Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Novembre 2022

Il 18 novembre si festeggia il 70° anniversario dell’Istituto Storico di Modena

Il 18 novembre, L’Istituto Storico di Modena compie 70 anni. La quantità delle attività svolte, dei contributi da esso dati alla ricostruzione della memoria e la fittissima serie di legami tessuti da quest’istituzione nel corso di questi anni proiettano l’immagine di una realtà dinamica e profondamente immersa nelle maglie della società locale.

“Gli istituti storici – dice Daniela Lanzotti, Presidente dell’Istituto Storico di Modena – sono gli archivi della società civile. Raccontano come e quanto negli anni i cittadini e le cittadine si sono organizzati per promuovere valori e azioni che hanno ispirato le loro vite. Modena è una terra ricca di queste esperienze, multiformi e profondamente ancorate nella storia dei suoi abitanti, delle sue istituzioni politiche, sindacali e culturali tali esperienze hanno reso ricca l’esperienza collettiva dei nostri territori. L’Istituto storico di Modena dal 1950, anno della sua fondazione, si è sviluppato coltivando e promuovendo l’idea di società nata dai valori fondanti della Resistenza. Da allora è diventato sempre più inclusivo, accogliendo, valorizzando e raccontando non solo le vicende della Lotta di Liberazione, ma costruendo relazioni costruttive con i soggetti politici, culturali e istituzionali del territorio sia per raccoglierne i patrimoni sia per progettare attività in grado di annodare il filo rosso che lega profondamente il nostro passato alle contingenze attuali. Inclusivo, però – conclude la Presidente – anche per il grande rilievo attribuito dall’Istituto ai giovani, non soggetti passivi meri destinatari della propria proposta culturale, ma protagonisti del racconto; punto di vista dell’oggi verso il passato ed orizzonte futuro nel quale muoversi”.

Basta visitare il sito web ufficiale dell’Istituto – http://www.istitutostorico.com/ – per rendersi conto della vivacità e della profondità dell’azione di questa istituzione, che continua a progettare ed a rinnovarsi, per mantenere alta l’attenzione del pubblico su quei valori dai quali è appunto nato e dei quali va fieramente orgoglioso.

“La nostra ricerca storia è praticata da professionisti non solo preparatissimi – aggiunge la Presidente Lanzotti – ma anche capaci di coinvolgere un pubblico sempre nuovo, di parlare a persone di diversissime fasce d’età, dai docenti delle nostre scuole fino ai loro alunni più piccoli. I viaggi e gli itinerari della Memoria, ad esempio, sono tra le più seguite e sentite iniziative didattiche promosse dall’Istituto Storico in questi anni: gli Itinerari sono visite guidate nel centro urbano di Modena sui luoghi di memoria della Seconda guerra mondiale, percorsi che promuovono l’educazione dei ragazzi alla conoscenza degli spazi che sono stati teatro di guerra e stimolano una maggiore consapevolezza del nostro passato. I Viaggi della Memoria, realizzati grazie ad un Protocollo d’intesa con l’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna, rivolti  a studenti ed insegnanti, hanno invece portato le scuole sui luoghi dove è nata l’Europa a partire dalla Seconda guerra mondiale; nelle zone di confine (il sud della Francia, il confine orientale italiano e quello che separa la Francia dalla Germania) con l’obiettivo di lavorare sulle memorie complesse e sui processi di cittadinanza. In quest’ottica negli ultimi anni a queste proposte si sono aggiunti i viaggi verso i paesi della ex Jugoslavia per approfondire le guerre recenti degli anni Novanta e una riflessione più generale sulla dimensione europea contemporanea. Iniziative – conclude Daniela Lanzotti – che l’Istituto spera di poter riproporre una volta superata l’emergenza Covid”.

L’importanza del 70° anniversario della fondazione verrà sottolineata da una serie di eventi e nuove iniziative tese a consolidare la visibilità e la presenza dell’Istituto nella società attuale ed anche far capire quali e quanti siano i campi d’azione e di interesse dell’Istituto.

    70 anni | 70 eventi: la storia dell’Istituto storico in pillole

70 anni 70 eventi è il racconto in pillole dell’attività svolta dall’Istituto in provincia di Modena da settant’anni ad oggi. Una storia che parla di migliaia di iniziative o attività rivolte sia al pubblico che alla scuola; di decine e decine di libri, della conservazione della memoria della società civile.

Il documento, disponibile on line sul sito dell’Istituto, ha selezionato, proponendole in ordine cronologico, le 70 iniziative più rilevanti realizzate nel corso di tutti questi anni dell’attività. In modo sinottico permette ai visitatori di cogliere la dimensione delle attività svolte ed il ruolo svolto dall’Istituto nella società modenese dagli anni Cinquanta ad oggi.

Le iniziative pensate specificamente in occasione del 70° anniversario sono quelle che è stato possibile mantenere in seguito all’entrata in vigore delle nuove misure antiCovid, ma accanto a queste continueranno a svolgersi live on line tutte le conferenze e le iniziative già in programma: tra queste quelle del ciclo Rivoluzioni ed il corso di aggiornamento per docenti: Lo sport e la storia del 900 che prenderà il via il prossimo 11 dicembre.

CAMPAGNA DI ASSOCIAZIONE

Essendo un ente senza scopo di lucro, da sempre l’Istituto pone particolare attenzione alle campagne di adesione; esso vive infatti grazie al sostegno degli enti locali e dei propri soci. Aderire significa dare un concreto aiuto allo sviluppo dei progetti dell’istituto, ma nella consapevolezza di sostenere e condividere un progetto culturale che mette al centro del proprio sviluppo il rapporto tra storia, memoria ed identità territoriale e di entrare a far parte di una delle più importanti istituzioni culturali attive nella provincia.

E quest’anno la celebrazione del 70° anniversario della fondazione sarà sottolineata anche nella nuova campagna di adesione: ai soci ordinari verrà donato, all’atto dell’adesione un volume a scelta tra le proprie pubblicazioni, mentre ai soci sostenitori anche quaderni personalizzati per il 70° anniversario della fondazione.

Le quote di adesione vanno dai 15 euro dei soci ordinari ai 30 dei soci sostenitori che possono aderire versando sul conto UNICREDIT BANCA  IBAN: IT 13 M 02008 12907 000002923305 con causale “Quota associativa 2021”, ma sostenere l’istituto è sempre possibile anche destinando il proprio 5 per mille in sede di dichiarazione dei redditi.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del cachi
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Prevenire la carie nei molari dei bambini? Si può
Attraverso la sigillatura dei solchi, una procedura assolutamente non invasiva ma in grado di limitare il rischio carie.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dell’africanetto
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
E adesso un libro, rubrica di libri. Sei titoli che dicono: "Leggimi!"
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della Tenerina
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchBaby gang a Finale Emilia: dopo gli arresti piano di reinserimento per i minori coinvolti
    • WatchIncidente stradale mortale a Finale Emilia, è morta Beatrice Boccasanta
    • WatchA Mirandola una benemerenza per monsignor Cavina

    La buona notizia

    Luca Bnà, da Mirandola in Lussemburgo per giocarsi la coppa del Mondo dei pasticceri
    Mentre gli azzurri di Mancini non ce l'hanno fatta ad accedere ai Mondiali di calcio, le eccellenze della cucina nazionale - con Luca capofila per i dolci - portano i nostri colori all'analoga competizione riservata ai cuochi di tutto il mondo[...]
    Il supercalcolatore Leonardo entra in funzione a Bologna: garantirà l’80% della potenza di calcolo italiana e oltre il 20% di quella europea
    Aiuterà in vari settori: Il supercalcdall’osservazione del cosmo alla scienza dei materiali, dalla space economy ai cambiamenti climatici, dalla genomica ai gemelli digitali di città e della Terra, dalla previsione di eventi naturali estremi alla medicina personalizzata, dalle energie rinnovabili alla cybersecurity, dall’agrifood al patrimonio culturale, al contrasto alle frodi.[...]
    A Finale Emilia nuovi alberi in zona coop per la sede dei Rulli Frulli
    Si chiamano Gedeone, Francesco, Leccino, Giampiero e Diona: i loro nomi li hanno scelti i bambini e le bambine della scuola elementare[...]

    Curiosità

    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Destabilizzati dal meteo ritardano la partenza per poi trovarsi, col calare delle temperature, con difficoltà respiratorie. Quattro esemplari in difficoltà sono stati salvati in questi giorni dal Pettirosso. [...]
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    L'auto era stata trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla del tutto somigliante a una Ferrari F430[...]
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Protesta dei giocatori della Germania contro la decisione della Fifa di vietare la fascia arcobaleno con la scritta 'One love'[...]
    Colpa degli altri e autopromozione, i risultati della ricerca sugli stili di guida degli automobilisti
    Colpa degli altri e autopromozione, i risultati della ricerca sugli stili di guida degli automobilisti
    Seconda edizione della ricerca sugli stili di guida, commissionata da Anas e condotta da CSA Research - Centro Statistica Aziendale[...]
    Mondiali Qatar 2022, Argentina eletta la Nazionale del cuore degli italiani
    Mondiali Qatar 2022, Argentina eletta la Nazionale del cuore degli italiani
    Superscommesse e Supernews hanno lanciato un sondaggio che ha permesso a migliaia di appassionati di votare per la propria Nazionale del cuore in questo Mondiale 2022.[...]
    Nonantola, l'Osteria di Rubbiara compie 160 anni
    Nonantola, l'Osteria di Rubbiara compie 160 anni
    La famiglia Pedroni dai sei generazioni gestisce lo storico locale nella campagna di Nonantola[...]
    Aemilia 240: concluse le riprese della docufiction sul maxi-processo per infiltrazione della 'ndrangheta
    Aemilia 240: concluse le riprese della docufiction sul maxi-processo per infiltrazione della 'ndrangheta
    La docufiction andrà in onda sulla Rai dopo il lavoro di montaggio e post-produzione.[...]
    "Tour music fest", con i big della musica italiana 36 artisti dell'Emilia-Romagna
    "Tour music fest", con i big della musica italiana 36 artisti dell'Emilia-Romagna
    Le giovani eccellenze emiliane e romagnole protagoniste dell’edizione speciale per i 15 anni TMF con Kara DioGuardi, ex giudice di American Idol, Paola Folli, Mazay DJ, Giuseppe Barbera, Massimo Satta, i coach di Berklee College of Music[...]
    La Bologna Marathon si corre nel nome di Lucio Dalla. E si prepara una call per musicisti per onorarlo
    La Bologna Marathon si corre nel nome di Lucio Dalla. E si prepara una call per musicisti per onorarlo
    La presentazione delle medaglie è avvenuta nella casa-museo del cantante, in via d'Azeglio a Bologna[...]
    • malaguti