Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

THS Bologna accoglie i primi 180 studenti

The Student Hotel (TSH) sta aprendo alla città di Bologna il suo format di ospitalità ibrida, leader del settore e già pluripremiato in tutto il mondo. TSH Bologna diventa così il sedicesimo hotel del gruppo olandese e va ad aggiungersi al network in continua crescita di strutture ibride presenti in tutta Europa. Costruita in Bolognina – quartiere destinato a diventare la next big thing cittadina – la nuova struttura si candida a diventare un polo di innovazione e creatività progettato per collegare e riunire diverse comunità di persone. Il tutto in pieno stile TSH, declinato per coniugare i suoi noti elementi di design con spunti local così da rendere la sede bolognese un’esperienza di accoglienza straordinaria per persone dalle esperienze di vita più variegate.

Porte già aperte per studenti e smart worker. Turisti nel 2021.
Sono stati oltre 180 gli studenti (47% italiani, 14% spagnoli, 10% americani, 29% altri) che nelle scorse settimane – nonostante i ritardi nella consegna dell’immobile e l’attuale contesto sanitario – hanno iniziato a popolare la nuova sede TSH di via Fioravanti. Grande successo anche per gli spazi di co-working Collab, popolati da lavoratori smart che hanno deciso di trasformare TSH Bologna nel proprio ufficio. È inoltre recentemente entrato in funzione il servizio Food and Beverage dell’hotel, che servirà pasti caldi e freddi agli attuali occupanti della struttura. I turisti potranno infine prenotare la propria stanza in TSH Bologna a partire dal gennaio 2021.

Precisazioni di TSH Bologna in merito alle proteste dei collettivi studenteschi
TSH Bologna, come le altre 15 sedi TSH presenti in tutta Europa, non è uno studentato ma un hotel ibrido. La diffusione del turismo esperienziale, i profondi cambiamenti nella socialità e la crescita delle generazioni Y e Z stanno modificando a fondo il concetto di ospitalità in tutto il mondo. Anche in Italia, la tradizionale accoglienza alberghiera si sta aprendo a nuovi concept trasversali – di cui TSH è capostipite – che uniscono la classica ricezione turistica a una serie di attività e servizi in grado di ibridare la struttura e renderla più economicamente sostenibile, oltre che aperta alla comunità.

TSH non vuole snaturare la Bolognina, un quartiere già destinato ad evolversi e rigenerarsi a livello urbano, ma portare avanti il proprio modo di fare impresa favorendo al contempo l’integrazione tra le persone. L’obiettivo di TSH Bologna non è quello di trasformare la struttura di via Fioravanti in una nuova attrazione cittadina, ma rendere gli spazi dell’hotel una parte attiva del tessuto locale, oltreché una meta di riferimento e una seconda casa per studenti, vicinato, lavoratori smart e chiunque altro creda nei valori TSH.

TSH ha deciso di investire 425 milioni di euro in Italia, una cifra importante, confermata nonostante lo stallo in cui versa il comparto hôtellerie in questo momento storico. Per quanto concerne l’investimento relativo alla sede di via Fioravanti, TSH non ha chiesto alcun contributo alle amministrazioni locali. TSH è ben consapevole delle dinamiche cittadine relative alla penuria di appartamenti per studenti: l’obiettivo non è quello di inasprire queste stesse dinamiche ma offrire, da privato, un contributo concreto in termini sia di nuovi posti letto disponibili che di servizi messi a disposizione degli studenti. In un momento critico come quello che stiamo vivendo, l’offerta di un supporto aggiuntivo che si concentri sul benessere e sul senso di comunità è estremamente importante. Per questo, TSH Bologna si è già attivato per esplorare le possibilità di collaborazione all’interno di un progetto per l’assegnazione di alloggi extra a studenti che soggiornino per periodi brevi in questo delicato frangente. Si sono già svolti i primi incontri con i vari stakeholder, al fine di trovare una soluzione condivisa che possa portare benefici a tutta la comunità studentesca.

Infine, il capitolo prezzi. Per la definizione dei prezzi già comunicati – da 420 euro per una stanza doppia e da 590 euro per una stanza singola – TSH ha compiuto degli studi preliminari per individuare la forchetta più adatta alla città. Si tratta, come è noto, di prezzi tutto incluso: utenze, reception 24h/24, accesso alla cucina comune con frigorifero e scaffali personali, palestra, piscina, aule studio e aree chill-out, lavanderia, pulizia della camera, utilizzo biciclette e accesso alle scrivanie flex nello spazio di co-working. TSH Bologna è certo che, come già sta avvenendo, tanti studenti in cerca di un ambiente moderno in cui studiare, lavorare, divertirsi e persino instaurare futuri contatti professionali, premieranno la sua formula ibrida di accoglienza all-inclusive.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Era stato messo in vendita sul web, sul mercato antiquario. Il 22 gennaio, venerdì, si terrà una cerimonia pubblica per la riconsegna del manoscritto recuperato.[...]
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Ripartono le attività di TiPì – Stagione di Teatro Partecipato, il progetto che dal 2016 anima la vita culturale dell'Area Nord della provincia di Modena, con l'iniziativa TPCM – Storie a domicilio.[...]
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Inaugurata l’innovativa sala Obeya, di tradizione nipponica, per migliorare i processi decisionali, la creatività e il lavoro di squadra[...]
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]