Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Maggio 2022

Riunito il tavolo di coordinamento scuola/trasporti, a gennaio l’orario non cambia

Il 29 dicembre u.s., nell’ambito della Conferenza provinciale permanente, si è riunito, in videoconferenza, il Tavolo di Coordinamento previsto dall’articolo 1, comma 9, lettera s) del d.P.C.M. del 3 dicembre 2020, presieduto dal Prefetto Pierluigi Faloni.

Scopo dell’incontro è stato quello di monitorare l’attuazione delle misure concordate con il Documento Operativo firmato lo scorso 21 dicembre e finalizzato alla ripresa della didattica in presenza del 75% degli studenti degli istituti scolastici secondari di secondo grado ed, inoltre, di esaminare l’Ordinanza del Ministro della Salute del 24.12.2020, con la quale si dispone che, nella settimana che va dal 7 al 15 gennaio 2021, dovrà essere garantita l’attività didattica in presenza al 50% della citata popolazione studentesca.

Alla riunione erano presenti i rappresentanti della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Modena, dei Comuni di Modena, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Maranello, Mirandola, Palagano, Pavullo nel Frignano, Pievepelago, Sassuolo, Vignola e Zocca, delle Forze di polizia, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dei Dirigenti scolastici, di AMO e di SETA.

L’incontro è stato, peraltro, preceduto da una riunione tecnica svoltasi il 28 dicembre u.s. tra il Presidente della Provincia ed i Presidenti di aMo e SETA, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Modena e i Dirigenti scolastici, nella quale, avuto riguardo a quando disposto dalla citta Ordinanza della Ministro della Salute, aMO e SETA hanno rappresentato che, in questa fase transitoria, il trasporto in sicurezza del 50% degli studenti, con la capienza ridotta dei mezzi, sarà possibile senza modifiche organizzative di orario, grazie anche alla ulteriore disponibilità di mezzi aggiuntivi reperiti da operatori privati e resa possibile dai finanziamenti regionali.

Pertanto, le presenti Autorità scolastiche hanno confermato che le scuole potranno mantenere l’assetto orario esistente, con unico ingresso alle ore 8 e le uscite negli orari previgenti.

Tale orientamento è stato portato all’attenzione del Tavolo di Coordinamento nel quale è stato, però, ricordato che l’obiettivo resta quello di raggiungere progressivamente la presenza in didattica al 75% della popolazione scolastica,  così come previsto dal d.P.C.M. del 3 dicembre scorso, e nei termini e modalità già concordati dal citato Documento operativo firmato lo scorso 21 dicembre. A questo fine, i Dirigenti scolastici stanno lavorando alla riorganizzazione degli orari nelle due fasce di ingresso e di uscita, alle ore 8 – 10 e alle ore 13 – 15, per il necessario raccordo con il nuovo piano dei trasporti che sarà messo in atto da aMO e SETA, il quale, salvo diverse nuove disposizioni normative, dovrà avere inizio ed essere operativo sin dal 16 gennaio pv.

Al fine, poi, di evitare forme di assembramento degli studenti alle fermate ed in prossimità dei plessi scolastici, nonché di verificare il rispetto della capienza massima all’interno dei mezzi di trasporto i responsabili delle Forze di Polizia si incontreranno con i Presidenti di aMO e SETA per concordare le rispettive misure di competenza da attuare al fine di garantire il rispetto delle misure anti contagio.

Gli accordi e le misure decise rappresentano, quindi, una condivisione di intenti che vede tutte le Istituzioni unite e compatte ad affrontare una sfida impegnativa per affrontare la quale sarà determinante la collaborazione di tutta la collettività, degli studenti e delle loro famiglie, sapendo che il comportamento di ognuno di noi nel rispettare le note norme di condotta sarà decisivo per superare ogni tipo di ostacolo e vincere le attuali difficoltà.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Due parole sull'economia italiana
L’aumento dei prezzi dei beni energetici e di quelli alimentari stanno gravando molto su imprese e famiglie.leggi tutto
Consigli di salute
Come raddrizzare i denti storti senza apparecchio
Sono uno dei problemi odontoiatrici più diffusi tra persone di ogni età. E non è solo una questione esteticaleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Le perfezioni di Vincenzo Latronico
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i diversamente abili dai 15 anni in su, ecco le iniziative estive di Anffass Mirandola
    Previsti sport, balli, canti e giochi: la sede principale delle attività sarà a Cavezzo. Sono previste uscite sul territorio e giornate in piscina.[...]
    Donne straniere a scuola di italiano a Medolla grazie alla Zerla
    Dal novembre 2021 a maggio 2022 ben 40 donne straniere hanno frequentato i quattro corsi proposti e gestiti dalla cooperativa sociale[...]
    A Cavezzo al posto dell'ex magazzino comunale nuovi spazi per lo sport
    Ci sarà la palestra della Boxe Cavezzo e qui la Polisportiva ha aperto la nuova sede.[...]

    Curiosità

    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    Si ripercorre la storia di Mirandola, attraverso i suoi luoghi più simbolici e conosciuti[...]
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    Il presidente della Repubblica è stato accolto con calore nel decimo anniversario del terremoto a Medolla e a Finale Emilia. Commosso l'ex presidente Errani. [...]
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    Un simbolo di rinascita che accompagna il ricco programma di iniziative per celebrare il Decennale: a Finale Emilia e in tutta la Bassa.[...]
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Una bella storia di imprenditoria giovanile quella della ventottenne modenese che poche ore dopo aver accantonato la lettera di ammissione alla Facoltà di Medicina, si è ritrovata Allieva della Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno[...]
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Il Tropical di Rovereto è stata negli anni '70 una delle balere più atpiche della Bassa dove al posto del liscio, si ballava la disco music.[...]
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Gli agenti della polizia locale di Mirandola sono ancora sul posto per i rilievi.[...]
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I lavori di restauro delle ceramiche sulla facciata della scuola di viale Tassoni, realizzate dallo scultore friulano Luciano Ceschia, dureranno per un mese[...]
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    È quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Ministero della Sanità e da quello dell’Innovazione tecnologica [...]
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Lo Stupido Hotel show è una vacanza-show in stile 'Grande fratello': dove non paghi l'albergo ma rinunci alla privacy.[...]
    • malaguti