Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Gennaio 2022

Agricoltura, l’Emilia-Romagna sostiene la filiera del latte

Quella ‘g’ che beve il latte è conosciuta in tutta Italia e nel mondo, ma appartiene all’Emilia-Romagna. È il simbolo del gruppo bolognese Granarolo, il primo ad aver portato sulle tavole degli italiani il latte di Alta Qualità.

Si è parlato di export e posizionamento sul mercato, ma anche di innovazione e progetti di filiera sostenuti dalla Regione, durante l’incontro in azienda tra l’assessore regionale all’Agricoltura, Alessio Mammi, il presidente di Granarolo, Gianpiero Calzolari e i vicepresidenti, Bruno Altini e Danio Frederici, collegati da remoto.

Nata nel 1957 dalla volontà di un gruppo di contadini e mezzadri bolognesi, l’azienda conta oggi 3000 dipendenti600 allevamenti in 12 regioni italiane8 stabilimenti all’estero7 milioni di litri di latte prodotti nel 2020, ed è l’unica di matrice cooperativa in grado di competere con i grandi gruppi nazionali e multinazionali.

“E’ davvero bello vedere una valorizzazione così profonda della filiera del latte grazie a un rapporto quotidiano con chi produce– afferma Mammi-. Granarolo è un modello d’impresa utile al mondo agricolo, capace di recuperare e di investire sull’autenticità e il valore della produzione, credendoci fino in fondo. È una piccola multinazionale dal cuore emiliano-romagnolo, nella quale ognuno riveste un proprio preciso ruolo. In un momento così delicato per la ripresa della pandemia, il compito delle istituzioni è essere al fianco delle imprese per contribuire a renderle sempre più competitive”.

Tra i temi affrontati anche la certificazione sul benessere animale ottenuta nel 2018, l’utilizzo dei farmaci finalizzati alla migliore efficacia terapeutica, la riduzione degli sprechi e tutte le azioni di sostenibilità che porteranno gli stabilimenti Granarolo ad abbattere circa 30mila tonnellate di CO2 entro il 2023

Il Gruppo Granarolo

La Holding dell’azienda è Granlatte Società Cooperativa Agricola, aderente a Legacoop e a Confcooperative, che associa oltre 600 produttori di latte distribuiti in dodici regioni italiane. La struttura della Cooperativa è costituita da 534 produttori singoli associati e 4 cooperative di raccolta. Gli allevatori associati conferiscono il latte a Granlatte che raccoglie la materia prima e la consegna agli stabilimenti di Granarolo Spa. Quest’ultima direttamente, o attraverso le controllate, lavora e commercializza latte e derivati in tutto il territorio e all’estero. Quattro le tipologie di latte raccolto: latte alimentare normale, latte alimentare tracciato, latte Alta Qualità e latte biologico.

Si tratta di una realtà imprenditoriale che, presidiando dell’intera filiera produttiva, consente di attuare, insieme con i produttori, una programmazione mirataorientata alla qualità.

La Cooperativa Granlatte ha infatti intrapreso, da tempo, la strada del pagamento differenziato della produzione di latte secondo precisi parametri qualitativi, e offre ai produttori servizi di assistenza tecnica, di informazione e formazione alla produzione.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della birra
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchFesta della Polizia Locale Area Nord a San Felice
    • WatchPresidio degli agenti della Polizia Locale davanti alla Prefettura di Modena
    • WatchEcco il primo nato del 2022 a Modena: si chiama Leonardo

    La buona notizia

    Nuovo numero di telefono Ausl Modena per chi ha problemi con l'isolamento Covid
    Si ricorda ai cittadini che in caso di sintomi non bisogna recarsi né in farmacia né in ospedale, ma contattare immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra.[...]
    Mirandola, alla Medtronic nuovo impianto per ridurre le emissioni di Co2
    L'azienda, inoltre, continua ad espandersi: è stata siglata, infatti, l’acquisizione per 925 milioni di dollari di Affera Inc[...]
    Trapianti di fegato, Modena al top nazionale
    Un anno da record quello appena trascorso, nonostante le criticità per il mondo della sanità, specie per i trapianti da donatore vivente[...]

    Curiosità

    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    Il film racconta un pezzo della nostra storia, e più di 500 persone tra Mirandola, Finale Emilia e San Felice vi hanno partecipato[...]
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Sessantaquattro anni, madre di Sestola e casa di famiglia sull'Appennino Modenese, è attualmente direttrice generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza[...]
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
     Solo il 25% dei pazienti cardiologici dai 75 anni in su utilizza mezzi digitali convenzionali come motori di ricerca, mail, smartphone e app, secondo uno studio della Cardiologia del Policlinico di Modena[...]
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    Sono andati al commissario Emanuela Ragazzi, all'assistente capo Valerio Zoni all'agente Danilo Cardella e all'agente Di Canosa[...]
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Il commerciante non solo effettuava direttamente i prelievi dai nasi delle persone con sospetto di contagio, ma poi effettuava anche il controllo e l'analisi.[...]
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Scrive: "Ci ho provato, mi arrendo e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone"[...]
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]