Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
06 Luglio 2022

Unimore, studio sulle caratteristiche immunitarie di pazienti anziani con polmonite da Covid

Uno studio Unimore legato al Covid descrive le principali caratteristiche immunitarie di pazienti anziani con polmonite da COVID-19. In particolare, si legge nel comunicato stampa diffuso da Unimore, un lavoro condotto da un team modenese di Unimore, coordinato dal prof. Andrea Cossarizza coadiuvato dalla ricercatrice dott.ssa Sara De Biasi e dal dott. Domenico Lo Tartaro, descrive, per la prima volta, le principali caratteristiche immunitarie delle cellule presenti nel sangue e nei polmoni di pazienti con età maggiore di 70 anni e grave infezione da SARS-CoV-2.

Lo studio, al quale hanno partecipato numerosi medici e ricercatori di Unimore e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, tra cui i professori Cristina Mussini e Massimo Girardis, ha suscitato l’interesse della comunità scientifica internazionale ed è stato appena pubblicato su Communications Biology, rivista del gruppo di Nature.

E’ stato osservato fin dall’inizio della pandemia da SARS-CoV2 che l’età avanzata era un importante fattore di rischio per lo sviluppo della forma severa della malattia, che può portare all’intubazione o alla morte. Fino ad oggi erano disponibili pochi dati sulle cause molecolari delle alterazioni immunologiche presenti nei soggetti di età avanzata che vanno incontro a questa forma. Nel lavoro dei ricercatori modenesi sono stati analizzati 64 pazienti con grave infezione da SARS-CoV-2, dei quali 31 con età maggiore di 70 anni e 33 con età inferiore ai 60 anni. La quantificazione di oltre 60 molecole solubili e la precisa identificazione delle principali sottopopolazioni dei globuli bianchi, fatte utilizzando le più avanzate metodiche molecolari e con analisi multiparametriche a livello di singola cellula, ha permesso di osservare che i pazienti anziani  con COVID-19 grave hanno differenti livelli plasmatici di decine di citochine sia infiammatorie, sia anti-infiammatorie, diverse proporzioni di cellule mononucleate del sangue periferico, e una diversa qualità delle cellule T.

Inoltre, negli anziani le cellule T helper della memoria centrale esprimono geni diversi da quelli dei pazienti più giovani, presentano più plasmablasti circolanti, livelli plasmatici ridotti di anticorpi IgG3 anti-S e anti-RBD, monociti più immaturi e percentuali inferiori di cellule T helper follicolari circolanti antigene-specifiche, le quali esprimono meno geni legati alla attivazione cellulare. Infine, grazie alla rianalisi in silico di dati disponibili in rete (già oggetto di una precedente pubblicazione), è stato osservato nello studio Unimore che i polmoni di soggetti anziani deceduti per Covid sono infarciti di macrofagi attivati che pochi giorni dopo l’infezione promuovono la deposizione di collagene e la conseguente fibrosi. Questo fenomeno è molto meno marcato nei polmoni di pazienti più giovani, dove però gli aspetti coagulativi prevalgono su quelli fibrotici. Viene quindi dimostrato che il danno polmonare che porta al decesso ha diverse patogenesi e cause che dipendono in parte dell’età del paziente.

“Il nostro studio – spiega Sara De Biasi – sottolinea l’importanza dell’infiammazione nella risposta a SARS-CoV-2 e suggerisce che l’infiammazione, unita all’incapacità di montare una risposta antivirale adeguata, potrebbe esacerbare la gravità della malattia e il peggior risultato clinico nei pazienti anziani”.

“Aver chiarito i meccanismi molecolari che vengono attivati nella fase finale e più drammatica dell’infezione da Covid – afferma il prof. Andrea Cossarizza di Unimore – è un ulteriore tassello nella comprensione della patogenesi di questa infezione. Va sottolineato che quanto abbiamo descritto in questo studio è accaduto nel primo anno della pandemia, quando ancora non c’erano i vaccini, il cui uso ha permesso di salvare milioni di persone, soprattutto quelle anziane e fragili. Ma l’attenzione non deve calare, dato che purtroppo ancora oggi vediamo quadri di questo tipo nelle persone che non si sono vaccinate”.

Questo studio di Unimore legato al Covid si è potuto realizzare grazie ai finanziamenti del ministero “Bando ricerca COVID-19”, alla preziosa ed incondizionata collaborazione con le ditte Fluidigm Corporation, ThermoFisher Scientific, Beckman Coulter, Labospace, e alle donazioni ricevute da Glem Gas spa (San Cesario, Modena, Italy), Sanfelice 1893 Banca Popolare (San Felice sul Panaro, Modena, Italy), Rotary Club Distretto 2072 (Clubs: Modena, Modena L.A. Muratori, Carpi, Sassuolo, and Castelvetro di Modena), C.O.F.I.M. spa & Gianni Gibellini, BPER Banca, e da decine di donatori.

LEGGI ANCHE:

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    La rete veloce EmiliaRomagnaWiFi sbarca a Cervia-Milano Marittima
    Inaugurato il progetto realizzato da Lepida con un investimento della Regione di 350.000 mila euro, sui circa 3,5 milioni di euro a disposizione per coprire con il wi-fi l’intera riviera adriatica, da Cattolica ai lidi ferraresi.[...]
    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]

    Curiosità

    Italia Gioca, San Prospero sbaraglia tutti e vince la sesta edizione
    Italia Gioca, San Prospero sbaraglia tutti e vince la sesta edizione
    Alla manifestazione hanno partecipato 14 squadre provenienti da 13 regioni Italiane[...]
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    • malaguti