Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Dieci anni di chirurgia robotica tiroidea, il 10 settembre un webinar all’Ospedale Civile

Dieci anni di chirurgia robotica della tiroide. 573 interventi svolti dall’equipe di Chirurgia Generale d’Urgenza e Nuove Tecnologie dell’Ospedale Civile di Baggiovara, diretta dalla dottoressa Micaela Piccoli. Correva, infatti l’anno 2010, ed esattamente il 7 settembre, quando per la prima volta l’equipe chirurgica dell’UOC di Chirurgia Generale del Nuovo Ospedale Sant’Agostino-Estense di Modena, allora diretta dal professor Gianluigi Melotti, formata dalla dott.ssa Micaela Piccoli, dalla dott.ssa Barbara Mullineris e dal dott. Giovanni Colli, asportava un tumore della tiroide, utilizzando il Robot Da Vinci (uno dei primi modelli), approcciandola dall’ascella. Giovedì 10 settembre il 2020, la ricorrenza sarà celebrata da un Webinar che vedrà collegati tutti i maggiori centri di endocrinochirurgia italiani.  

All’inizio – spiega la dott.ssa Micaela Piccoli, ora Direttore della Chirurgia Generale, d’Urgenza e Nuove Tecnologie dell’Ospedale di Baggiovara – la comunità scientifica italiana espresse tanta perplessità per una tecnica, difficile, non accessibile a tutti, e con molte limitazioni soprattutto relative ai costi della tecnologia. Oggi siamo riusciti a dimostrare la bontà di quell’intuizione perché il rapporto costi benefici della metodica è ampiamente a favore della tecnica robotica. Lo dimostra il fatto che pochi mesi dopo di noi, cominciò Pisa. Il nostro centro, infine, ha un riconosciuto ruolo di livello nazionale, ma anche internazionale che ci ha consentito di favorire la nascita altri tre centri in Italia: Ancona, Napoli e a Bari”. Modena è invitata in numerose occasioni scientifiche ad operare in diretta in loco o via streaming. Riconosciuto anche il ruolo da parte della Scuola Italiana di Endocrinochirurgia della SIC (Società Italiana di Chirurgia) che ha affidato alla Scuola di Modena l’insegnamento della chirurgia robotica della tiroide

Il 10 settembre 2020 per festeggiare, insieme all’Ospedale Cisanello di Pisa, questo importante decimo compleanno, abbiamo organizzato un evento scientifico, un ”webinar” – racconta la dott.ssa Micaela Piccoli, ora Direttore della Chirurgia Generale, d’Urgenza e Nuove Tecnologie dell’Ospedale di Baggiovara – cioè un congresso via web e saremo collegati con tutto il mondo endocrinochirurgico italiano, rappresentato dai membri della Società Italiana Unitaria di Endocrinochirurgia (SIUEC). Parteciperanno anche i tre centri tutorati che attualmente hanno dei numeri importanti e che descriveranno la loro esperienza. Riceveremo un grande abbraccio con gli Auguri di buon compleanno da parte della comunità scientifica endocrinochirurgica italiana che all’inizio si era mostrata scettica e che ora ci premia per aver perseverato nel nostro lavoro”.

Prima di avventurarsi nella nuova metodica, l’equipe modenese imparò dal chirurgo coreano, il prof. Woong Youn Chung, che poi è diventato il loro maestro, che aveva eseguito tre interventi, per la prima volta in Europa, a Forlì, qualche mese prima. “Ci preparammo – ricorda la dottoressa Piccoli – andammo anche in Korea, e quindi trovammo una paziente disponibile ad essere non solo la prima paziente operata in Italia, da un’equipe totalmente italiana, ma soprattutto la prima paziente per l’equipe modeneseLa paziente si fidò di noi e l’intervento andò bene, aprendo la strada a questa nuova metodica”. 

In questi 10 anni la scuola chirurgica modenese è arrivata ad operare con la tecnica robotica 573 pazienti (la più vasta casistica nel mondo occidentale, pubblicata in letteratura) per patologie tiroidee e paratiroidee, ed oggi questa procedura è ormai assolutamente consolidata e può essere eseguita in circa il 20% dei pazienti candidati a tiroidectomia, con risultati ottimali, sovrapponibili ed in alcuni casi anche migliori a quelli della chirurgia tradizionale open.

“Esistono specifiche indicazioni e controindicazioni – precisa la dott.ssa Barbara Mullineris Responsabile dell’UO Semplice di Endocrinochirugia, all’interno dell’UOC di Chirurgia Generale di Baggiovara – relative non solo al volume della ghiandola tiroidea, che deve essere inferiore ad un target ben definito, ma anche alla tipologia della patologia e alle caratteristiche del paziente (habitus e condizioni generali)La soddisfazione maggiore è data dalla possibilità di trasmettere la tecnica ad altri colleghi e vederla riprodurre. Questo è un forte collante tra professionisti, offrendo sicurezza ai colleghi che si affacciano alle nuove tecniche e garantendo sempre la massima attenzione al paziente”.

“Il nostro gruppo è cresciuto insieme. Sotto la guida delle dott.ssa Piccoli, ci siamo progressivamente autonomizzati. Il concetto di Scuola, ovviamente, è partito e si sviluppa soprattutto al nostro interno coinvolgendo ogni volta nuove forze. Ultimamente anche il Dott. Davide Gozzo, della nostra equipe è in addestramento per iniziare un altro giro di formazione volto alla finale autonomia” – commenta il dott. Giovanni Colli.

È vero, la chirurgia robotica è una chirurgia tecnologica costosa che quando utilizzata, però, all’interno di piattaforme multispecialistiche come quelle dell’Azienda Ospedaliera di Modena riesce ad essere ottimizzata – Sottolinea la dottoressa Piccoli – I costi sono destinati a diminuire come per tutte le tecnologie innovative. E, comunque, dal futuro non si può evadere. Il nostro sistema sanitario nazionale si sta rendendo conto di quanto sia importante investire sull’innovazione tecnologica per garantire qualità e sicurezza”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    20 centesimi al chilometro se si va al lavoro a piedi o in bici
    Stanziati 16mila euro di incentivi per chi va a lavorare in bici[...]
    Il centro dove si contrasta l’infertilità: la risposta d’eccellenza alla sterilità di coppia
    Il centro di procreazione medicalmente assistita di Carpi effettua ogni anno circa 120 inseminazioni, il punto di arrivo di un percorso che prevede inquadramento diagnostico e terapia.[...]
    Visite ai parenti: si riaprono gli ospedali
    Sempre seguendo minuziosamente alcune misure di prevenzione e mantenendo comunque alta l'attenzione[...]

    Curiosità

    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Occorre prestare la massima attenzione, bloccare il mittente del messaggio ed eventualmente informare la Polizia postale[...]
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Le precisazioni in merito del sindaco Sandro Palazzi[...]
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati - anche su meteo e condizioni del mare - sono aggiornati ogni 3 ore (ogni 15 minuti per la pioggia), con previsioni fino a 48 ore.[...]
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Giocatori improbabili, una squadra sgangherata e atmosfere della Bassa nel libro [...]
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    Gli alberi sono stati comprati con il ricavato della vendita dei sassi del vecchio ponte di Bomporto[...]
    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    o sport che lungo la Via Emilia vanta una solida tradizione, come dimostrano i tanti campioni: dal bolognese Ennio Mattarelli, oro olimpico alle Olimpiadi di Tokio 1964, a Jessica Rossi, campionessa olimpionica a Londra 2012 e portabandiera azzurra ai prossimi Giochi di Tokyo.[...]
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Domenica presso la sala della biblioteca comunale c'è l'assemblea annuale degli appassionati di questi corpi celesti[...]
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Comune aderisce all’iniziativa Avis per rendere omaggio ai donatori [...]