nei casi più gravi. Quando si presenta invece un paziente con insufficienza respiratoria acuta, solitamente il quadro clinico necessita di ossigenoterapia anche con sistemi ad alti flussi ed in Ventilazione meccanica non invasiva che necessitano comunque di un monitoraggio non invasivo dei parametri vitali”.

Nel reparto vengono trasferiti anche pazienti dalla Rianimazione o da altri reparti altrettanto critici. In tal caso essi non necessitano più di ventilazione assistita di tipo invasivo, ma ancora di monitorizzazione dei parametri vitali.

Nell’area di intervento che tratta eventi patologici con rapida valutazione clinico-strumentale, si contano 25 posti letto: “Qui – continua il dottore– trattiamo patologie come il dolore toracico o addominale acuto, casi di ischemia, ictus ed emorragia cerebrale, crisi ipertensive, aritmie cardiache minori, lipotimie e sincopi, sindromi gastroenteriche acute, neoplasie occulte, diabete scompensato o nelle fasi delle complicanze”. Anche questi posti letto sono dotati di un sistema di monitoraggio dei parametri vitali.

Dal 21 febbraio 2020 è stato creato un reparto Covid che ha avuto fino a 52 posti letto in totale: “Ma contemporaneamente rimanevano le altre patologie- precisa Brugioni- Durante la prima ondata sembravano scomparse. Nella seconda e terza abbiamo avuto un numero consistente di pazienti non Covid molto gravi e siamo arrivati ad avere oltre 80 posti letto”.

“Lo stress psico-fisico per il personale medico, infermieristico e oss è stato molto grande- conclude Brugioni- e l’impegno encomiabile”.  

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Come risparmiare energia, i consigli di Sinergas - L'impianto fotovoltaico
Un impianto fotovoltaico da 3 kWp installato sul tetto di un’abitazione media permette di ridurre fino al 60% il prelievo di energia elettrica dalla reteleggi tutto
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica
La passione per piante e fiori? Fa bene alla salute! Rubrica botanica a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dello zabaione
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Quando si perdono i denti, vanno sostituiti. Anche quelli dietro che non si vedono
Si può creare un’instabilità di tutta l’arcata dentale, quindi cefalee e problemi posturali, dolori alle articolazioni, mal di schiena e tensioni muscolari.leggi tutto
Consigli di salute
Perchè si devono raddrizzare i denti storti?
I denti storti rappresentano principalmente un fattore estetico se non interferiscono con l’occlusione della bocca. E rappresentano una difficoltà aggiuntiva alla corretta igiene oraleleggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere sulla pasta choux
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchQuando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    • WatchPiù di 2500 multe all'autovelox di Massa Finalese: il bilancio della Polizia Locale di Finale Emilia
    • WatchPolizia Locale di Mirandola, il bilancio del 2022

    La buona notizia

    Quando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    Nel periodo compreso tra pubertà e menopausa, circa il 27 per cento delle donne ne risulta affetto[...]
    Riprende vita il teatro di Vallalta di Concordia con l'inaugurazione del bar
    E in primavera ulteriori spazi della struttura verranno restituiti all'uso dopo il terremoto[...]
    E' nato il "Calendario della memoria" dell'Anpi di Modena
    Il Progetto è parte delle iniziative che l’ANPI provinciale di Modena intende realizzare per ricordare gli 80 anni dall'inizio della Lotta di Liberazione (1943-2023).[...]

    Curiosità

    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Secondo la leggenda, se i giorni della merla sono freddi, la primavera sarà bella; se sono caldi, la primavera arriverà in ritardo.[...]
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    Il semaforo più "bucato" è quello nell’intersezione fra via Guastalla e la tangenziale “Losi”, in direzione ovest (cioè verso Rio Saliceto)[...]
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    La grande coperta sarà formata da quadrati di 50x50 cm eseguiti ai ferri o all’uncinetto da chiunque voglia partecipare all'iniziativa[...]
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Parla una delle traduttrici italiane della casa editrice, la carpigiana Sara Crimi[...]
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    A Roma il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi ha organizzato per la cineasta conterranea un rendez vous nella sede del Ministero con tutti i grandi nomi della cultura[...]
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Tante le persone recatesi nello shop di Alle Tattoo per commemorare attraverso un tatuaggio la scomparsa del grande campione[...]
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Preply - piattaforma globale di apprendimento delle lingue - ha realizzato uno studio per individuare le città più educate d’Italia[...]
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    La collaborazione tra lo sport e l'artista modenese sfocerà anche in eventi benefici dove si potranno acquistare le maglie delle giocatrici[...]
    L'Ucraina e la regina Elisabetta, gli Australian Open e le elezioni. Ma anche Drusilla, Blanco e Vlahovic: ecco il 2022 delle ricerche web
    L'Ucraina e la regina Elisabetta, gli Australian Open e le elezioni. Ma anche Drusilla, Blanco e Vlahovic: ecco il 2022 delle ricerche web
    Su Internet cerchiamo sempre notizie e aggiornamenti su quanto accade attorno a noi, e il motore di ricerca Google lo ha messo in classifica.[...]
    Capodanno 2023: Sharm El Sheik, Caraibi, Santo Domingo, Marocco, Dubai, Fuerteventura le mete preferite
    Capodanno 2023: Sharm El Sheik, Caraibi, Santo Domingo, Marocco, Dubai, Fuerteventura le mete preferite
    Chi può se ne va insomma all'estero, al caldo. Mentre chi ama la neve e resta in Italia sceglie Marilleva a pochi passi dalle più belle piste da sci del Trentino.[...]
    • malaguti