Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Accoglienza matricole Unimore, messo a punto il programma in presenza e online

Unimore ha messo a punto il programma di l’accoglienza alle matricole del prossimo anno accademico. La situazione sanitaria impone ancora molta cautela, nonostante ciò l’Ateneo intende prendersi cura dei nuovi studenti e studentesse mettendo in atto strategie di dialogo e accompagnamento negli studi.

A partire dal 14 settembre tutti i Dipartimenti organizzeranno incontri rivolti alle matricole sia in presenza sia online nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e precauzione.

Con l’avvio delle immatricolazioni, Unimore guarda già a come accogliere al meglio le migliaia di matricole del nuovo Anno Accademico 2020/2021 che sarà certamente ricordato per le circostanze insolite in cui cade.

Tra le prime settimane di settembre e fino a metà ottobre 2020 tutti i Dipartimenti delle sedi d’Ateneo di Modena e di Reggio Emilia hanno in programma l’organizzazione di incontri rivolti alle nuove studentesse e ai nuovi studenti, finalizzati a fornire loro informazioni e chiarimenti circa le modalità di svolgimento della organizzazione didattica e delle attività di laboratorio, nonché per spiegare come possano usufruire delle attività di tutorato e dei servizi approntati per accompagnare studentesse e studenti nel loro percorso accademico.

Nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e precauzione, Unimore intende in questo modo porsi al fianco delle future matricole mettendo in atto strategie di dialogo con studenti e studentesse in arrivo. Tutti gli incontri saranno tenuti da Direttori di Dipartimento, Presidenti dei corsi di laurea o loro delegati, accompagnati da tutor e coordinatori didattici, che presenteranno il ciclo di studi universitario e daranno loro il benvenuto.

“A settembre ripartirà un nuovo anno accademico – dichiara il prof. Giacomo Cabri, Delegato del Rettore per la Didattica – e non sarà un inizio d’anno come quelli passati. La situazione sanitaria ci impone molta cautela a causa dell’alto numero di studenti, della varietà geografica della loro provenienza e della tipologia delle strutture universitarie. Abbiamo ritenuto utile definire un piano di iniziative per accogliere le matricole nella comunità universitaria, per rimarcare che l’università non è solo lezioni e esami. Cercheremo, per quanto possibile e compatibilmente con le diverse strutture, di svolgere queste attività di accoglienza in presenza, per dare un volto ai docenti dei corsi di studio, ma sarà anche possibile seguire queste attività da remoto. Contiamo così di superare uno degli scogli più grossi, il passaggio dalle scuole superiori all’università, quest’anno reso ancora più difficile dall’emergenza sanitaria. Ci auguriamo che questa sia un’ulteriore tappa per tornare alla normalità, arricchiti da una esperienza difficile ma che deve essere affrontata con grande spirito di collaborazione”.

Le attività di accoglienza si terranno prevalentemente in presenza o in modalità mista per coloro che non potranno recarsi in sede; in alcune circostanze particolari, per ragioni logistiche, si privilegerà la modalità online. Da sottolineare che per un limitato numero di incontri in presenza (5%) è previsto l’obbligo di iscrizione, con possibilità comunque di svolgere incontri separati in remoto.

 “Il programma di incontri con le matricole messo in campo dal nostro Ateneo – commenta il Rettore Carlo Adolfo Porro – è particolarmente rilevante in questa fase di transizione verso il pieno ripristino delle attività formative in presenza.  Rappresenta la prima tra le azioni previste per contrastare il fenomeno del precoce abbandono degli studi (sovente tra il primo e il secondo anno), un problema che nel sistema universitario italiano ha dimensioni maggiori che altrove. Sono grato al personale docente, ricercatore e tecnico-amministrativo per l’impegno profuso in questa iniziativa, che credo sarà molto apprezzata dalle nostre nuove coorti di studenti”.

Le informazioni – in continuo aggiornamento – riguardanti la presentazione dei dipartimenti e dei corsi di studio Unimore alle matricole per l’anno accademico 2020-2021, suddivise per dipartimento, sono reperibili sul sito di Ateneo al seguente link https://www.unimore.it/accoglienza-matricole-20-21.html

Per ulteriori informazioni si può inviare una mail a urp@unimore.it

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Ripartono le attività di TiPì – Stagione di Teatro Partecipato, il progetto che dal 2016 anima la vita culturale dell'Area Nord della provincia di Modena, con l'iniziativa TPCM – Storie a domicilio.[...]
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Inaugurata l’innovativa sala Obeya, di tradizione nipponica, per migliorare i processi decisionali, la creatività e il lavoro di squadra[...]
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca, nell'immaginario, è il posto che i libri li salva, non che li dà via. Abbiamo voluto capire di più su questa scelta intervistando Luca Verri, responsabile della biblioteca di Bomporto.[...]