Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
06 Dicembre 2022

Trasporto pubblico, approvato il bilancio 2021 di aMo: conti in ordine nonostante l’emergenza Covid

Bilancio positivo nel 2021 per l’Agenzia per la mobilità di Modena, nonostante il secondo anno condizionato dalla situazione emergenziale legata all’epidemia Covid.

Si registra un utile di esercizio pari a 12.872,46 euro. Il valore della produzione segna un aumento del 16,86%, passando a 38.492.365 euro. Analogo andamento per i costi della produzione. L’aumento dei costi e del valore della produzione è legato all’acquisto di oltre un milione di chilometri aggiuntivi, svolti da operatori privati, necessari per potenziare il servizio e sopperire alla riduzione della capienza dei mezzi stabilita dalla normativa di contrasto all’epidemia di COVID, oltre che alla gestione da parte di aMo dei fondi per il rinnovo del parco mezzi del gestore e alla gestione dei fondi per l’integrazione tariffaria. aMo ha anche gestito il Fondo per le compensazioni economiche al Gestore per la riduzione dei ricavi tariffari. Nel 2021 sono stati prodotti 13.604.697 km.

La Proposta di bilancio, presentata il 25 giugno agli Enti locali soci dall’Amministratore unico Andrea Burzacchini presso la sede della Provincia, è stata approvata all’unanimità. Presenti 23 Comuni e la Provincia, per un totale del 97,8% delle quote del capitale sociale. Durante l’Assemblea è stato anche designato il nuovo Amministratore Unico di aMo Stefano Reggianini, ed è stato ringraziato l’Amministratore uscente Andrea Burzacchini per il prezioso lavoro svolto nei suoi 6 anni di mandato.

aMo

Nel 2021, dopo un anno di forte calo dell’utenza legato ai vincoli alla mobilità delle persone imposti dall’emergenza sanitaria, il numero dei viaggiatori è tornato a crescere, anche se il dato delle validazioni ha perso progressivamente di efficacia (abolizione della sanzione per chi non oblitera, mancanza di obliteratrici sui mezzi privati, limitazioni nella raggiungibilità delle validatrici per l’emergenza covid) perdendo di rappresentatività rispetto agli anni precedenti.

Per quanto riguarda gli investimenti, nel 2021, è stato portato a termine il Terminal bus Autostazione di Mirandola, chiudendo il piano di ricostruzione avviato da aMo in conseguenza del sisma. Grazie all’utile ricavato dalla vendita, nel 2020, del terreno di via Delle Suore (oltre un milione di euro), è stato possibile dare il via alle “Azioni per il miglioramento delle performance del TPL nel triennio 21/23”, 8 le manifestazioni di interesse alla ricezione di contributi pervenute nei primi mesi del 2022, inerenti l’implementazione di corsie preferenziali bus; sistemi di preferenziamento semaforico, qualificazione degli interscambi e qualificazione dell’approdo e attesa delle fermate. Sono stati realizzati interventi di manutenzione dei depositi bus e interventi sulle infrastrutture di fermata.

L’attività di pianificazione e monitoraggio dei servizi offerti, anche nell’anno appena trascorso ha rappresentato per Agenzia un’attività particolarmente impegnativa e complessa, a causa della necessità di adeguare la programmazione del servizio al continuo mutamento del quadro normativo, in coerenza con l’evoluzione dell’emergenza sanitaria.

Il Programma di esercizio è stato modificato 9 volte, imponendo un lavoro eccezionale di ricalibrature rispetto ai mutamenti della domanda di trasporto, in particolare quella scolastica, che ha visto l’alternarsi di periodi di lezione in presenza e in DAD in percentuali diverse. Anche le limitazioni di capienza dei mezzi, all’80% e poi al 50%, hanno inciso sulla programmazione, per la necessità di prevedere servizi aggiuntivi a quelli minimi, attraverso il coinvolgimento di operatori privati.

Sono proseguite anche nel 2021 le attività di aMo nel campo del mobility management (ad esempio per il progetto “Vado a scuola in autonomia”, dedicato alle scuole medie, oltre alle attività nell’ambito di diversi progetti europei (Youmobil).

Il primo semestre 2022 è stato caratterizzato dalla graduale uscita dall’emergenza COVID, con il ripristino della capienza al 100%. I rinforzi Covid sono comunque stati mantenuti al 75%, tra aprile e giugno. Da aprile, si è anche dato avvio all’attivazione dei potenziamenti strutturali assegnati al bacino provinciale di Modena, in particolare sulle direttrici extraurbane a maggior domanda di mobilità. Per quanto riguarda l’impiego complessivo delle risorse aggiuntive strutturali assegnate dalla Regione ad aMo nell’ottobre 2021 per compensare il sottofinanziamento del bacino modenese (1 milione di euro), l’Assemblea dei Soci di aMo ha deliberato nella stessa seduta, all’unanimità, di investire in 4 voci di potenziamento dei servizi: l’introduzione di un servizio serale per il Comune di Modena, da svolgere in fase sperimentale con taxi a prenotazione; il potenziamento delle direttrici scolastiche in orario di punta; il cofinanziamento di servizi di singoli comuni; l’istituzione di un collegamento urbano per la frazione di Villanova, a Modena.

Nell’immediato futuro, Agenzia dovrà calibrare con attenzione l’offerta di servizi in orario scolastico in considerazione dell’aumento degli iscritti agli istituti superiori e delle mutate abitudini di mobilità dell’utenza nel post covid. Il confronto continuo con la Regione, gli Enti locali, gli Istituti scolastici e il Gestore proseguirà senza sosta per adeguare l’offerta ad una domanda in continua evoluzione, e per far fronte alle criticità economiche emergenti a causa dell’aumento esponenziale dei costi delle materie prime e dei carburanti determinati dalla congiuntura economica attuale.

Stefano Reggianini nuovo amministratore unico di aMo

L’avvocato Stefano Reggianini è il nuovo Amministratore Unico dell’Agenzia per la mobilità di Modena. L’ha stabilito l’Assemblea dei soci di aMo, riunita questa mattina presso la sede della Provincia di Modena, con votazione all’unanimità.

Reggianini, 50 anni, nato a Modena, ha diverse esperienze amministrative alle spalle: è stato Sindaco del Comune di Castelfranco Emilia dal 2009 al 2019, consigliere provinciale con delega alla pianificazione urbanistica e consigliere d’ambito per la Provincia di Modena per l’Atersir, Agenzia regionale per il servizio idrico e i rifiuti.

E’ stato proposto dal Sindaco di Modena Stefano Muzzarelli all’Assemblea dei Soci di aMo, dopo essersi candidato alla selezione del Comune per la carica di Amministratore Unico, ed aver partecipato alle audizioni in Consiglio provinciale lo scorso 16 giugno.

“Metterò a disposizione tutto il mio impegno e le mie competenze in maniera costante – ha dichiarato Reggianini davanti ai Soci – al servizio degli Enti locali e in ascolto delle esigenze e delle proposte di ciascuno in tema di mobilità, per metterle a sintesi nella maniera più efficace. Nel tempo e nell’ambito delle mie esperienze – ha aggiunto – ho imparato ad ascoltare i territori e mettermi al loro servizio. In aMo il mio obiettivo sarà lavorare insieme agli amministratori, da subito, con grande dedizione e collaborazione”.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere della torta delle rose
Francesca Monari ci invita a degustare questo dolce dal fascino antico, soffice a lentissima lievitazione e lavorazione tipico della città di Mantova.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Come proteggere la tua bocca durante le feste? Ecco i consigli del dentista!
I dolci che costellano il periodo natalizio possono facilitare l’insorgere di carie: cioccolata, torroni e panettoni, ma anche bevande gassate e calici di spumante possono aggredire lo smalto dei dentileggi tutto
Glocal
Il partito dei disillusi e i governi dei migliori
Durante i sette trimestri del governo Draghi l’Italia è stata l’unica economia del G7 che ha visto aumentare il PIL trimestre su trimestre.leggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del cachi
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Prevenire la carie nei molari dei bambini? Si può
Attraverso la sigillatura dei solchi, una procedura assolutamente non invasiva ma in grado di limitare il rischio carie.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dell’africanetto
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Giornata della disabilità, i ragazze e le ragazze di Anffas Mirandola si raccontano in un video
    La ricerca del benessere, la voglia di stare insieme, la socializzazione e l'inclusione sono sempre i principi ispiratori di qualsiasi esperienza ed attività proposta da Anffas[...]
    "Natale a casa di Lucio": i presepi dell'artista Marcello Aversa in mostra nella casa di Lucio Dalla
    In una delle sue più celebri canzoni, “L’anno che verrà”, Lucio Dalla immaginava il futuro desiderato come quello in cui “sarà tre volte Natale” ed era questo, infatti, il periodo dell’anno che preferiva[...]

    Curiosità

    Mucche digitali, droni e robot nelle stalle: al via il progetto CowBot dell'Università di Modena
    Mucche digitali, droni e robot nelle stalle: al via il progetto CowBot dell'Università di Modena
    Il sistema sviluppato all'interno di COWBOT affiancherà gli agricoltori nelle operazioni quotidiane, alleviandone la fatica e migliorando la condizione generale degli animali allevati.[...]
    Daniele Silvestri a Carpi fa il tutto esaurito
    Daniele Silvestri a Carpi fa il tutto esaurito
    Mescolando talento e tradizione, leggerezza espressiva e impegno civile, in una carriera ormai ventennale ha dato alla luce brani entrati nelle playlist degli italiani come “Le cose che abbiamo in comune“, “Salirò”, “Cohiba” e “Il mio nemico”.[...]
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    Si vuole così vagliare on line quanto vengano o no apprezzati l'organizzazione del lavoro e il rapporto con l'utenza.[...]
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meloni spiega: "E' un approccio che in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, dalla progressiva uscita dalla pandemia fino alla complessa congiuntura economica e internazionale, può e deve offrire alla nostra nazione anche delle occasioni".[...]
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    A 20 anni di distanza dagli ultimi finanziamenti statali riprende il progetto delle ‘autostrade d’acqua’: opere sostenibili che rientrano a pieno titolo nella transizione ecologica[...]
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    L'altra eccellenza è il Pico di Mirandola, un po' sbiadito ma sempre sul podio dei migliori licei modenesi per chi prosegue gli studi.[...]
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Lo scenario ipotizzato è stato quello di un principio di incendio su un mezzo utilizzato per la manutenzione dell’infrastruttura, in quel momento in corso di trasferimento con tre tecnici a bordo e la conseguente fermata di emergenza nella stazione sotterranea di Bologna Centrale.[...]
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Destabilizzati dal meteo ritardano la partenza per poi trovarsi, col calare delle temperature, con difficoltà respiratorie. Quattro esemplari in difficoltà sono stati salvati in questi giorni dal Pettirosso. [...]
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    L'auto era stata trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla del tutto somigliante a una Ferrari F430[...]
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Protesta dei giocatori della Germania contro la decisione della Fifa di vietare la fascia arcobaleno con la scritta 'One love'[...]
    • malaguti