Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
21 Ottobre 2021

Dagli Smartphone agli Smartwatch, nuovi metodi per controllare il ritmo del cuore

Modena al Congresso Europeo di Cardiologia. Il prof. Giuseppe Boriani, Direttore della Cardiologia del Policlinico di Modena ha rappresentato l’Italia nel team di esperti che ha predisposto le Linee Guida Europee Europee sulla Fibrillazione Atriale e le ha presentate al convegno, che si è svolto nei giorni scorsi per via telematica, come richiesto dalla emergenza coronavirus ed ha registrato un record di partecipazione, coinvolgendo 116 mila partecipanti da 211 paesi, i quali  hanno presentato e dibattuto le più importanti e innovative prospettive nella ricerca e nella pratica clinica nel  settore cardiovascolare.

Come Task Force abbiamo lavorato per oltre 2 anni,  affrontando tutti gli aspetti di diagnosi e cura della fibrillazione atriale – ha affermato il professor Giuseppe Boriani dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena – e siamo partiti dall’osservazione che questa malattia aumenta con l’avanzare dell’età, essendo presente in un soggetto su 50 nell’età intorno 60-65 anni, ma aumentando poi in modo importante con l’avanzare dell’età,  con un raddoppio ogni decade, fino a essere presente riscontrabile in un soggetto su 10 nelle età superiori agli 80 anni. Questo disturbo del ritmo deve essere appropriatamente ricercato e riconosciuto, in ragione della possibilità di ridurre i rischi delle sue della sua complicanza più temibile, l’ictus, prescrivendo una terapia anticoagulante nei casi a rischio”.  

Questa alterazione del ritmo può dare palpitazioni, affaticamento, giramenti di testa, ma può anche presentarsi in forma subdola e senza disturbi e pertanto deve essere ricercata e riconosciuta, in quanto può indurre rischi anche nelle forme asintomatiche.  Oggi sono disponibili e alla portata del cittadino nuove tecnologie, dagli smartphone agli smartwatch, con apposite App che permettono di porre il sospetto di fibrillazione atriale, sempre da confermarsi con un controllo cardiologico ed elettrocardiografico.  

Nelle linee guida europee – aggiunge il prof. Borianiper la prima volta abbiamo allargato l’interesse a queste tecnologie, definite <<portatili o indossabili>> sottolineando comunque che devono essere utilizzate in modo appropriato, considerando che integrano, ma non sostituiscono i controlli clinici. Infatti, se è indiscutibile che la tecnologia promuove una continua innovazione, va considerato che l’introduzione in medicina deve essere graduale, prudente e sotto controllo medico”. Al Policlinico di Modena esiste un centro specializzato sulla fibrillazione atriale, dove vengono programmati percorsi che vanno dalla definizione del rischio al trattamento con farmaci e ablazione, la tecnica che riduce l’aritmia con interventi mirati in zone critiche all’interno del cuore.   Sono un migliaio le persone seguite al Policlinico per fibrillazione atriale, in vari contesti di cardiopatie, e 200 portatori di dispositivo pacemaker o defibrillatore vengono controllati a distanza, in telemedicina. Inoltre sono in corso valutazioni per definire la quota di pazienti che grazie alla loro confidenza con il mondo digitale potranno essere raggiunti in via telematica, ampliando cosi’ il numero di controlli medici a distanza. 

“In conclusione – precisa il prof. Borianii pazienti possono essere fiduciosi, perché la fibrillazione atriale non corrisponde a “un cuore matto”, ma può essere ben controllata, consentendo una vita pressoché normale, ponendo in atto i vari trattamenti disponibili. Inoltre, è ora possibile sorvegliare i pazienti a distanza in monitoraggio remoto, con la telemedicina, particolarmente nel caso di pazienti portatori di dispositivi impiantati come pacemaker e defibrillatori, rilevando prontamente l’insorgenza o il peggioramento della fibrillazione atriale “.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, “Tutto Finto Tutto Vero” ecco la nuova stagione dell'Auditorium Montalcini
    Un invito rivolto a tutti gli spettatori per condividere nuovamente un rito collettivo che oggi può ritornare ad essere vissuto dal vivo e in sicurezza.[...]
    Psicologo e psichiatra, martedì un Open Day virtuale e gratuito aperto a tutti nell'ambito di Màt
    Un evento a cura Dipartimento Salute Mentale di Modena con lo scopo di fornire chiarimenti, indicazioni, pareri e consulti relativi alla salute mentale adulti.[...]

    Curiosità

    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    L'arrivo della coppia ha destato la curiosità dei presenti e del presidente della Regione Stefano Bonaccini che, sulla sua pagina Facebook, ha postato la postato la foto della coppia.[...]
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Denunciato anche l'organizzatore, che ha guadagnato circa mezzo milione di euro dal 2017 al 2020[...]
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    "On Planet 9" è il progetto creato dalla Pizzetti e altre quattro dottorande: le cinque giovani studiano astrofisica alla Clemson University, nella Carolina del sud.[...]