Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Discarica Medolla, progetto mutato molto poco dopo le osservazioni dei cittadini

E’ mutato molto poco, rispetto all’originale presentato da Aimag, il progetto di discarica per via Campana a Medolla. Il Comune ha dato il via libera  dopo che si è chiuso il periodo di raccolta delle osservazioni dei cittadini. Ne sono arrivate una cinquantina, di cui solo una ventina propriamente centrate sul progetto dal punto di vista tecnico, a tutti è stata data risposta e sarà comunicata personalmente, ma di queste solo una è stata accolta.
Si tratta di quella che riguarda l’impatto estetico e ambientale della discarica, con la proposta di inserire una fascia alberata intorno al perimetro della struttura. “Saranno messe fasce alberate boscate attorno alla discarica, un intervento importante, a levante e ponente che circonderà il sedime del sito, circa 30 metri di alberatura“, illustra il sindaco di Medolla Alberto Calciolari. Che quel terreno potesse essere adibito a fascia boscata era già nelle prescrizioni del  Psc, quindi non saranno necessarie nuove autorizzazioni. Sarà Aimag ad eseguirlo. Altro tema suggerito dai cittadini, quello della valorizzazione della frazione con la promozione di progetti di marketing su misura. L’impegno è accolto.

Le osservazioni che sono arrivate non intaccano il progetto nel suo aspetto fondamentale, su cui Ausl e Arpa hanno espresso parere favorevole sull’impatto e la sicurezza della discarica”, commenta il sindaco. Ora la parola passa alla Regione, che nei normali termini di procedimento amministrativo dirà la sua. Praticamente impossibile che si opponga, visto il pronunciamento della Conferenza dei Servizi e dei Comuni.

La notizia della riapertura della discarica di via Campana aveva provocato diverse polemiche lo scorso anno. I toni a volte sono diventati molto accesi, e ci sono stati episodi che hanno lasciato il segno in Comune. Come quando, quest’estate, sui cancelli è comparso uno striscione col teschio crociato e la scritta “La discarica porta morte”, oppure quando girava voce che lì dentro ci seppellissero i cadaveri. Si tratta di considerazioni pesanti a cui non sono seguite osservazioni tecniche che le supportassero. “Ci aspettavamo che le accuse sarebbero state documentate – reclama Calciolari –  ma ad esempio sul rischio tumori non è arrivata nessuna osservazione: con il diritto di critica ci devono essere l’assunzione di responsabilità. Si crea il sospetto e poi non si documenta, resta solo amarezza. Credo che il Comune abbia il dovere di assicurare il più possibile gli spazi di democrazia, di ascolto, di parola, che tutte le persone debbano avare risposta. Questa volta il confronto non sempre ha avuto toni giusti, ma andiamo oltre, riportando linearità a un percorso ad alta complessità tecnica e scientifica

Tra le osservazioni arrivate c’erano anche fogli bianchi con una firma sotto, firme provenienti da altre parti d’Italia, considerazioni-fotocopia della osservazione principale – osserva l’assessora all’ambiente Patrizia Sgarbi – la raccolta firme aveva un numero  importante, il che ci ha resi ancora più responsabili e rispettosi del punto di vista dei cittadini”.
Poi la Sgarbi ripercorre i motivi per cui il Comune di Medolla non si è mai opposto al progetto, a differenza di quanto accade ad esempio a Finale dove il Comune si è speso per combattere la locale discarica. “I rifiuti sono ovunque, escono da ogni angolo delle nostre case e delle nostre imprese, li vediamo visibilmente nelle strade. E’ importante che un’amministrazione sappia come gestirli e sappia come metterli, nel modo migliore ambientale ed economico. Per questo abbiamo accolto la proposta di Aimag, una proposta che ha anche al fine di migliorare il sito di via Campana che per una parte è stata costruita secondo norme ambientali recenti, ma per un’altra parte, la più antica, non lo è.
Qui arriveranno 245 mila tonnellate di rifiuti speciali non pericolosi che usciranno dall’impianto Carpi, materiale non differenziato che giunge dalle isole ecologiche di tutti i Comuni della Bassa seguiti da Aimag e che non può essere venduto.  Invece che portarli negli inceneritori, vanno in discarica. In via Campana il posto c’è, e c’è anche la volontà di migliorare la situazione ambientale“.

 

LEGGI ANCHE

 

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Francesco Totti e Luca Toni, due campioni del mondo a Modena per mangiare le crescentine
    Francesco Totti e Luca Toni, due campioni del mondo a Modena per mangiare le crescentine
    L'incontro è stato documentato dall'attaccante modenese sul proprio profilo Instagram, attraverso una story[...]
    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Era stato messo in vendita sul web, sul mercato antiquario. Il 22 gennaio, venerdì, si terrà una cerimonia pubblica per la riconsegna del manoscritto recuperato.[...]
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Ripartono le attività di TiPì – Stagione di Teatro Partecipato, il progetto che dal 2016 anima la vita culturale dell'Area Nord della provincia di Modena, con l'iniziativa TPCM – Storie a domicilio.[...]
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Inaugurata l’innovativa sala Obeya, di tradizione nipponica, per migliorare i processi decisionali, la creatività e il lavoro di squadra[...]
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]