Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Nuovo canile intercomunale, l’Ucman: “Sarà pronto entro il 2020”

MIRANDOLA  – “Il nuovo canile intercomunale sarà pronto entro il 2020”. Lo annuncia una nota a firma di Unione Area Nord, arrivata all’indomani della visita fatta da alcuni cittadini ai cantieri, dove erano emerse diverse osservazioni sulle criticità come la mancanza di riscaldamento o di alberi con una chioma tale da non fare sufficiente ombra. Per non dire dei ritardi dell’opera.
Ma l’attesa è finita:

L’Unione Comuni Modenesi Area Nord terminerà entro il 2020, come richiesto dalla DGR 1302/2013, il “Progetto di ampliamento del Canile Intercomunale di Mirandola”.

Un importante progetto realizzato seguendo le linee guida e i requisiti strutturali richiesti dalla Regione Emilia Romagna, che come sappiamo tutti è la regione più all’avanguardia in fatto di tutela del benessere animale, rifacendosi alle norme europee.

Dopo aver sentito tanto parlare di questo progetto in modo non corretto e sicuramente non costruttivo, l’Unione Comuni Modenesi Area Nord e il Comune di Mirandola vogliono chiarire le informazioni parziali a oggi circolate illustrando in modo completo il progetto. E’ stato fortemente voluto dall’U.C.M.A.N. poiché in merito alla vecchia struttura, diventava sempre più necessario risanarla e metterla a norma (il vecchio canile aveva notevoli criticità) con il fine di tutelare sia la popolazione canina e felina del territorio sia i numerosi e attivi volontari che ne curano da anni la gestione.

Quindi l’UCMAN al fine di migliorare i servizi resi presso la struttura del Canile Intercomunale ha avviato il progetto già a partire dal 2014 nonostante i tempi non felici che stavamo trascorrendo.

Rispettando le normative regionali però lo spazio presso il canile non era sufficiente per cui l’Unione ha provveduto ad acquistare il terreno retrostante alla vecchia struttura per poter così procedere alla realizzazione di due nuove strutture precisamente:

  • 1 prima struttura prefabbricata con 36 postazioni (18 box doppi) e 1 deposito e 1 locale preparazione cibo
  • 1 seconda struttura prefabbricata con 37 postazioni (14 box doppi) e 8 box singoli e 1 box isolamento.

Il progetto è in corso di completamento con la realizzazione dell’impianto fotovoltaico, la ristrutturazione del vecchio edificio in muratura con sistemazione dell’impianto elettrico, la collocazione del reparto cuccioli all’interno (19 postazioni) ,1 spogliatoio, 1 bagno, 1 infermeria, 1 magazzino, 1 ufficio con postazione PC e collegamento internet e nell’area esterna il reparto del canile sanitario (dove vengono accolti ed isolati i cani in entrata).

Le due nuove strutture, inoltre, sono dotate di tutti i requisiti richiesti dalla normativa regionale come: area esterna scoperta, area esterna coperta e area interna per ogni box delle due strutture nuove, giro-ciotola nei box singoli per cani con problematiche di aggressività e sistema di separazione dell’animale azionabili dall’esterno che consentano le operazioni di pulizia, manutenzione e rifornimento cibo in condizione di sicurezza, impianto di idro-pulizia da utilizzare in entrambe le struttura per la pulizia delle stesse, ampie canaline di scolo per il deflusso dell’acqua durante le pulizie, finestre superiori oltre a convettori di aria  nei corridoi, per agevolare la circolazione dell’aria e il raffrescamento (un impianto di riscaldamento o di raffrescamento sarebbero stati dispendiosi, non necessari ed estremante dispersivi) e infine attacchi specifici per le lampade di riscaldamento eventualmente necessarie all’occorrenza.

A oggi il tutto è stato finanziato esclusivamente da risorse dell’Ente Unione Comuni Modenesi Area Nord (9 Comuni) anche se il progetto è stato presentato al bando regionale chiusosi a settembre 2020 e, attraverso il quale, si confida di ricevere un contributo economico da utilizzare per le ultime migliorie alla struttura.

A conferma del valore del progetto la Presidente Tiziana Caleffi dell’Associazione “L’Isola del Vagabondo” attuale conduttrice del canile, scrive “un progetto complesso, lungo sicuramente, ma che arricchirà l’Area Nord finalmente di un Canile completamente a norma e adeguato a far star bene anche i cani più sfortunati, permettendo ai volontari di lavorare in condizioni migliori e in completa sicurezza”,

Il tutto permetterà di migliorare i servizi (recupero, rinunce, adozioni, infermeria per gatti e colonie feline) resi presso il Canile Intercomunale di Mirandola dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchZona arancione, riaprono le palestre. All'aperto. Ecco la Body Activ a San Felice sul Panaro
    • WatchLa Ciclovia del Sole da Mirandola a Bologna, l'inaugurazione
    • WatchEcco dove i cittadini della Bassa vanno a vaccinarsi contro il Covid

    La buona notizia

    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Domenica presso la sala della biblioteca comunale c'è l'assemblea annuale degli appassionati di questi corpi celesti[...]
    Non solo Ciclovia del Sole: ecco tutti i percorsi ciclabili della Bassa modenese nella Bike Map
    Si valorizza la facile ciclabilità di un territorio di pianura, la scoperta delle aree naturali che come piccoli gioielli splendono tra campi di mais e frumento, e la bellezza di tanti edifici rustici come barchesse e antiche ville[...]
    "Noi che lavoravamo alla Del Monte": si prepara un libro e una mostra grazie a un gruppo di amici di San Felice
    Roberto Gatti, Maurizio Braghiroli,  Davide Calanca, e Alberto Terrieri hanno promosso la raccolta di fotografie e di materiale per valorizzare la memoria della grande fabbrica alimentare che per 40 anni ha dato lavoro a più di mille persone alla volta[...]

    Curiosità

    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    o sport che lungo la Via Emilia vanta una solida tradizione, come dimostrano i tanti campioni: dal bolognese Ennio Mattarelli, oro olimpico alle Olimpiadi di Tokio 1964, a Jessica Rossi, campionessa olimpionica a Londra 2012 e portabandiera azzurra ai prossimi Giochi di Tokyo.[...]
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Domenica presso la sala della biblioteca comunale c'è l'assemblea annuale degli appassionati di questi corpi celesti[...]
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Comune aderisce all’iniziativa Avis per rendere omaggio ai donatori [...]
    Finale Emilia, comparsi manifesti che spingono l'ex assessora Paganelli a candidarsi a sindaca
    Finale Emilia, comparsi manifesti che spingono l'ex assessora Paganelli a candidarsi a sindaca
    I manifesti sono comparsi in città pochi giorni dopo l'annuncio della ricandidatura da parte del sindaco Sandro Palazzi[...]
    "Noi che lavoravamo alla Del Monte": si prepara un libro e una mostra grazie a un gruppo di amici di San Felice
    "Noi che lavoravamo alla Del Monte": si prepara un libro e una mostra grazie a un gruppo di amici di San Felice
    Roberto Gatti, Maurizio Braghiroli,  Davide Calanca, e Alberto Terrieri hanno promosso la raccolta di fotografie e di materiale per valorizzare la memoria della grande fabbrica alimentare che per 40 anni ha dato lavoro a più di mille persone alla volta[...]
    Davide Gaddi ha concluso il suo viaggio di beneficenza per la famiglia del dj Davide Masitti
    Davide Gaddi ha concluso il suo viaggio di beneficenza per la famiglia del dj Davide Masitti
    Raccolti tra Fossa e Concordia più di 600 euro. Le donazioni si possono fare ancora con Iban[...]
    Tanti giovani, tutti puntuali e niente file all'open day vaccino di San Felice
    Tanti giovani, tutti puntuali e niente file all'open day vaccino di San Felice
    Un'ottima occasione per evitare di aspettare la convocazione dell'Ausl, e aperta a ogni età. Bastava prenotarsi sul sito qualche giorno fa: in otto minuti sono stati fissati tutti e mille gli appuntamenti disponibili. [...]
    Calcio a 5, la Pro Patria San Felice chiude la stagione: suo il miglior attacco d'Italia
    Calcio a 5, la Pro Patria San Felice chiude la stagione: suo il miglior attacco d'Italia
    Si è conclusa in semifinale ai playoff nazionali di B la stagione 2020-21 dei giallorossi. Per la società un'annata da record[...]
    Camposanto, il professore di musica delle medie Rocco Stefano va in pensione
    Camposanto, il professore di musica delle medie Rocco Stefano va in pensione
    Ad annunciarlo è la sindaca Monja Zaniboni; il professore insegna a Camposanto dal 1986[...]
    Quando terremoto e pandemia diventano sfide per rinnovarsi. L'esperienza di Emanuela Zavatti titolare del negozio Manu taglie forti.
    Quando terremoto e pandemia diventano sfide per rinnovarsi. L'esperienza di Emanuela Zavatti titolare del negozio Manu taglie forti.
    Emanuela Zavatti titolare di Manu taglie forti racconta come ha trasformato sisma e pandemia in occasioni per rinnovare l'attività rimanendo vicina alle clienti. [...]