Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
22 Settembre 2021

Ospedale di Mirandola, l’Ausl: “Il Punto nascita non è in discussione”

In merito a quanto pubblicato dai giornali,  ovvero la fine della possibilità di partorire all’ospedale di Mirandola fino al 7 gennaio, decisa dopo l’emergere di di diversi casi di positività al Coronavirus tra personale e pazienti che hanno imposto una riorganizzazione del servizio, visto che mancava personale, l’Azienda USL precisa che

 il Punto nascita di Mirandola non è oggetto di alcuna rivalutazione quanto al suo mantenimento, al contrario l’Ausl, pur in una situazione di difficoltà a livello nazionale quanto al reperimento di personale, sta facendo ogni sforzo per garantirne l’attività. Come spiegato nel comunicato stampa già inviato, la decisione di questi giorni è solamente temporanea e segue il principio di massima precauzione, per garantire la necessaria sicurezza alle donne al momento del parto e nel contempo consentire la corretta turnazione programmata per gli operatori sanitari, già particolarmente sotto pressione in un periodo faticoso e difficile a causa dell’emergenza Covid.

Una decisione attentamente ponderata che l’Azienda ha dovuto prendere in soli due giorni a seguito della positivizzazione di alcuni professionisti presso il presidio ospedaliero, in accordo con i professionisti della Struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia del Santa Maria Bianca. Pertanto non sarebbe stato possibile comunicarlo durante il Consiglio comunale aperto di Mirandola tenutosi diversi giorni fa. La decisione è stata immediatamente comunicata all’amministrazione comunale di Mirandola, al presidente della Ctss (Conferenza territoriale sociale e sanitaria) e alla presidente dell’UCMAN (Unione Comuni Modenesi Area Nord); nell’occasione si sono forniti tutti i chiarimenti necessari e l’impegno alla riapertura il 7 gennaio 2021. Inoltre con un comunicato stampa si è provveduto ad informare la cittadinanza della temporanea sospensione dell’assistenza al parto nel punto nascita di Mirandola determinata dalla necessità di garantire la massima sicurezza alle donne al momento del parto.

Pertanto, le donne del territorio continueranno ad essere seguite a Mirandola, anche quelle che necessitano di apertura della cartella al settimo mese, che potranno poi partorire al Santa Maria Bianca. Le circa venti gravide con parto previsto nel periodo di chiusura sono state tutte avvisate e prese in carico per l’invio presso i punti nascita con loro individuati.

Rispetto al tema della deroga, il punto nascita ha garantito fino ad ora il rispetto di tutti i criteri richiesti e al momento non sono giunte indicazioni in merito all’eventuale rivalutazione in particolare in un frangente come questo in cui la sanità sta facendo uno sforzo immenso per garantire l’assistenza, sia COVID che non covid. È evidente l’ottimo risultato raggiunto negli ultimi anni, con parti in crescita e grande soddisfazione e adesione delle donne.

Risultato – si precisa – raggiunto con un grande sforzo dell’Azienda e dei suoi professionisti in un momento in cui la carenza di personale si abbatte su tutto il Paese. La nomina di un nuovo primario è un segnale inequivocabile in tal senso e ogni voce che sostiene il contrario non fa il bene di questo Punto nascita, minando il legame di fiducia che storicamente esiste tra i cittadini del territorio e i professionisti del Santa Maria Bianca, già duramente provati. Ai cittadini, che di questi professionisti conoscono il valore per esperienza diretta, l’Azienda USL chiede di continuare a sostenerli con fiducia, nella consapevolezza che si tratta di un sacrificio temporaneo necessario a garantire al territorio l’assistenza migliore nella massima sicurezza possibile.

LEGGI ANCHE

Ausl: “Sospeso il Punto Nascita di Mirandola per casi di Coronavirus, le partorienti spostate a Carpi”

Chiude il Punto nascita di Mirandola non per Covid, ma per riorganizzazione. E riapre il 7 gennaio – L’INTERVISTA

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchNuovo Pronto Soccorso di Mirandola, intervista al dottor Stefano Toscani
    • WatchFinale Emilia, saluto del consiglio comunale al luogotenente Cappello
    • WatchLa Bike Map delle Ciclovie nella Bassa Modenese

    La buona notizia

    Centro anziani, riprende l'attività in presenza a Camposanto
    Commenta la sindaca: "Sappiamo tutti quanto questi eventi siano utili per aggregare, a miglioramento della vita ed a smantellamento della solitudine, amplificata anche dalla pandemia"[...]
    Bomporto, la biblioteca Tolkien "si rifà il look"
    Nuove proposte artistiche e iniziative culturali, scelte attraverso una procedura a evidenza pubblica, da Enti del Terzo Settore, cooperative e ditte specializzate.[...]

    Curiosità

    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]