Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
24 Settembre 2021

Case residenza anziani, 11 dicembre presidio per rivendicare tutela della salute per operatori e anziani

La FP CGIL di Modena ha organizzato, insieme agli operatori delle Case residenza per anziani della provincia di Modena, un presidio in piazza Grande per venerdì 11 dicembre dalle ore 10 alle ore 12.

Lo scopo del presidio è di dare continuità alla voce del personale operante nelle strutture per anziani e di sensibilizzare le istituzioni, i committenti e i gestori delle CRA modenesi, su quali interventi bisogna fare urgentemente al fine di contenere al meglio il contagio del Covid e di salvaguardare la salute e sicurezza dei nostri anziani e degli operatori.

“La condizione delle CRA della Provincia di Modena è più difficile di quella della scorsa primavera – sostiene Mohcine El Arrag responsabile provinciale delle politiche socio-sanitarie per la FP Cgil di Modena – Le criticità sono tante e vanno affrontate con delle risposte tempestive e puntuali”.

Il sindacato pone l’attenzione sull’alto numero di contagi tra gli operatori, oltre che degli anziani; sul problema di effettuare un turn over adeguato degli operatori; sulla carenza delle figure sanitarie.

“Vanno predisposte misure adeguate per assicurare i percorsi di sporco e pulito – aggiunge il sindacalista della Fp Cgil El Arrag – I reparti Covid nelle Cra sono utili se viene effettuata l’implementazione del personale e degli operatori sanitari. Inoltre bisogna assicurare la presenza di personale qualificato. In questa fase c’è bisogno anche di assicurare un’intensa attività di controlli da parte dell’Azienda Sanitaria, sia sui servizi accreditati, sia su quelli al di fuori dell’accreditamento, intervistando e coinvolgendo gli operatori dei servizi che operano in prima linea.

Gran parte delle “casa famiglia” continuano a sentirsi libere da ogni vincolo di confronto sulle misure di contenimento di rischio contagio, nonostante che i problemi siano stati segnalati da tempo, ma le cui segnalazioni sono state sempre ignorate e le decisioni rimandate.

Quando l’emergenza sarà finita bisognerà senz’altro ripensare il sistema dei servizi socio-sanitari, ma nel frattempo bisogna mettere risorse nel sistema per assicurare tutte le misure di sicurezza, la presenza del personale e anche un incentivo economico per coloro che dall’inizio della pandemia stanno operando incessantemente per assicurare le prestazioni socio-sanitarie in condizioni davvero complicate e senza precedenti”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]