Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
02 Luglio 2022

La chirurgia dei trapianti di Modena premiata in Corea

La Chirurgia dei Trapianti di Modena vola in Corea e riceve il premio “miglior poster” per il lavoro scientifico presentato dal dottor Paolo Magistri, assegnista di ricerca all’Università di Modena e Reggio Emilia, sul ruolo della chirurgia epatica robotica nei pazienti in attesa di trapianto di fegato per epatocarcinoma. Si tratta di un nuovo riconoscimento internazionale per la Chirurgia oncologica, epatobiliopancreatica e Trapianti di fegato dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena diretta dal professor Fabrizio Di Benedetto di UniMoRe. Il riconoscimento è stato consegnato nell’ambito del Congresso Internazionale della “International Society of Liver Surgeons” tenutosi dal 25 al 27 settembre a Busan in Corea del Sud.

“È una grande soddisfazione per il lavoro che svolge il nostro gruppo e un orgoglio per il nostro Centro e la nostra Regione”, commenta il professor Fabrizio Di Benedetto. “I buoni risultati scientifici sono fondamentali per consolidare il ruolo di approcci innovativi nella chirurgia moderna, come quello della chirurgia robotica. Il risultato è frutto di un lavoro collettivo che coinvolge tutti i professionisti del nostro reparto, medici ed infermieri, lo staff anestesiologico e il personale di sala operatoria. Desidero ringraziare l’AOU di Modena e l’Università di Modena e Reggio per il sostegno ai nostri progetti clinici, che si traducono in cure migliori e crescita dei giovani chirurghi”.

Nell’ambito della stessa società scientifica il professor Di Benedetto dirige il gruppo di ricerca sulla Chirurgia del pancreas ed è capofila di un progetto di studio sulla resezione epatica per metastasi da adenocarcinoma del pancreas.   Dall’apertura del programma di chirurgia robotica epatobiliare e pancreatica avvenuta nel 2014, sono ben 338 gli interventi eseguiti con l’utilizzo del robot presso l’AOU di Modena, di questi 221 di chirurgia epatica, 108 dei quali per epatocarcinoma. Il programma è sostenuto da un finanziamento dalla Regione Emilia-Romagna volto proprio a determinare l’efficacia di questa strategia curativa.

“I pazienti con diagnosi di epatocarcinoma possono accedere al trapianto di fegato – ha spiegato il professor Di Benedetto –, tuttavia la lunga lista d’attesa espone i pazienti al rischio di uscire dai criteri di trapiantabilità. L’intervento con approccio robotico permette a questi pazienti di ricevere un trattamento curativo radicale in attesa del trapianto, che grazie alla delicatezza e precisione della tecnica è possibile eseguire anche quando si trovano a soffrire di un iniziale scompenso epatico”.

I dati riportati nel lavoro scientifico mostrano che l’intervento di resezione epatica robotica per epatocarcinoma nei pazienti candidabili a trapianto di fegato, e quindi con una minore funzionalità epatica, è sicura ed efficace, con una riduzione della degenza ospedaliera e delle complicanze legate alla funzionalità epatica.

“Siamo orgogliosi dei nostri programmi più innovativi come quello della chirurgia robotica applicata alle patologie del fegato”, ha dichiarato il dottor Claudio Vagnini, Direttore Generale dell’AOU di Modena. “Da un anno abbiamo dotato di un robot il Policlinico per offrire all’utenza i trattamenti più all’avanguardia nella chirurgia epatica. Oggi Modena rappresenta un importante polo per le patologie del fegato e i pazienti che si rivolgono al nostro centro trovano a disposizione tutte le possibilità di cura, compresa l’opportunità del trapianto di fegato da donatore vivente, per realizzare l’obiettivo di una terapia di precisione personalizzata sulle esigenze dei pazienti. Con grande piacere inoltre posso annunciare che da pochi giorni è attivo in AOU a Modena l’unico protocollo a livello europeo di trapianto di fegato da donatore vivente per metastasi epatiche da tumore del colon, un grande orgoglio per il nostro centro ed una importante risorsa per la cura dei pazienti”.

 

“I riconoscimenti internazionali portano lustro al nostro Ateneo – conclude il professor Carlo Adolfo Porro, rettore dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia –, e certificano insieme alle numerose pubblicazioni scientifiche la solidità dei progetti di innovazione e avanzamento delle cure. L’internazionalizzazione è al centro dei progetti dell’Università per garantire alle future generazioni di medici e professionisti della salute una formazione di alto profilo”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    • malaguti