Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Safer Traffic Mobile, “per rendere più sicure le strade”

Sono in totale 293, di cui 136 per il mancato uso delle cinture di sicurezza, 22 per l’utilizzo del telefono cellulare alla guida e 33 per la mancata copertura assicurativa, le infrazioni rilevate dal 21 settembre al 7 novembre dal Safer Traffic Mobile, la nuova strumentazione impiegata dalla Polizia locale di Modena nell’ambito dell’attività di controllo e repressione dei comportamenti scorretti alla guida che contribuiscono a rendere meno sicure le strade urbane.

“La sicurezza stradale, infatti, rientra appieno nell’ambito delle sicurezze urbane che sono una priorità per l’amministrazione, così come la circolazione in condizioni di sicurezza per tutti gli utenti della strada è un elemento rilevantissimo per la vita di una comunità e l’incolumità delle persone è una priorità non negoziabile”.

Lo ha affermato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, dopo aver ricordato che domenica 15 novembre ricorre la Giornata dedicata alle Vittime della strada, rispondendo nel Consiglio comunale di giovedì 12 novembre a un’interrogazione di Lega Modena, FDI/Popolo della Famiglia e Forza Italia.

L’istanza, tra le altre cose, chiedeva quanto costa, e per quanto tempo, il noleggio del Safer Traffic Mobile; come viene impiegato; quanti operatori sono impiegati per il funzionamento; se ha una batteria autonoma o l’alimentazione è il motore acceso dell’auto; perché è stato noleggiato visto che la Polizia Locale ha già una strumentazione e un altro sistema di telecamere fisse che rilevano assicurazioni e revisioni scadute; se gli agenti che utilizzano lo strumento hanno segnalato perplessità; quanto l’amministrazione si aspetta di incassare con la nuova apparecchiatura e quali altre città lo hanno utilizzato e continuano a farlo.

Il sindaco Muzzarelli ha quindi fornito dati aggiornati rispetto all’incidentalità in città, perché “qualunque riflessione o considerazione di congruità sull’utilizzo di tecnologie inerenti alla sicurezza, non può prescindere dai dati reali che descrivono il fenomeno nel suo complesso”. I dati sono quelli della Polizia locale, che interviene nella maggior parte degli incidenti, a cui andrebbero però sommati quelli nei report di altre Forze dell’ordine: dal 1 gennaio al 31 ottobre, periodo in cui insiste anche il lockdown, gli incidenti sono stati 758 (1.102 nel medesimo periodo del 2019), quelli con feriti 533 (698 nel 2019), 6 con esito mortale (11 nel 2019), infine sono state 683 complessivamente le persone ferite (909 nel 2019).

Dopo aver ricordato gli ambiziosi obiettivi europei “di avvicinarsi all’azzeramento delle vittime entro il 2050” e “di dimezzare i numeri dei feriti gravi entro il 2030 rispetto ai dati del 2020” il sindaco ha sottolineato che “le amministrazioni pubbliche sono tenute a mettere in campo tutti gli strumenti consentiti dalla legge per tutelare i propri cittadini” e “il legislatore nazionale impone ai Comuni le modalità di inquadramento dei proventi da sanzioni stradali e il relativo inquadramento negli strumenti economico-finanziari dell’Ente locale. Le sanzioni da codice della strada sono entrate con vincoli di legge chiari e i principi contabili devono essere, ovviamente, rispettati”.

Entrando nel dettaglio del Safer Traffic Mobile, la nuova strumentazione è assegnata al nucleo del Pronto intervento che sta seguendo la sperimentazione con turni quotidiani, impiegandola nella zona assegnata con strade a più alta incidentalità, in cui la pattuglia si muove liberamente intercettando appunto violazioni come l’uso del cellulare alla guida, il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, l’omessa precedenza ai pedoni sugli attraversamenti, la mancata copertura assicurativa dei veicoli in transito.

L’apparecchiatura consta di sei telecamere ad altissima definizione installate sul veicolo della Polizia locale che consentono la copertura a 360 gradi dell’ambiente circostante, con possibilità di analizzare le targhe dei veicoli che circolano, ma anche dei veicoli in sosta, quadruplicando di fatto le possibilità di rilevamento rispetto a qualsiasi altro strumento di lettura targhe attualmente già in dotazione al Comando e fornisce agli operatori un valido supporto alle contestazione accertate.

Il costo del noleggio della strumentazione è di 15mila euro al mese e il noleggio ha durata di sei mesi. Il sindaco ha spiegato infine che per ottimizzare l’utilizzo, è stato formato un primo gruppo di dieci operatori ai quali si sommeranno ulteriori 11 che saranno formati nel corso della sperimentazione dai colleghi già abilitati e ha concluso: “Come ogni attrezzatura tecnologica, anche in questo caso sarà necessario un periodo di apprendimento da parte degli operatori prima che gli stessi ne possano apprezzare le potenzialità”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    La maestosità e il pregio delle piante richiede di intervenire in arrampicata, così si può intervenire esclusivamente sui rami con problematiche mantenendo la naturale conformazione della chioma.[...]
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Da qualche giorno gli abitanti di Medolla, genitori e bambini soprattutto, si trovano riuniti con il naso all’insù a scrutare tra le chiome di alcuni alberi del centro. La biologa finalese Eleonora Tomasini ci spiega che cosa sta accadendo[...]
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]